NOTIZIE / 05.10.15 / SCUOLA

Giocampus cresce grazie a nuovi partner privati

Si rinnova l’accordo dell’Alleanza Educativa di Giocampus con la firma del nuovo protocollo per il 2015-2016.

2015 10 05 sindaco giocampus w - Copia

L’Alleanza Educativa rinnova il suo impegno per il 2016: obiettivi sempre più ambiziosi con un programma completo a conferma del valore unico di Giocampus per tutta la città di Parma.

Si rinnova oggi in Municipio l’accordo dell’Alleanza Educativa di Giocampus con la firma del nuovo protocollo per il 2015-2016.

Giocampus riparte con un programma sempre più completo ed articolato: tra le importanti novità l’allargamento dell’Alleanza a nuovi partner privati.

“Da qualche anno a questa parte si è cercato – ha esordito il sindaco Federico Pizzarotti – di dare una accelerazione al progetto, anche mediante nuovi contributi esterni, per poterne ampliare gli ambiti. Crediamo che Giocampus sia una proposta di eccellenza da esportare a livello nazionale e oltre: Parma si può contraddistinguere con questo servizio integrato che si fonda sul benessere dei ragazzi e delle famiglie”.

Gli storici partner dell’Alleanza Educativa danno il benvenuto ai nuovi soggetti del territorio che hanno scelto di impegnarsi e di far parte del progetto per far sì che Giocampus continui a migliorarsi ogni anno come eccellenza non solo per Parma ma, su più larga scala, anche a livello nazionale.

Fondazione Cariparma, Unione Parmense degli Industriali, Parma Calcio; Ilger, X3energy e Perfume Holding si uniscono a Barilla, fino ad oggi unico partner privato, ed alle Istituzioni Comune di Parma, Università degli Studi di Parma, Coni-Comitato regionale Emilia-Romagna, Ufficio Scolastico regionale Emilia-Romagna, Cus Parma, tutti insieme per sostenere il progetto di welfare community che da anni accompagna i ragazzi della nostra città per tutto il corso dell’anno grazie alle sue tre fasi: Scuola, Neve ed Estate.

L’allargamento, tutt’ora in corso, renderà il progetto ancora più potente e radicato nella città di Parma e per la sua comunità.

“L'apertura a nuovi partner della città – ha sottolineato Elio Volta, coordinatore Progetto Giocampus – e una continua e approfondita formazione dei consulenti aprono sicuramente nuove, significative prospettive ad un progetto che ormai da 15 anni porta avanti l'educazione alimentare e fisica dei ragazzi”.

“Educare a buoni stili di vita – ha detto Furio Brighenti, pro Rettore dell’Università degli Studi di Parma – è un obiettivo che va verificato passo a passo: per questo la ricerca e la formazione sono aspetti fondamentali del progetto per l'Università”.

“Giocampus è diventato oramai – ha aggiunto Rossana Mordacci, Ufficio Scolastico Regionale – un progetto fondamentale e irrinunciabile per le famiglie, grazie alla qualità delle attività, alla professionalità degli operatori e al lavoro di squadra tra tutti gli attori coinvolti, compresa, primariamente, la scuola”.

“Sosteniamo da sempre questa Alleanza educativa – ha sottolineato Gianni Barbieri, delegato provinciale CONI – che permette di educare i ragazzi ad una sana alimentazione e ad una corretta attività fisica, non competitiva e integrata al valore di “gioco” come possibilità di stare insieme agli altri”.

“Oggi la vera sfida per noi – ha proseguito Michele Ventura, presidente CUS Parma – è soprattutto quella di incrementare la qualità di un servizio che ha sempre più una importante valenza sociale, che ci consegna una grande responsabilità verso i ragazzi e le famiglie del territorio”.

“Per la nostra azienda – ha spiegato Roberto Ciati, direttore Relazioni Scientifiche e Sostenibilità – Barilla – sostenere un progetto di così alta qualità, che si è sviluppato come una eccellenza del territorio significa voler essere presenti e attivi nella comunità: l'ingresso di nuovi partner rappresenta un rafforzamento importante e proficuo”.

L’Alleanza Educativa è soddisfatta per il rinnovo dell’accordo e l’intento comune di volere continuare a contribuire con professionalità e responsabilità, in collaborazione con la Scuola e con le famiglie, all’educazione al benessere dei ragazzi, attraverso la trasmissione di valori sani e di corretti stili di vita.

Ad ottobre riparte Giocampus Scuola confermando la sua presenza anche per quest’anno in tutte le 27 scuole primarie di Parma con una partecipazione complessiva di 341 classi per un totale di oltre 7.500 bambine e bambini che hanno aderito al percorso improntato sull’Educazione Motoria, Alimentare Ambientale.

Il progetto garantirà un’offerta formativa a 360 gradi compresa anche di attività speciali in palestra e in piscina dedicate ai ragazzi diversamente abili.

Il Comitato Scientifico prosegue nel suo lavoro di monitoraggio ed evoluzione del protocollo e della didattica che ha reso questo progetto negli anni un vero e proprio modello educativo riconosciuto a livello nazionale e internazionale.

Partecipano | Pizzarotti Federico

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014