Comunicati Stampa

08.11.18 / CULTURA

“Nel mistero di tutte le cose”, il primo incontro con Giovanna Zoboli

La scrittrice, art director, editrice Topipittori, Giovanna Zoboli al primo appuntamento di "Nel mistero di tutte le cose", venerdì 9 novembre, ore 17, Antica Biblioteca di San Giovanni.


Venerdì 9 novembre, alle ore 17, all'Antica Biblioteca di San Giovanni, si terrà l'appuntamento “Parola magica” con Giovanna Zoboli: la scrittrice, art director, editrice Topipittori, che lavora con le parole, le immagini, i libri illustrati come formule magiche per superare gli ostacoli lungo il cammino delle giornate incontrerà il pubblico nel primo dei tre appuntamenti di “Nel mistero di tutte le cose”, un ciclo di incontri nell'ambito del più ampio progetto di promozione della lettura Viaggiare con gli occhi della Poesia”.

Giovanna Zoboli è scrittrice ed editrice. Insieme a Paolo Canton, ha creato, nel 2004, il marchio editoriale Topipittori, di cui è editor e art director, specializzato in volumi, illustrati e non, per bambini e ragazzi. I suoi libri, oltre una trentina di titoli, sono pubblicati in Italia e all'estero. Svolge attività di studio e formazione sui temi della cultura rivolta a infanzia e adolescenza, con interventi editi da blog, cataloghi, riviste, e attraverso incontri, lezioni, corsi. Dal 2010, cura giornalmente il blog di Topipittori. Collabora con le testate online Doppiozero e Federico Novaro Libri. Vive e lavora a Milano.

Il Servizio Biblioteche del Comune di Parma, in collaborazione con altre biblioteche del territorio provinciale e con il contributo dell’Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna, ha infatti ideato “Viaggiare con gli occhi della Poesia”, un progetto annuale che, in occasione dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, vuole riportare l’attenzione sul valore poetico di immagini e testi e far riflettere su come, ancora oggi, il linguaggio della poesia abbia ancora molto da dire ed insegnare e sia fonte di arricchimento, stimolando e migliorando, anche negli adulti, la capacità di osservazione e ascolto e favorendo il senso di appartenenza ad una comunità.

Nel corso dell’anno verranno, quindi, proposte numerose occasioni di incontro e scambio dedicate alla poesia per coinvolgere e sensibilizzare un ampio pubblico di adulti e bambini creando una rete tra Comuni, biblioteche, scuole e famiglie di Parma.

La prima fase del progetto, che si concretizzerà nel mese di novembre prevede un ciclo di tre incontri dal titolo “Nel mistero di tutte le cose” in cui si approfondirà il valore didattico del linguaggio poetico e verranno condivisi i metodi e le tecniche per sviluppare la creatività verbale e la fantasia dei bambini. è una rassegna di incontri con importanti autori per bambini e ragazzi.

Protagonisti dei tre incontri, condotti da Monica Monachesi (art director e designer, curatrice di progetti didattici ed espositivi) e aperti a tutta la cittadinanza ma rivolti in particolare insegnanti, educatori, bibliotecari e genitori, saranno alcuni dei più importanti nomi dell’editoria e dell’illustrazione per l’infanzia e ragazzi quali Bernard Friot, Giovanna Zoboli, Silvia Geroldi e Gioia Marchegiani.

L’ingresso agli appuntamenti è libero fino ad esaurimento posti; per gli insegnanti, gli educatori e i bibliotecari è possibile accreditarsi agli incontri scrivendo a: info.cultura@comune.parma.it

Il progetto “Viaggiare con gli occhi della Poesia” è voluto e promosso dal Servizio Biblioteche del Comune di Parma, in collaborazione con le biblioteche del territorio provinciale di Calestano, Colorno, Fidenza, Sorbolo e Traversetolo.

 

Segue il programma degli altri incontri di novembre.

Mercoledì 14 novembre, ore 17 - Auditorium Palazzo del Governatore

Parole rabdomanti con Bernard Friot

Captare e investigare le dimensioni dell'essere più indefinibili, inespresse, inesprimibili, complesse, sottili, celate, invisibili, che si tratti di sé, del mistero e della bellezza del mondo, del groviglio dell’esperienza umana o del linguaggio stesso. La scrittura poetica come forma per esprimerle e poi condividerle, con leggerezza! Un incontro per fare, insieme, poesia, con uno dei più originali e amati scrittori per ragazzi: l’autore di Dieci lezioni sulla poesia, l’amore, la vita.

