NOTIZIE / 23.12.15 / LAVORI PUBBLICI

La fontana di barriera Repubblica si rinnova

Nell'ambito delle opere di riqualificazione messe in atto dall'Amministrazione Comunale per rendere più attrattivo e vivibile il centro storico.

Fontana barriera repubblica w

Nell'ambito delle opere di riqualificazione messe in atto dall'Amministrazione Comunale per rendere più attrattivo e vivibile il centro storico e valorizzare i luoghi caratteristici per cittadini e turisti il Comune ha previsto la ristrutturazione della fontana presente a barriera Repubblica.

 

“Il progetto – ha spiegato il sindaco Federico Pizzarotti – rientra in un'operazione più ampia volta a riqualificare e rimettere in funzione le principali fontane monumentali di Parma, cioè le tre sulla via Emilia, a Barriera Santa Croce, Barriera Repubblica e Strada Elevata, e le due in piazza della Pace e nel parco ex Eridania”.

 

“La riattivazione delle fontane monumentali – ha affermato l'assessore Michele Alinovi – sarà completata da qui al 2017, per le celebrazioni dell'anniversario della fondazione di Parma, e vuole essere in qualche modo un simbolo di rinascita della città, affinché si presenti più bella e più attrattiva anche per i turisti. L'intervento che andiamo a fare a barriera Repubblica è sicuramente rilevante, ma, grazie al risparmio energetico, i costi di gestione diminuiranno di molto”

 

I lavori sulla fontana di barriera Repubblica, che saranno effettuati da Parma Infrastrutture, sono di tipo edile per la sistemazione della struttura, ma riguarderanno anche impianti elettrici e tecnologici funzionali: infatti garantiranno un notevole risparmio di energia ed acqua durante la normale attività della fontana, senza intaccarne la funzione di gradevole punto di riferimento per i passanti.

 

Il costo totale dei lavori ammonta a poco meno di 200.000 euro, che verranno ammortizzati in 4 anni, visto che il risparmio di spese idriche ed elettriche sarà di circa 50.000 euro l'anno.

 

Nel dettaglio, i costi idrici prima della ristrutturazione sono di 2.673 euro, mentre dopo la cifra è di 297 euro.

I costi per l'energia elettrica sono di 70.502 euro, mentre dopo si ridurranno a 22.913 euro, con un risparmio totale di 49.965 euro l'anno.

 

Non solo, i lavori renderanno la fontana anche meno “inquinante”, con un risparmio di emissione di CO2 annuale immessa nell'atmosfera di 8.813 kg. Infatti, per quanto riguarda le immissioni di CO2, prima dei lavori di sistemazione si tratta di 13.056 kg all'anno, mentre dopo si ridurranno a 4.243 kg.

 

Sarà più facile l'accesso al torrente

 

Nell'occasione è stato anche presentato lo studio di fattibilità dell’intervento denominato “Parco fluviale del torrente Parma”, che rientra nel Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2016-2018, con un investimento complessivo di 600.000 euro.

 

I lavori saranno suddivisi in due annualità, ciascuna per un importo di 300.000 euro: il primo stralcio, previsto nel 2016, sarà costituito dal ripristino di una discesa in corrispondenza del ponte Italia e dalla creazione dell’intero percorso, il secondo riguarderà l’adeguamento ed il potenziamento degli altri punti di discesa in corrispondenza di ponte Verdi, ponte delle Nazioni ed eventualmente ponte Caprazucca.

ALLEGATI |

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014