Patto dei Sindaci

NOTIZIE / 20.02.17

L’efficienza energetica: un’opportunità per i cittadini di Parma

Oggi il 65% degli edifici residenziali di Parma ha più di 40 anni. Si tratta di immobili male isolati e con elevati consumi energetici, progettati e costruiti quando ancora l’attenzione al tema dell’efficienza energetica era scarsa.
energy-efficiency

Una casa costruita tra gli anni 60 e 90, che non abbia mai subito interventi di riqualificazione, presenta una serie di problematiche come muffa, condensa e umidità, freddo d’inverno e afa d’estate, costi per il fabbisogno energetico e la manutenzione elevati. Tutti questi aspetti influiscono negativamente sulla qualità della salute, del confort abitativo e, certamente non meno rilevante, anche sul portafogli.

Per tutte queste problematiche la soluzione è una sola: l’efficienza energetica, che consente di risparmiare, tagliare i costi dell’energia e far bene all’ambiente.

È possibile definire l’efficienza energetica di un sistema come la capacità del sistema stesso di sfruttare l’energia che gli viene fornita per soddisfare il proprio fabbisogno. Minori sono i consumi relativi al soddisfacimento del fabbisogno, migliore è l’efficienza energetica del sistema in questione.

Oggi, l’efficienza energetica degli edifici è una realtà resa possibile da tre fattori:

lo sviluppo di tecnologie costruttive innovative, la crescita di una sensibilità collettiva sul tema della lotta agli sprechi energetici e le condizioni del mercato del credito che consentono di accedere a finanziamenti a tassi particolarmente agevolati. 

Negli ultimi anni le tecniche, le metodologie e i materiali costruttivi si sono notevolmente innovati.  Oggi infatti, nel settore dell’edilizia, non si pensa più all’edificio come a un semplice involucro, ma come a un complesso sistema in cui i diversi impianti si integrano e lavorano in sinergia per razionalizzare e soddisfare, nella maniera, appunto più efficiente, il fabbisogno energetico dell’edificio e per fornire a chi lo abita condizioni di vita ottimali.

Sono stati fatti passi avanti non solo da un punto di vista tecnologico ma anche culturale. Anche in Italia si registra una maggiore sensibilità verso gli sprechi e, la cultura del risparmio energetico ha cominciato a radicarsi anche grazie ai così detti Ecobonus, le detrazioni per il risparmio energetico e agli incentivi del Conto termico. Inoltre, i proprietari di edifici hanno iniziato a comprendere che l’efficienza energetica incrementa il valore di mercato dell’immobile: la capacità di ridurre i consumi o di produrre energia aumenta la classe energetica dell’edificio e di conseguenza la sua valutazione nel mercato edilizio.

Infine, ma certamente non meno trascurabile, il fattore legato alle condizioni del mercato del credito che consentono di accedere a finanziamenti a tassi particolarmente agevolati, rende l’efficienza energetica un’opportunità che può e deve essere colta.

In questo contesto si inserisce Parma Progetto Energia, l’iniziativa promossa dall’Assessorato all’Urbanistica e ai Lavori Pubblici del Comune di Parma, che favorisce progetti di efficientamento energetico e/o installazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili in edifici privati della città, attraverso forme di finanziamento agevolato, erogate da Crédit Agricole Cariparma.


Numero Unico 0521 40521
Tag Cloud Notizie
  • 39 notizie contengono il tag ambiente
  • 27 notizie contengono il tag controlli conferimento rifiuti
  • 28 notizie contengono il tag inceneritore
  • 111 notizie contengono il tag Iren
  • 36 notizie contengono il tag polizia municipale
  • 230 notizie contengono il tag raccolta differenziata
  • 123 notizie contengono il tag Raccolta porta a porta
  • 52 notizie contengono il tag rifiuti
  • 33 notizie contengono il tag tariffazione puntuale
  • 22 notizie contengono il tag zanzara tigre