Bernard Friot è uno dei più originali e amati scrittori per ragazzi. Durante la propria esperienza di insegnante, a contatto con la creatività verbale e fantastica dei bambini, ha maturato lo stile che lo caratterizza. Molte sue storie, brevi ma intense, nascono con l’obiettivo di aiutare i ragazzi con difficoltà di lettura. Friot si autodefinisce uno “scrittore pubblico”, per la necessità di incontrare spesso i suoi giovani lettori. Anche in Italia, i suoi libri hanno riscosso grande successo editi da Il Castoro, Lapis, Topipittori. Il suo primo libro di racconti Il mio mondo a testa in giù ha vinto il Premio Andersen 2009 come migliore libro 9/12 anni. Vive e lavora a Besancon in Francia. Lapis ha pubblicato il romanzo/manuale di poesia per ragazzi Dieci lezioni sulla poesia, l’amore, la vita. Imminente l’uscita anche in Italia un suo saggio sulla composizione poetica.

 

Venerdì 16 novembre, ore 17 - Auditorium Palazzo del Governatore

Poesie per cinque sensi più uno: vista, udito, olfatto, tatto, gusto e… immaginazione con Gioia Marchegiani e Silvia Geroldi

Come posare lo sguardo sulle cose e, senza accorgersene, fare così poesia?

L’illustratrice Gioia Marchegiani racconta come si fa col segno e la pittura, la scrittrice Silvia Geroldi con un gioco di sillabe.

Gioia Marchegiani è nata a Roma nel 1972, dove oggi vive e lavora. Ama disegnare en plein air, passeggiare e fare giardinaggio, attività che considera forme di meditazione funzionali alla creazione artistica. I suoi libri sono stati pubblicati in Italia e all’estero e ha ricevuto importanti riconoscimenti a concorsi nazionali e internazionali tra i quali nel 2017 la selezione per la Mostra degli Illustratori della Children’s Book Fair di Bologna con le illustrazioni tratte da Il campanellino d’argento, con testo di Maria Lai. Insegna disegno e acquerello a bambini e adulti e svolge laboratori di promozione alla lettura, di sensibilizzazione alla cura del verde attraverso attività didattico-creative.

Silvia Geroldi scrive e si occupa di laboratori espressivi per adulti e bambini. Sperimenta con inchiostri, carta, parole. Cerca spesso di afferrare queste ultime e di dar loro una forma: possono incastrarsi in un’intervista, in un racconto, in una filastrocca, in un haiku. A volte si appoggiano con leggerezza su un libro a fisarmonica e restano lì, dandosi arie d’artista.

Ha pubblicato due libri di haiku per bambini: Senza ricetta, nella cucina di Marta, Bohem Press Italia nel 2016, e con Lapis l’anno successivo Poesie per quattro stagioni più una.

Monica Monachesi si occupa da oltre vent’anni di illustrazione, le interessa il mondo del libro illustrato come ambito di libertà, come luogo privilegiato di esperienze estetiche ed etiche, come spazio per la crescita dell’individuo. È stata curatore della mostra internazionale di illustrazione Le immagini della fantasia (1998 -2017). Per Franco Cosimo Panini Ragazzi è art director della collana dedicata alle Fiabe dal Mondo ed è autrice di Le Meravigliose favole di Antonio Canova nella collana PIPPo di Topipittori (Premio Andersen Miglior progetto di divulgazione alla collana) e per la stessa collana ha coordinato Per Gioco, l’arte di divertirsi. Assieme ad Else cura la serie dei Memory serigrafici (Memory cileno e Yōkai, memory giapponese) ed è ideatrice del progetto internazionale RiVOLTI – fotografia illustrazione e arte tessile. Come designer ha progettato giocattoli per Sevi e realizzato allestimenti scenografici. Scrive per riviste e blog specializzati e ama dedicarsi a workshop per bambini e a progetti di formazione.

Per informazioni: info.cultura@comune.parma.it 0521/218924

Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014