Comunicati Stampa

15.04.19 / LAVORI PUBBLICI

Incontro Parma-La Spezia sulla Pontremolese

Tavola rotonda tra i Sindaci, Presidenti CCIAA e rappresentanti imprenditoria sull'ampliamento della linea TiBre


Avviato un tavolo interdisciplinare tra i territori di Parma e La Spezia sul tema del potenziamento della linea ferrovia Tirreno-Brennero. L'incontro tra i Sindaci e i rappresentati del mondo produttivo delle due città  ha avuto come ordine del giorno il corridoio ferroviario che rappresenta un nodo strategico per lo sviluppo turistico, logistico, imprenditoriale e commerciale dei due territori.


"Per il porto di La Spezia si prospettano numeri di produttività pari al porto di Singapore con una movimentazione annua di 1,5 milioni di TEU" ha esordito il Sindaco Pierluigi Peracchini , accompagnato da Francesca Cozzani Presidente Confindustria La Spezia e Gianfranco Bianchi Presidente Camera di Commercio di La Spezia. "Un volume di traffico che conferma il ruolo di primo piano che lo scalo riveste, da anni, nel contesto della portualità nazionale e mediterranea. Sono importanti anche i numeri di traffico su ferro che attestano al 33% la quota di trasporto ferroviario da e per il porto spezzino, quota tra le più rilevanti in Italia ed in Europa, che ne confermano l'attenzione verso l'ambiente" .Nella Sala Giunta del Municipio si sono riunite istituzioni e rappresentanti dell'imprenditoria e del commercio delle due città, per cui la Pontremolese rappresenta un nodo logistico che negli anni non ha trovato soluzione, ma che ora sta diventando una criticità urgente.

 "Il corridoio viabilistico Tirreno-Brennero aprirebbe nuovi scenari di collegamento con il nord europa. L'attività portuale e croceristica risente di un'insufficienza di capacità di traffico. Senza il potenziamento della Pontremolese i nostri territori rischiano un mancato sviluppo che dirotterebbe risorse produttive, logistiche e turistiche in altre aree. E' necessaria una promozione comune di un percorso che porti alla realizzazione di questa infrastruttura ferroviaria strategica per il nostro futuro" hanno dichiarato Annalisa Sassi, Presidente Upi, Cesare Azzali Direttore Upi e Andrea Zanlari Presidente CCIAA Parma insieme agli assessoriMichele Alinovi, Tiziana Benassi e al Capo di Gabinetto Francesco Cirillo. 

Federico Pizzarotti, dopo aver ringraziato gli ospiti liguri per l'apertura di un percorso collaborativo, ha stilato il calendario di prossimi appuntamenti istituzionali che andranno a stabilire l'avvio di un percorso comune volto a sostenere la realizzazione dell'infrastruttura.

Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014