NOTIZIE / 13.09.13 / CULTURA

Botero a Parma

A Palazzo del Governatore dal 3 ottobre all’8 dicembre Nausica Opera International e Comune di Parma promuovono la mostra del celebre artista di origine colombiana
Botero int

Lo sguardo sul mondo di Fernando Botero, con le sue inconfondibili volumetrie sproporzionate e le sue forme esagerate, arriva nel cuore della città ducale. Dal 3 ottobre all’8 dicembre 2013 al Palazzo del Governatore di Parma aprirà al pubblico la mostra d’arte contemporanea dal titolo “BOTERO A PARMA”, organizzata dal Comune di Parma e dall’associazione Nausica Opera International A.P.S.

La mostra, preannunciata il 28 agosto con il posizionamento in città di due “monumentali” in bronzo dal titolo “Donna distesa” e “Il ratto d’Europa”, sarà inaugurata giovedì 3 ottobre alle 18 (ultimo ingresso ore 21.30) al Palazzo del Governatore alla presenza dell’artista Fernando Botero. Il percorso espositivo si compone di opere del famoso maestro di origini colombiane Fernando Botero, riconosciuto artista di fama internazionale, che da decenni realizza in Italia le famose sculture bronzee ospitate in grandi musei e nelle più importanti piazze delle città più famose del mondo.

“Siamo onorati – ha esordito il sindaco Federico Pizzarotti – di ospitare nella nostra città un evento così prestigioso. Si tratta di una preziosa occasione che porterà turismo a Parma e il nome di Parma nel mondo”.

“Questa mostra – ha affermato l’assessore alla Cultura Laura Maria Ferraris – nasce dalla voglia della Città di mettersi in gioco in un periodo di crisi: proprio quello che ha fatto l’associazione Nausica Opera International A.P.S., coinvolgendo il pubblico e i cittadini e lavorando assieme alle imprese sul territorio”.

“Gli imprenditori – ha aggiunto il direttore generale OPEM (main sponsor della mostra), Ombretta Sarassi Binacchi – devono rivolgere lo sguardo ai bisogni della propria città. Sostenere questa mostra ci rende orgogliosi”.

L’incontro di Fernando Botero con la città di Parma, antica capitale del ducato di Parma e Piacenza nonché culla di capolavori culturali di tutti i tempi, è un evento destinato a lasciare il segno. La meravigliosa cornice di Palazzo del Governatore con le sue ampie sale luminose, ospiterà le quarantasette opere in gesso che Botero ha selezionato appositamente per questa esposizione, che rappresentano un riassunto della produzione artistica dell’autore dal 1973 ad oggi e che finora sono state esposte soltanto una volta. Di un materiale fragilissimo e un bianco lucente, i gessi di Botero sono le vere e proprie essenze di ogni sua scultura e vengono considerate capolavori unici al mondo.

“La mostra – hanno spiegato il presidente Nausica Opera International, Enrico Fontana De Rangoni e il direttore di produzione Nausica Opera International, Ciro Specchio -  è allestita su due piani e vuole proporre un viaggio all’interno della personalità artistica del grande maestro, offrendo lo spunto per una riflessione sulla sua vita come percorso di formazione artistica e personale, e sulle sue opere, testimonianza della cultura latino-americana”.

E’ proprio grazie alle sue opere più rilevanti dal punto di vista dimensionale che i visitatori verranno condotti direttamente all’interno del mondo fantastico dell’artista, in un percorso che dalle costanti delle sue opere, forma e volume, giungerà alla “deformazione dell’improbabile”, ricordando come la sproporzione non sia una cosa inventata dal maestro, ma un metodo già applicato nel XIV secolo.

La mostra abbraccia più da vicino il lavoro di Botero, la sua filosofia e il suo pensiero, dove ciò che è importante è l’improbabile perché è solo nelle cose improbabili che esiste la libertà. Ed è proprio in questa libertà che il maestro non ricerca “grassi”, ma forme ampie e voluminose, dettate da un’esigenza di pienezza. Una filosofia su cui il visitatore avrà la possibilità di riflettere, immergendosi liberamente in questo mondo sovrabbondante di volumi e forme, lasciandosi così sorprendere dall’universo di Fernando Botero.

 

Informazioni, orari e biglietteria

Periodo:  3 ottobre  – 8 dicembre 2013

Orari di apertura: 3 ottobre dalle 18.00 alle 22.00 (ultimo ingresso ore 21.30)

dale 4 ottobre al 8 dicembre :dal martedì alla domenica, dalle h 10 alle h 19 (ultimo ingresso ore 18.30)

Biglietteria: i biglietti potranno essere acquistati presso la biglietteria di Palazzo del Governatore. Biglietto intero 10 €, ridotto 8 €, Ingresso Famiglia € 15.

Bookshop: A Palazzo del Governatore sarà allestito un bookshop in cui sarà in vendita il catalogo della mostra a cura di Nine9art.

Info: www.boteroaparma.org

Mail: info@boteroaparma.org

Tel. +39.0521.571132

Fax. +39.0521.1622121

Cell. +39.327.3375004

Ad arricchire l’esposizione, sono previste alcune aperture straordinarie serali del Palazzo del Governatore con appuntamenti musicali di alto livello che spazieranno dall’opera lirica al jazz.

 Partnership e sponsor

La mostra “BOTERO A PARMA” è realizzata grazie al patrocinio e alla co-organizzazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma e al sostegno di Camera di Commercio di Parma, Ascom Confcommercio, Parma Incoming. Main sponsor dell’evento è la Opem S.p.a. di Parma, a cui si aggiunge la collaborazione e il lavoro di “Reale Assicurazioni”, Cemusa S.A, Nine9art, Fotoglamour, Tarotrans S.r.l., LPS S.r.l., Battilocchi, Touring Club Italia.

Partner dell’evento sono Palazzo Dalla Rosa Prati e l’Hotel Verdi di Parma; media partner della mostra sono Gazzetta di Parma, Tv Parma e Radio Parma.


Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati

ordina per

|
Bella pagina e soprattutto utile.
Segnalo però che ai numeri di telefono indicati per prenotare (Tel. +39.0521.571132 Cell. +39.327.3375004) nessuno risponde. Neppure alla mail info@boteroaparma.org, almeno per il momento, nessuno ha risposto.
Sarebbe utile un sistema di prenotazione on line dei biglietti.
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014