Prorogata sino al 4 febbraio 2017 la mostra La fucina delle Arti. L’Accademia della Duchessa, presso l'Accademia Nazionale di Belle Arti.

Curata dagli accademici Alessandro Malinverni e Carlo Mambriani, la piccola ma preziosa esposizione è incentrata sull’apporto fornito da Maria Luigia al celebre istituto artistico parmense. Appena insediatasi a Parma, la duchessa riattivò infatti l’accademia fondata dai Borbone a metà del secolo precedente, dotandola nel 1822 di un nuovo regolamento e rilanciandone la fama in tutta Europa, grazie a figure di spicco quali il direttore, Paolo Toschi, i professori e gli allievi più talentuosi.

La mostra, allestita da Alberto Nodolini, si articola in sezioni dedicate alla rinascita e alla riforma istituzionale; all’insegnamento del nudo, della pittura e della scultura; alle scuole di «paese», incisione, scenografia e architettura. Le opere esposte appartengono all’Accademia stessa e ad altre collezioni locali, e sono per lo più difficilmente visibili perché custodite nei depositi o in raccolte private. Per l’occasione si potrà ad esempio ammirare il ritratto di Maria Luigia d’Asburgo, dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, appositamente restaurato dalla ditta Metodo snc, grazie al generoso sostegno di Loredana e Lino Squarza.

L’esposizione si lega strettamente a quelle promosse dal Comune di Parma (Nel tempio della Duchessa tra reale e virtuale, presso la Galleria San Ludovico) e dalla Fondazione Cariparma (A futura memoria, presso Palazzo Bossi Bocchi), dedicate al mecenatismo ducale che si avvalse in gran parte proprio dell’opera di maestri e allievi dell’Accademia.

Promossa e organizzata dall’Accademia Nazionale di Belle Arti, l’esposizione gode del patrocinio e del contributo dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, del prodigo sostegno di Reale Mutua – Agenzia principale di Parma Coscelli e Fornaciari snc e della sponsorizzazione tecnica di Macrocoop s.c.

Numerose sono le istituzioni locali coinvolte: Azienda Ospedaliero-Universitaria; Complesso Monumentale della Pilotta - Galleria Nazionale; Delegazione FAI; Dipartimento di Ingegneria Civile, dell’Ambiente, del Territorio e Architettura – Università degli Studi; Fondazione Cariparma; Liceo Artistico Statale «Paolo Toschi»; Museo «Glauco Lombardi»; Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Parma e Piacenza.

 

LE VISITE GUIDATE DEL SABATO

a cura di Alessandro Malinverni e Carlo Mambriani

14, 21 e 28 gennaio

4 febbraio

alle ore 11.00 e alle ore 12.00

INGRESSO LIBERO fino a esaurimento posti

EVENTI SINGOLI
Da sab 28 gennaio 2017 ore 10.00
A sab 28 gennaio 2017 ore 13.00