Mobilità e Trasporti

Blocchi giovedì e domeniche ecologiche

Le limitazioni della circolazione in ambito urbano vigenti dal 01/10/2015 costituiscono la prima misura attuata del nuovo Piano Aria Integrato Regionale

Adottato con DGR n. 1180 del 21/07/2014 ed ancora in corso di approvazione, poiché appunto già in vigore nelle more dell’approvazione del Piano in sostituzione alle precedenti limitazioni disposte dall’ultimo Accordo di programma regionale per la qualità dell’Aria - triennio 2012-2015

Le limitazioni alla circolazione disposte dal Piano Regionale ed in particolare, per la stagione 2015-2016, dalla DGR n. 1392/2015 recante indicazioni per l’applicazione delle limitazioni alla circolazione dei veicoli privati nel centro abitato e modifiche alla proposta di Piano con definizione di differenti misure emergenziali, sono state definite a Parma con l’ordinanza sindacale rep. n. 91 del 30/09/2015 e prevedono nel periodo 1 ottobre - 31 marzo:

- la riconferma delle domeniche ecologiche, misura ritenuta strategica soprattutto dal punto di vista della comunicazione e della sensibilizzazione verso stili di vita sostenibili

- l’abolizione delle limitazioni alla circolazione programmata nelle giornate del giovedì

- il progressivo ampliamento delle classi dei veicoli oggetto delle precedenti limitazioni vigenti dal lunedì al venerdì, che vede coinvolti dal mese di ottobre 2015 anche i benzina euro 1 e gli autoveicoli diesel euro 3, dal mese di ottobre 2016 anche i commerciali diesel euro 3, dal mese di ottobre 2018 anche gli autoveicoli e i commerciali diesel euro 4 ed, infine dal mese di ottobre 2020, anche i benzina euro 2 ed i veicoli alimentati metano / GPL euro 1, nonché gli stessi ciclomotori e motocicli euro 1

 

La DGR n. 1392/2015 comprende inoltre un meccanismo emergenziale che si attua al verificarsi dello sforamento del limite giornaliero del PM10 per 7 giorni consecutivi (la verifica si effettua nel giorno di controllo individuato nel martedì) prevedendo un’ ulteriore giornata di limitazione alla circolazione nella domenica successiva al giorno di controllo nei comuni capoluogo, ed in quelli con popolazione superiore a 50.000 abitanti, della provincia in cui si sono verificati i superamenti

Qualora i superamenti perdurino per ulteriori 7 giorni consecutivi, nella stessa o in un’altra provincia, i provvedimenti di limitazione alla circolazione devono essere estesi alle aree urbane di tutti i comuni capoluogo ed in quelli con popolazione superiore a 50.000 abitanti e devono contestualmente essere attuate, fino alla verifica del martedì successivo, anche le seguenti misure:

- riduzione delle temperature di almeno un grado centigrado negli ambienti di vita riscaldati fino ad un massimo di 19°

- divieto dell’utilizzo di biomasse (legna, pellet, cippato, ..) in sistemi di combustione del tipo camino aperto

- potenziamento dei controlli sui veicoli circolanti sulla base delle limitazioni alla circolazione in vigore

 

Cartografia di chiusura delle strade

Scarica la mappa

Numero Unico 0521 40521
Tag Cloud Notizie
  • 70 notizie contengono il tag blocco del traffico
  • 58 notizie contengono il tag Infomobility
  • 101 notizie contengono il tag Iren
  • 48 notizie contengono il tag limitazioni al traffico
  • 117 notizie contengono il tag mobilità sostenibile
  • 50 notizie contengono il tag modifiche alla viabilità
  • 73 notizie contengono il tag polizia municipale
  • 206 notizie contengono il tag raccolta differenziata
  • 109 notizie contengono il tag Raccolta porta a porta
  • 49 notizie contengono il tag Tep