Torna alla versione con immagini del Portale

Salta ai contenuti

Salta al menu di sezione



Discussioni

Apertura il 11.11.13 ore 17.10 - Chiusura il 31.12.13 ore 00.00 - Generale

Referendum opzionale (tempo di esecutività)

Inserimento nello Statuto del referendum opzionale (confermativo).

 

Proponente: (tavolo 28)

Voti: 155

Contenuto: Prevedere (su modello svizzero) una finestra temporale (100 giorni) tra le delibere di Giunta o del consiglio comunale e la sua effettiva attuazione, fatti salvi naturalmente casi di estrema urgenza. Contemporaneamente, inserire nello statuto comunale lo strumento del referendum opzionale (o confermativo) e attuarlo con uno specifico regolamento, in modo da consentire l’utilizzazione (previa raccolta di 5000 firme già prevista per i referendum consultivi) di quella finestra temporale. Per snellire i costi della procedura referendaria chiediamo di fare riferimento al modello svizzero che ha dimostrato negli anni una sostenibilità economica e una buona efficacia senza che questo abbia di fatto rallentato eccessivamente la macchina amministrativa.

Fattibilità tecnica: NO

Possibile formulazione dell'articolo / note:

L'art. 124 del D.Lgs. n. 267/2000 dispone la pubblicazione delle deliberazioni all'Albo Pretorio, le quali diventano esecutive dopo il decimo giorno dalla pubblicazione (art. 134 comma 3 D.Lgs n. 267/200).

NOTE: a norma dell'art. sopracitato non è possibile questa finestra temporale in quanto per poterla applicare sarebbe necessario cambiare l'articolo stesso a livello nazionale.


Per poter votare o commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati



Torna all'inizio della pagina

© 2010 Comune di Parma - Strada Repubblica 1, 43121 Parma - Partita IVA 00162210348