NOTIZIE / 08.10.14 / SCUOLA

Giocampus: rinnovata l’Alleanza Educativa

Giocampus coinvolge ogni anno con le sue attività (Scuola, Lab, Neve ed Estate) 11.000 bambini.

Giocampus

I partner dell’Alleanza Educativa - Comune di Parma, Università degli Studi di Parma, Coni-Comitato regionale Emilia-Romagna, Ufficio Scolastico regionale Emilia-Romagna, Cus Parma e Barilla – nuovamente tutti insieme per presentare l’avvio del progetto di welfare community che da anni accompagna i ragazzi di Parma e provincia per tutto il corso dell’anno.

Si rinnova l’accordo dell’Alleanza Educativa per Giocampus - nelle sue fasi Scuola, Neve ed Estate - con la firma del protocollo per il 2014-2015. Con la firma del protocollo d’intesa riprendono le attività di eccellenza educativa di Giocampus per la promozione del benessere e dei corretti stili di vita tra i bambini e i ragazzi.

Giocampus riparte dunque a ottobre nelle classi delle scuole primarie, con un rinnovato spirito di collaborazione ed alcune novità per il sempre maggiore coinvolgimento attivo di tutti i destinatari (scuole, famiglie, educatori) per la sua evoluzione. Anche quest’anno, la formazione e l’aggiornamento dei Maestri del Movimento – già in corso – vengono svolti con la partecipazione anche degli insegnanti delle classi coinvolte. Si accresce inoltre l’offerta educativa rivolta ai ragazzi diversamente abili con attività in palestra ed in piscina.

Anche il Comitato Scientifico prosegue nel suo lavoro di monitoraggio ed evoluzione del protocollo e della didattica che ha reso questo progetto negli anni un vero e proprio modello educativo riconosciuto a livello nazionale e internazionale.

La progettazione e preparazione dell’anno scolastico 2014-2015 è già avviata ed in corso con la fase di formazione e di aggiornamento degli educatori che si sta svolgendo in questi giorni anche grazie al contributo del CONI. La prima fase che verrà avviata sarà Giocampus Scuola e coinvolgerà 27 scuole primarie di Parma. La partecipazione complessiva, è di 336 classi per un totale di oltre 7.500 bambine e bambini, che hanno aderito al percorso improntato sull’Educazione Motoria e sull’Educazione Alimentare; l’offerta garantirà oltre 650 ore settimanali nelle classi coinvolte.

Tutti i partner dell’Alleanza Educativa esprimono viva soddisfazione per il rinnovo dell’accordo, uniti nel volere continuare a contribuire con professionalità e responsabilità, in collaborazione con la Scuola e con le famiglie, all’educazione al benessere dei ragazzi, attraverso la trasmissione di valori sani e di corretti stili di vita.

“Rinnoviamo anche quest’anno – ha esordito il sindaco Federico Pizzarotti – il patto di Alleanza Educativa di Giocampus, che, nato in termini locali, ha tutte le caratteristiche per diventare di respiro più ampio. Il nostro obiettivo è ottenere per questo progetto un riconoscimento e sostegno a livello nazionale”.

“Per quanto riguarda l’ambito educativo – ha detto il vicesindaco Nicoletta Paci – Giocampus coinvolge con attività di rilievo un numero sempre maggiore di scuole e quindi di bambini e di famiglie. L’adesione crescente è sinonimo della soddisfazione per i suoi esiti”.

“La medicina preventiva – ha spiegato Furio Brighenti, prorettore dell’Università degli Studi di Parma – è strettamente legata a comportamenti e abitudini individuali: perché i ragazzi acquisiscano nuovi stili di vita sia in ambito di educazione alimentare che motoria un progetto come questo è fondamentale, anche grazie alla professionalità degli operatori”.

“Il “segreto” di Giocampus – ha affermato Giovanni Desco, per l’Ufficio Scolastico Regionale – sta nella sinergia di obiettivi formativi e di apprendimento per gli studenti che coincidono con quelli scolastici, per cui le attività risultano essere fondamentali e non certo un semplice surplus”.

“Come CONI – ha aggiunto Gianni Barbieri, delegato Provinciale CONI – il compito che sentiamo come principale è essere presenti e partecipativi per un progetto così significativo per l’apprendimento e lo stile di vita dei ragazzi”.

“Dopo 17 anni – ha sottolineato Michele Ventura, presidente CUS Parma – Giocampus è percepito dalle famiglie come indispensabile: il nostro obiettivo è quindi far in modo di mantenere il servizio e continuare a migliorarlo”.

“Per la nostra azienda è importante – ha affermato Roberto Ciati, direttore Relazioni Scientifiche e Sostenibilità Barilla – partecipare a progetti che incidano davvero sulla qualità della vita dei ragazzi e delle famiglie e quindi sul benessere della comunità”.

“La novità di ogni anno – ha concluso Elio Volta, coordinatore Progetto Giocampus – sta nel rinnovare un progetto non scontato che da anni mette in rete tante realtà differenti per il benessere delle giovani generazioni”.

 

Giocampus in numeri

Per educare ad un corretto stile di vita, nel 2002 a Parma è nato Giocampus

Dal 2009 è welfare community: alleanza educativa pubblico e privato

1 gruppo coeso per 1 grande progetto volto all’educazione e alla crescita delle generazioni del future: Giocampus è un’alleanza educativa che comprende Comune di Parma, Università degli Studi di Parma, Coni - Comitato Regionale Emilia-Romagna, Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna - Ufficio XIII - Ambito territoriale per la provincia di Parma, CUS Parma e Barilla; un progetto collettivo che cresce grazie anche all’importante contributo dei tanti operatori che portano la loro competenza, delle scuole e delle maestre, delle famiglie.

Giocampus coinvolge ogni anno con le sue attività (Scuola, Lab, Neve ed Estate) 11.000 bambini; ciò significa che raggiunge potenzialmente oltre 30.000 persone.

80 operatori lavorano alla riuscita di Giocampus Scuola, mentre sono 60 per Giocampus Neve e 200 contribuiscono al successo di Giocampus Estate

Il progetto Scuola si avvale del prezioso aiuto di 350 maestre che lavorano a stretto contatto con i Maestri del Gusto e i Maestri del Movimento

Giocampus Scuola offre 650 ore settimanali di attività di educazione motoria e alimentare alle 336 classi coinvolte

• Educazione alimentare: 20 ore l’anno (classi terze, quarte e quinte) svolte con specialisti Giocampus dell’alimentazione: i “Maestri del Gusto»

• Educazione motoria: 60 ore l’anno per tutte le classi con gli specialisti Giocampus, i “Maestri del Movimento”, in affiancamento al docente

Giocampus è sempre più ricerca scientifica: il comitato scientifico ha visto il contributo di 11 professionisti di altissimo livello nell’ambito dell’alimentazione e nutrizione, dell’educazione fisica, della pediatria, pedagogia e psicologia. Il comitato ha il compito di definire e aggiornare le linee di indirizzo, elaborare gli avanzamenti, curare il monitoraggio degli effetti sui cambiamenti degli stili di vita.

Per la validità del metodo e i risultati ottenuti il progetto ha raccolto importanti riconoscimenti nazionali e internazionali come case history di successo; Giocampus è stato oggetto di 13 pubblicazioni all’interno delle più prestigiose pubblicazioni scientifiche.


Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014