I Progetti

1.02 - Rifacciamo i nostri conti

Il progetto in breve
Rivedere l'impostazione normativa interna in materia finanziaria e contabile al fine di migliorare e consolidare i risultati e gli indicatori economico finanziari e patrimoniali del Comune di Parma

Assessori responsabili: Ferretti Marco
Avvio progetto previsto: 01/01/2013
Conclusione progetto prevista entro il: 31/12/2017
Descrizione del Progetto
  • 1.02.01 Controllo delle entrate
    Individuazione di strumenti operativi idonei ad accelerare i tempi di incasso dellerisorse proprie e a individuare nuove fonti di finanziamento
  • 1.02.02 Controllo delle entrate tributarie 
    Revisione Regolamenti Comunali per garantire la tempestività delle Autorizzazioni e delle relative riscossioni con diminuzione del contenzioso, mettere in atto gli strumenti per la lotta all'evasione in particolare imposte ICI E IMU
  • 1.02.03 Controllo delle spese
    Individuazione di strumenti operativi idonei a chiudere gli impegni inattivi, a garantire la tempestività dei pagamenti a responsabilizzare le strutture tecniche per l'equilibrio di parte capitale
  • 1.02.04 Controllo dell'approvvigionamento delle risorse
    Contenimento delle spese e razionalizzazione delle procedure di acquisto nel rispetto della normativa sulla spending review
  • 1.02.06 Controllo delle dichiarazioni presentate per l'accesso ai servizi o contributi comunali
    Miglioramento delle funzioni di controllo sulle autocertificazioni presentate dai cittadini, da soggetti privati esterni ed Enti esterni
  • 1.02.07 Individuazione dei fabbisogni finanziari per procedure espropriative pregresse
    Individuazione dei fabbisogni finanziari per procedure espropriative pregresse al fine di consentire una programmazione finanziaria dell'Ente
  • 1.02.08 Attività di reperimento risorse , sia attraverso l'ottenimento di finanziamenti esterni che con la chiusura delle opere pregresse
     Analisi lavori ancora da chiudere per verifica possibile recupero risorse
  • 1.02.09 Gestione diretta dei sinistri inferiori alla franchigia con conseguente abbattimento del premio
    Gestione diretta o separata dei sinistri sotto franchigia mirati alla riduzione del premio
  • 1.02.10 Implementazione nuova contabilità armonizzata ai sensi del D.lgs 118/2011
    Introduzione nuovo sistema di regole contabili, D.Lgs. 118/2011
     


     

Note

Stato di avanzamento sottoprogetti

  • 1.02.01 Controllo delle entrate

Stato di avanzamento dicembre 2014:

Nel corso dell’esercizio si è avviata la procedura straordinaria di recupero crediti del Comune di Parma finalizzata alla riduzione della massa complessiva dei residui attivi provenienti da esercizi precedenti ancora da riscuotere, alla necessità di fare chiarezza sulle posizioni creditorie e all’attivazione di azioni di recupero mirate.Ulteriore impulso all’attività è arrivato con la revisione straordinaria dei residui necessaria per adeguare gli impegni e gli accertamenti in essere al 31 dicembre 2014 ai principi contabili della contabilità armonizzata, che verrà deliberata in Giunta Comunale, previo parere dei revisori, nella stessa giornata di approvazione del consuntivo 2014.La contabilità armonizzata enfatizza e focalizza il problema della riscossione delle entrate, prevedendo specifici vincoli sul bilancio con riferimento al c.d. Fondo Crediti di dubbia esigibilità e all’accertamento di alcune tipologie di entrate sulla base dell’emesso e non dell’incassato, al fine di dare evidenza di tutte le azioni svolte al fine di recuperare le somme di competenza del Comune, anche attraverso le necessarie azioni ingiuntive.

