Torna alla versione con immagini del Portale

Salta ai contenuti

Salta al menu di sezione



Discussioni

Apertura il 12.11.13 ore 10.56 - Chiusura il 31.12.13 ore 10.56 - Generale

Responsabilità diretta dell'Amministratore comunale

Trasposizione a livello di statuto comunale dei principi fondanti della costituzione italiana: democrazia, responsabilità, certezza del diritto (applicazione della pena) - (impegno degli eletti a dimettersi in caso di indagine???).

 

Proponente: Tutti (Tavolo 30)

 Voti: 135

 Contenuto: E' necessario, anche a livello di Amministrazione Comunale, che gli errori derivanti dal mancato rispetto delle norme finanziarie e dalla superficialità nella definizione degli obiettivi da realizzare impegnando ingenti somme di denaro comportino una responsabilità diretta, tanto di natura civilistica quanto penalistica per chi ne è responsabile organicamente.

Tutti gli eletti, indipendentemente dal partito di appartenenza e dall'infrazione commessa, sono tenuti a rinunciare all'esercizio delle proprie funzioni in quanto è stato inficiato il rapporto di fiducia fino a qual momento sussistente con gli elettori.

Tale impegno costituità oggetto di giuramento in occasione del conferimento dell'incarico.

Fattibilità tecnica: NO

Possibile formulazione dell'articolo / note: Al riguardo, si richiamano i principi sanciti dall'art. 27 della Costituzione ed applicati da leggi statali.

Infatti, ai sensi dell'art. 117 comma 2, spetta allo Stato la legislazione esclusiva in materia di ordinamento penale. 

NOTE: già come recepito dai suggerimenti del Tavolo 27, vi sarà la formale adesione alla Carta di Pisa che comprende questi temi etici ed in più la nostra Costituzione li fissa fermamente. Il Comune non può esprimersi per quanto riguarda l'ordinamento penale il quale rimane esclusiva materia della legislazione nazionale.


Per poter votare o commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati

ordina per

Troppo comodo appellarsi alla legislazione nazionale per "schiave" la possibilità concreta che i cittadini, attraverso un referendum, chiedano ad una amministrazione o anche solo ad un amministratore, di dimettersi poichè privo della fiducia, prima delle prossime elezioni!


Torna all'inizio della pagina

© 2010 Comune di Parma - Strada Repubblica 1, 43121 Parma - Partita IVA 00162210348