NOTIZIE / 15.03.19 / MOBILITÀ E TRASPORTI

Quasi 4 chilometri di nuovi tratti di piste ciclabili

Quasi 4 chilometri di nuovi tratti di piste ciclabili, rastrelliere e misure volte a incrementare l'uso della bici.

bicicletta w

Il progetto presentato nel 2018 dal Comune è stato accolto favorevolmente dalla Regione all'interno del bando sui Fondi di Sviluppo e Coesione.

Nell'ambito delle azioni previste dalla Riforma della Mobilità e grazie al cofinanziamento regionale, verranno infatti realizzati tre nuovi tratti di piste ciclabili per favorire i collegamenti intermodali sull'asse Nord – Sud, tra la Stazione Ferroviaria ed il Campus Universitario, lungo l'itinerario numero 7 del Biciplan, rispettivamente lungo viale Rustici, via Pastrengo e via Langhirano – via Liani.

A questo si aggiunge il potenziamento di servizi di interscambio sempre sullo stesso asse, con il potenziamento del numero di rastrelliere in zona stazione e dei servizi connessi all'uso della bici come il bike – sharing e Cicletteria

Gli interventi programmati hanno come obiettivo quello di promuovere mezzi alternativi all'auto privata, incoraggiando l'uso della bici negli spostamenti, casa – lavoro e casa – studio, per ridurre il congestionamento urbano, promuovere la mobilità multimodale e aumentare la sicurezza dei ciclisti e, a livello generale, per migliorare la qualità della vita e della salute dei cittadini, in un'ottica di tutela dell'ambiente e di salvaguardia del territorio.

“Tre nuovi percorsi ciclo pedonali migliorano la percorribilità dell'asse Nord – Sud – spiega l'Assessore alle Politiche di Sostenibilità ambientale, Tiziana Benassi – mettendo in sicurezza il collegamento tra la Stazione Ferroviaria ed il Campus Universitario. Si inseriscono nella rete di piste ciclabili del Comune di Parma che ha un'estensione di 131 chilometri, allo scopo di incentivare la mobilità sostenibile, con particolare riguardo all'uso della bici. La Regione ha ritenuto di finanziare un progetto meritevole con fondi propri pari a 550mila euro”.

I costi complessivi per la realizzazione dei nuovi tratti di pista ciclabile ammontano a 1 milione e di euro, di cui 600mila a carico del Comune e 400mila della Regione

In viale Rustici è prevista la realizzazione di una nuova porzione di pista ciclabile all'interno dell'attuale carreggiata stradale lungo il margine Est del torrente Parma, mediante riduzione del numero di corsie di marcia automobilistica e tramite il contenimento della sede stradale, nel tratto compreso tra viale Berenini – ponte Italia e via Montebello. 

In via Pastrengo il nuovo tratto di pista ciclabile si svilupperà tra via Montebello e via Albanese e sarà realizzato in parte sul marciapiede esistente ed in parte su un nuovo tratto in una zona residenziale contrassegnato da poli di particolare importanza come scuole e Poste. La nuova porzione di pista ciclabile sarà, poi, collegata alla dorsale di via Langhirano e via Liani con un intervento specifico sull'ultimo tratto di via Argini e su via Adamo. 

Il nuovo tratto di pista ciclabile su via Langhirano – via Liani corre tra la rotatoria con la Tangenziale Sud e viale Du Tillot e verrà realizzato in sede riservata in parte delimitata da un cordolo invalicabile e in parte sul marciapiede nuovo e su quello esistente.

L'installazione di nuove rastrelliere e la promozione del bike – sharing prevede un investimento di 300 mila euro suddiviso in parti uguali tra Comune e Regione.

Verranno incrementati di circa 300 posti bici nella zona della Stazione Ferroviaria in aggiunga alle 200 rastrelliere già presenti ed ai 600 posti disponibili in Cicletteria.

Ogni giorno, infatti, transitano dalla Stazione Ferroviaria circa 11mila persone che usufruiscono dei treni che potranno, poi, avvalersi della bici, per spostarsi in città.


Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati

ordina per

|
Amaramente stupito di leggere che non si farà la ciclabile sulla Via spezia perché la cosa era stata annunciata, ma evidentemente non dalla persona giusta, mi sembra il sindaco l'anno scorso.
Oltre a nessuna ciclabile sulla via la spezia dal Cavagnari alla ditta Sidel, manca una ciclabile su Strada Manara. Strada di pochi centinaia di metri che porta da Via la Spezia al quartiere artigianale, corta ma estremamente pericolosa per le biciclette e pedoni per la carreggiata strettissima che non permette il passaggio di due auto in senso opposto e una bicicletta, assenza di marciapiede, utilizzata pesantemente da TIR per la presenza di fabbriche.
Devo segnalare una totale manutenzione dei bordi di via Pontasso, non che la presenza di una ciclabile o di un attraversamento pedonale all'altezza del cavalcavia dove arriva la vecchia ciclabile della tangenziale messa malissimo e quasi inutilizzabile. Il mio consiglio da utente delle piste ciclabili è di servire le scuole e le fabbriche e bene. Saluti
|
Buongiorno,

desidero segnalare che il tratto di via Spezia che va dalla Sidel al centro Cavagnari è sprovvisto di ciclabile.
Non solo, le due fermate del bus su via Spezia prossime alla rotatoria tangenziale sono assolutamente inservibili, prive di banchina e non illuminate. Secondo voi un oche vuole lasciare a casa l'auto e andare in bici o in bus da Vigheffio come fa???

grazie

Un saluto

Federico Turilli
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014