  • 1.02.02 Controllo delle entrate tributarie

Stato di avanzamento dicembre 2014:

L'attività si è svolta regolarmente. Si è provveduto all'approvazione del regolamento IUC, si è provveduto alle modifiche del regolamento COSAP a seguito degli incontri con i diversi settori/servizi coinvolti (pronto in bozza con relativa proposta di delibera in sospeso dall'organo politico). Si è provveduto ad affidare alla Soc. PGE la riscossione coattiva di tutti i tributi e con il personale interno al Comune si sono fatte le ordinanze a seguito dei verbali trasmessi dalla P.M.  per contrastare gli evasori. Si è provveduto al controllo dell'attività della Soc. PGE verificando i riversamenti ogni decade per ogni tipologia confrontandosi con l'ufficio entrate del settore Finanziario al fine di liquidare l'aggio dovuto a PGE. Si è inoltre provveduto a richiedere una relazione sull'attività svolta (incassi) per mettere a confronto il corrispondente con l'anno precedente (solitamente il controllo sulla attività di PGE viene fatto attraverso le relazioni allegate all'assestamento e al consuntivo di Bilancio).

  • 1.02.03 Controllo delle spese

Stato di avanzamento dicembre 2014:

 

L’attività di predisposizione dei regolamenti IUC e degli atti deliberativi per le relative aliquote e tariffe è in linea con l’obiettivo di adottare tutti gli atti entro il 30/9, termine fissato dalla normativa nazionale per l’approvazione del bilancio 2014, che ne consegue l’efficacia dal 1/1/2014.Si è rinegoziato il contratto con la società PGE per razionalizzare i costi a carico del bilancio comunale ed ampliare il campo di operatività della società ai nuovi tributi (imposta di soggiorno, TARES, IMU e TASI) e alla lotta all’evasione erariale. E’ stata rinviata al 2015 la predisposizione della proposta di aggiornamento del regolamento COSAP e del Piano Generale degli impianti.Il tempo medio dei pagamenti è pienamente rispettato nei termini di legge per i pagamenti relativi al bilancio corrente e si è avviato il pieno rientro del tempo medio dei pagamenti di parte capitale (15 gg medi ponderati di ritardo).Si è monitorata e costantemente aggiornata la previsione delle facoltà di pagamento delle spese di investimento, grazie anche al monitoraggio degli incassi di c\capitale e delle previsioni del bilancio corrente, nel rispetto dei vincoli del patto di stabilità interno 2014.Con la predisposizione della revisione straordinaria dei residui passivi e l’applicazione delle nuove regole dell’armonizzazione contabile previste dal D.Lgs 118/2011 e dal successivo D.Lgs 126/2014, vengono ad essere individuati i debiti effettivi dell’amministrazione.

  • 1.02.04 Controllo dell'approvvigionamento delle risorse

Stato di avanzamento dicembre 2014:

Alla data del 31/12/2014 il ricorso alle  centrali di committenza, relativamente alle spese correnti della S.O. Economato, con le adesioni a convenzioni è stato del 77,92% (impegni per convenzioni 2.165.219,52 su 2.778.737,88, dati iva inclusa), superiore all'obiettivo di PEG stabilito al 60%.   Per quanto riguarda il ricorso alle RDO sul Mepa, alla data del 31/12/2014 la fornitura di beni e servizi relativi a spese correnti attivati con RDO sul Mepa Consip è stato del 10,90% sul totale impegni di parte corrente della S.O. Economato, superiore all'obiettivo di PEG stabilito nell'8%.  La percentuale del ricorso al mercato elettronico sale al 11,99  considerando anche le forniture a mezzo ODA Mepa Consip. E' stato inoltre sperimentato il nuovo mercato elettronico messo a disposizione da Intercenter con l'attivazione di n. 9 RDO.

 

  • 1.02.06 Controllo delle dichiarazioni presentate per l'accesso ai servizi o contributi comunali

Stato di avanzamento dicembre 2014:

Nonostante una serie di contingenze abbiano determinato una riduzione del personale in servizio, la S.O. Controllo Servizi Educativi Sportivi, Sociali e Culturali ha implementato una Banca dati delle autodichiarazioni presentate contenente le situazioni di annullamento meritevoli di segnalazioni agli altri Settori ed Enti esterni. L’ufficio Controlli si è preoccupato di segnalare al Servizio Anagrafe alcune situazioni in cui le dichiarazioni dei cittadini risultavano mendaci rispetto alla situazione anagrafica, inoltre la consultazione della Banca dati è risultata efficace e tempestiva anche per evidenziare ai settori Welfare ed Educativo alcune situazioni meritevoli di approfondimento.

