I Progetti

1.06 - Valorizzazione del Patrimonio

Il progetto in breve
Aggiornamento e monitoraggio del Patrimonio immobiliare in relazione a dismissioni, acquisizione di aree di comparti urbanistici pregressi, individuazione luoghi opportuni di aggregazione e confronto, eventualmente ripensando e sicuramente censendo quanto già a disposizione del patrimonio comunale.

Assessori responsabili: Ferretti Marco
Avvio progetto previsto: 01/01/2013
Conclusione progetto prevista entro il: 31/12/2017
Descrizione del Progetto
  • 1.06.01 Piano di gestione del patrimonio immobiliare - Alienazioni
    Valorizzazione e dismissione della porzione di patrimonio immobiliare non strategico per l'Amministrazione Comunale al fine di incrementare le risorse finanziarie per investimenti in conto capitale
  • 1.06.02 Piano di gestione del patrimonio immobiliare - acquisizione aree di urbanizzazione dei comparti convenzionati dopo il 1976
    Acquisizione aree di urbanizzazione dei comparti convenzionati dopo il 1976 in modo da poterle gestire correttamente ed eventualmente completare con ulteriori opere
  • 1.06.03 Piano di gestione del patrimonio immobiliare - Razionalizzazione degli spazi per Associazionismo e Partecipazione
    Razionalizzazione degli spazi presenti all'interno degli immobili comunali e loro assegnazione ad associazioni e circoli che svolgano attività di interesse rilevante per la collettività e individuazione di spazi di aggregazione di quartiere da reperirsi a
  • 1.06.04 Realizzazione nuovo software per la gestione del patrimonio immobiliare
    Creazione di banca dati informatica del patrimonio comunale , per ottenere una più razionale ed immediata visualizzazione e monitoraggio della situazione tecnico-amministrativa-contabile da parte dei Settori competenti e dell'Amministrazione

Note

Stato di avanzamento sottoprogetti

  • 1.06.01 Piano di gestione del patrimonio immobiliare: Alienazioni

Stato di avanzamento dicembre 2014:

Il Settore Patrimonio, nell’ambito del processo di dismissione, ha tenuto conto non solo di valutazioni di natura economico-finanziaria ma anche di considerazioni di natura politica e sociale, secondo le linee strategiche definite dall’Amministrazione Comunale. La convenienza a dismettere è stata ritenuta scarsa sia per quei beni per i quali il mantenimento della proprietà pubblica è di interesse politico/istituzionale (sedi associazioni sportive, sociali, ricreative, ecc.), sia per quei beni privi di valore intrinseco (in relazione alle condizioni qualitative del bene, alla sua ubicazione o alla destinazione d’uso). Ha, dunque, in considerazione della convenienza a dismettere, proceduto all'analisi dell’inventario comunale ed ha formulato una proposta di alienazione che è stata approvata mediante deliberazione del Consiglio comunale. Con l’approvazione del “Piano delle alienazioni immobiliari” si è messa in atto anche una variante allo strumento urbanistico generale, la cui adozione permetterà di valorizzazione al meglio, sul mercato, uno degli immobili che si intende dismettere. Il Settore ha inoltre, nel corso dell’anno proceduto a formulare una proposta di dismissione di beni da svolgersi nel triennio 2015-2017.

 

  • 1.06.02 Piano di gestione del patrimonio immobiliare: Acquisizione aree di urbanizzazione dei comparti convenzionati dopo il 1976

Stato di avanzamento dicembre 2014:

Il Servizio Patrimonio, al fine di procedere all’acquisizione a titolo gratuito di aree comprese nell’ambito delle convenzioni relative a piani di lottizzazione o di urbanizzazione, disciplinati dalla legge 27 gennaio 1977, n. 10, ha predisposto apposita proposta di programmazione, trasmessa per l'opportuna valutazione all'Amministrazione Comunale.  Si è proceduto, quindi, alla fase successiva, con la predisposizione delle comunicazioni da inviare ai soggetti interessati per la cessione delle aree.

 

  • 1.06.03 Piano di gestione del patrimonio immobiliare: Razionalizzazione degli spazi per Associazionismo e Partecipazione

Stato di avanzamento dicembre 2014:

Allo scopo di consentire la partecipazione e l'aggregazione, in ottemperanza a quanto stabilito dallo statuto dell’Ente, si è cercato di favorire le associazioni che hanno sede e operano nel territorio comunale cercando di creare luoghi idonei all'associazionismo ed all'incontro. A tal fine il Settore Patrimonio ha individuato alcuni beni patrimoniali da destinare ad associazioni ed enti no profit, predisponendo un piano per l’utilizzo degli stessi.

 

  • 1.06.04 Realizzazione nuovo software per la gestione del patrimonio immobiliare

Stato di avanzamento dicembre 2014:

Il Servizio Patrimonio ha collaborato, con la società IT-CITY per favorire lo sviluppo di un corretto sistema informativo teso a razionalizzare le modalità di gestione, classificazione e di archivio dei dati inerenti il patrimonio immobiliare comunale, ed ha, pertanto, individuato e valutato le diverse soluzioni ottimali tenendo, anche a riferimento, il collegamento del data-base alle esigenze degli altri Settori/Servizi dell'Ente. Ha proceduto alla “normalizzazione” dei dati , inviando, successivamente gli stessi alla società per la loro successiva immissione nel nuovo programma. L'attivazione del software (moduli archivio e ciclo contratti attivi), che è a cura della società IT-CITY, sarà effettuata entro il prossimo anno dalla società medesima, sulla base di quanto concordato e trasmesso dal Servizio Patrimonio.


Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014