NOTIZIE / 13.04.15 / CULTURA

“Ero altrove”: giovedì alla Guanda

Incontro con la poesia di Luca Ariano.

Foto

Giovedì 16 aprile alle ore 17,30, in vicolo delle Asse, torna l'appuntamento con “Con-versi-amo la poesia”, il ciclo di incontri della Biblioteca Guanda dedicati all'arte poetica.

Luca Ariano presenterà la sua nuova raccolta di poesie “Ero altrove”. Introdurrà l'evento lo scrittore e critico letterario delle Gazzetta di Parma Giuseppe Marchetti e interverrà il poeta Edmondo Busani. L'ingresso è libero.

“Incastonata nella tradizione del romanzo in versi, l’opera poetica di Luca Ariano trova qui un nuovo passo, che non soltanto continua e approfondisce la ricerca presente nei libri precedenti, ma ne regala formulazioni sempre più cristalline. “Ero altrove” non si limita a riportare al centro della scena Teresa, l’Emilio, Fiulin e i molti altri personaggi di una saga basso padana e di basso evo che reca con sé valenze morali, sociali e politiche ben più ampie: ciò che si ascolta qui è, innanzitutto, un dolore che si fa voce, una voce che si fa perla.” (Lorenzo Mari).“I personaggi di Luca Ariano, resistenti, come ironicamente scritto altrove, vestono i panni dei protagonisti di un’epica minore. Come tali, muovono i passi amaramente, consapevoli di uno scacco esistenziale che li penetra e ne determina lo spessore. Ariano ha, dalla sua, una visione della realtà quasi fotografica: ogni verso richiama un fotogramma opaco, carpito in un campo lungo in cui le vite si scalfiscono a vicenda ma con grazia, senza toccarsi. Ne deriva una scrittura consapevole, essenziale, di taglio narrativo: essa si consolida nel corso del poema e diventa cifra riconoscibile di un poeta maturo e di una visione lucida del luogo poetico, naturalmente attuale.” (Ivan Fedeli).

Nato a Mortara (PV) nel 1979, Luca Ariano vive ora a Parma. Ha pubblicato la raccolta di poesie Bagliori crepuscolari nel buio nel 1999. Numerose sue poesie sono apparse su riviste, blog e siti letterari su internet. Collabora con le riviste «Versante Ripido», «clanDestino», «Le Voci della Luna». Nel 2005 è uscita una sua plaquette ne La coda della galassia (Fara) e la sua seconda raccolta di poesie Bitume d’intorno, con la prefazione di Gian Ruggero Manzoni, per le Edizioni del Bradipo di Lugo di Romagna. Con Enrico Cerquiglini ha curato per Campanotto l’antologia Vicino alle nubi sulla montagna crollata (2008). Nel 2009 una parte della sua plaquette Contratto a termine è stata pubblicata ne La borsa del viandante curata da Chiara De Luca (Fara). Sempre nel 2009 ha curato con Luca Paci l’antologia Pro/Testo (Fara). Nel 2010 per le edizioni Farepoesia di Pavia è uscita la plaquette Contratto a termine con una nota di Francesco Marotta. Nel 2011 con Marco Baj per Officine Ultranovecento ha pubblicato il libro d’artista Tracce nel Fango. Sempre nel 2011 con Ultranovecento all’interno del cofanetto Mappe per un altrove ha pubblicato Tempi sospesi - Temps suspesos (4 poesie di Luca Ariano, traduzione in catalano di Imma Puig Cuyàs e 1 Fotolitografia da originale pastelli su carta di Gabriella Di Bona) e 5 gradi prima del ritorno con Martino Neri.Nel 2012 per le Edizioni d’If è uscito il poemetto I Resistenti, scritto con Carmine De Falco, tra i vincitori del Premio Russo – Mazzacurati.

ALLEGATI |

>> Locandina (204 KiB)


Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014