 

  • 1.02.08 Attività di reperimento risorse, sia attraverso l'ottenimento di finanziamenti esterni che con la chiusura delle opere pregresse

Stato di avanzamento dicembre 2014:

Nel corso del 2014 sono stati finora chiusi 10 conti finali, mentre altri sono in corso di redazione.Per quanto riguarda le domande di finanziamento sui vari canali disponibili (Stato, Regione, Provincia, Fondazioni) e con l’attività di rendicontazione successiva all’eventuale ottenimento dei finanziamenti stessi, fino ad oggi si è provveduto ad istruire le seguenti richieste di finanziamento:- al Governo nell’ambito “operazione edilizia scolastica”, 8 per mille edilizia scolastica, 8 per mille beni culturali, scuole sicure, sblocca italia;                                                                                                                 -  al MIUR nell'ambito della procedura di cofinanziamento relativo al DDG 267 2013 e alla direttiva ministeriale 5/2014;- alla Regione Emilia Romagna per il contributo di cui all’Ordinanza del C.D.P.C 19 giugno 2014 n.171  “Attuazione dell’articolo 11 del decreto- legge 28 aprile 2009, n.39, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 giugno 2009, n.77, in materia di contributi per interventi di prevenzione del rischio sismico.Si è inoltre proseguito con la rendicontazione dei finanziamenti ottenuti negli anni precedenti da Regione (casa protetta San Leonardo, DUP),Provincia (asili nido) e Governo (decreto del fare per edilizia scolastica).

 

  • 1.02.09 Gestione diretta dei sinistri inferiori alla franchigia con conseguente abbattimento del premio

Stato di avanzamento dicembre 2014:

Il Servizio Stazione Unica Appaltante ha predisposto la modulistica utile alla gestione diretta dei sinistri sotto franchigia inerenti la polizza RCT/O, al fine di procedere allo snellimento del relativo iter procedurale e così al rispetto dei tempi di liquidazione previsti.

 

  • 1.02.10 Implementazione nuova contabilità armonizzata ai sensi del D.lgs 118/2011

Stato di avanzamento dicembre 2014:

A partire dall’esercizio 2015 gli schemi di bilancio vigenti nel 2014 saranno affiancati dai nuovi schemi articolati in missioni e programmi a cui è attribuita funzione conoscitiva. Il sistema applica principi contabili di matrice civilistica uniformi in tutta la Pubblica Amministrazione, un comune piano dei conti integrato e il principio della competenza finanziaria c.d. “potenziata”. Il processo dell’armonizzazione è complesso e prevede un’attuazione graduale; le norme prevedono, a decorrere dal 2016, che gli schemi di bilancio nuovi assumano valore a tutti gli effetti giuridici, anche con riguardo alla funzione autorizzatoria. Dal mese di settembre 2014, a seguito dell’approvazione del D.Lgs 126/2014 correttivo e integrativo del D.Lgs 118, si è avviato il percorso di progressivo avvicinamento alla contabilità armonizzata, tramite una serie di strumenti che comportano un cambiamento soprattutto organizzativo, operativo e funzionale, che si è concretizzato con le seguenti attività principali iniziate nel corso del 2014:- operazioni di riclassificazione e transcodifica in preparazione del bilancio 2015,- percorso formativo dedicato al personale del Settore Finanziario e a tutti i dipendenti impegnati nell’attività di gestione del bilancio nelle singole strutture comunali.predisposizione della  revisione straordinaria dei residui, che verrà approvata con delibera di Giunta, previo parere dell’Organo di Revisione, nella stessa giornata di approvazione del consuntivo 2014.


Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014