Capita a tutti noi di avere a volte la sensazione di non farcela…di non riuscire ad organizzare la nostra vita familiare travolti dagli impegni di tutti i giorni. Questo è ancora più vero per quelle famiglie che hanno parenti lontani o che si trovano in difficoltà economica. Sono famiglie che vanno in affanno e che hanno bisogno di piccoli sostegni, mirati ed efficaci. 
Nei nostri quartieri ci sono al contempo persone che hanno desiderio di dedicarsi agli altri e possiedono tempo libero…potrebbero diventare “nonni e zii part-time”, e con il loro supporto contribuire a migliorare la vita di queste famiglie affannate.
In cosa consiste il progetto 
Il progetto punta a far incontrare le famiglie che hanno bisogno di aiuto con persone che possano prendersi cura di loro, facendo cose semplici come: accompagnare un bambino a scuola o ad un’attività sportiva o andarlo a riprendere in attesa del rientro dal lavoro di mamma e papà, condividere con lui un pomeriggio di gioco in compagnia o aiutarlo nei compiti, sostenere una mamma che ha appena partorito…
Recuperare l’esperienza dei rapporti di buon vicinato per sostenere mamme e famiglie in situazioni di temporanea difficoltà è una forma di sostegno familiare che può prevenire l’aggravarsi dei bisogni di queste famiglie. 
Chi può farlo
Possono aderire al progetto famiglie o persone singole, di qualsiasi età.
Come si accede al percorso
Tramite appuntamento, telefonando al Centro per le Famiglie.

Capita a tutti noi di avere a volte la sensazione di non farcela…di non riuscire ad organizzare la nostra vita familiare travolti dagli impegni di tutti i giorni. Questo è ancora più vero per quelle famiglie che hanno parenti lontani o che si trovano in difficoltà economica. Sono famiglie che vanno in affanno e che hanno bisogno di piccoli sostegni, mirati ed efficaci. Nei nostri quartieri ci sono al contempo persone che hanno desiderio di dedicarsi agli altri e possiedono tempo libero…potrebbero diventare “nonni e zii part-time”, e con il loro supporto contribuire a migliorare la vita di queste famiglie affannate.

In cosa consiste il progetto 

Il progetto punta a far incontrare le famiglie che hanno bisogno di aiuto con persone che possano prendersi cura di loro, facendo cose semplici come: accompagnare un bambino a scuola o ad un’attività sportiva o andarlo a riprendere in attesa del rientro dal lavoro di mamma e papà, condividere con lui un pomeriggio di gioco in compagnia o aiutarlo nei compiti, sostenere una mamma che ha appena partorito…Recuperare l’esperienza dei rapporti di buon vicinato per sostenere mamme e famiglie in situazioni di temporanea difficoltà è una forma di sostegno familiare che può prevenire l’aggravarsi dei bisogni di queste famiglie. 

Chi può farlo

Possono aderire al progetto famiglie o persone singole, di qualsiasi età.

Come si accede al percorso

Tramite appuntamento, telefonando al Centro per le Famiglie.