NOTIZIE / 11.05.18 / PARI OPPORTUNITA' E DIRITTI

Ma l'amore c'entra?

Il film di Elisabetta Lodoli il 14 maggio alle 21 al Cinema Astra inaugura Doc in Tour

ma l'amorefront

Il film di Elisabetta Lodoli il 14 maggio alle 21 al Cinema Astra inaugura Doc in Tour

Il documentario di Elisabetta Lodoli darà inizio alla rassegna “Doc In Tour 2018” a Parma, organizzata da FICE, Regione e DER in 23 sale d’essai dell’Emilia Romagna. Nell’ambito dell’iniziativa, al cinema Astra di martedì, fino al 29, saranno proposti altri tre film.

La proiezione di “Ma l’amore c’entra?” è promossa dall’assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Parma, dall’Azienda USL di Parma, dall’Università degli studi di Parma, dal Centro antiviolenza di Parma, dall’associazione Maschi che s’immischiano.

La violenza contro le donne nelle relazioni affettive, vista attraverso l’esperienza di tre uomini che hanno cercato un cambiamento dopo la consapevolezza di un comportamento aggressivo, rivolgendosi al centro LDV (Liberiamoci dalla Violenza) dell’Azienda USL di Modena. “Ma l’amore c’entra?” è un documentario che tratta un tema delicato e di grande attualità, selezionato all’ultima Festa del Cinema di Roma. Il percorso di Paolo, Luca e Giorgio (nomi, naturalmente, di fantasia) nel film si dipana nell’arco di due anni, attraverso le interviste che la regista, la sceneggiatrice Federica Iacobelli e la produttrice esecutiva Roberta Barboni hanno realizzato.

“Ma l’amore c’entra?” non è però la storia di un trattamento terapeutico, ma una riflessione sull’educazione sentimentale e sugli stereotipi culturali, sulla differenza uomo-donna e sulle gabbie culturali, cominciando da quella patriarcale.

La proiezione sarà preceduta dai saluti di Nicoletta Paci, Assessora alla Partecipazione e ai Diritti dei cittadini del Comune di Parma e di Carla Verrotti, Responsabile del centro LDV dell’AUSL di Parma.

Dopo la visione del film la regista Elisabetta Lodoli incontrerà il pubblico dialogando con Marco Deriu, sociologo dell’Università di Parma e rappresentante dell’associazione Maschi che s’immischiano, con Jody Libanti, psicologo del Centro LDV dell’AUSL di Parma, con Samuela Frigeri, Presidente del Centro antiviolenza di Parma e con Fabrizia Dalcò dell’Assessorato alla Partecipazione e ai Diritti dei cittadini del Comune di Parma. L’incontro sarà moderato da Chiara Cacciani, giornalista della Gazzetta di Parma.

La serata è a ingresso libero.

 

LDV – Liberiamoci dalla Violenza – è il Centro dell’AUSL dedicato agli uomini che usano violenza verso le loro mogli e compagne. A loro l’Azienda USL offre la possibilità di cambiare, con un percorso terapeutico guidato. Nella massima riservatezza, sono proposti colloqui individuali e incontri di gruppo. Il trattamento prevede 4 fasi: riconoscere la violenza commessa; assumersi la responsabilità della violenza messa in atto; ripercorrere la propria storia; sapersi porre dal punto di vista delle vittime.Il Centro LDV si trova alla Casa della Salute Parma centro (in largo Natale Palli n. 1), ed è aperto il mercoledì dalle 14.30 alle 17.30.

COME SI ACCEDE AL CENTRO

È l’uomo a dover contattare direttamente il Centro, perché la motivazione è indispensabile per iniziare il cambiamento. È sufficiente una telefonata al numero 335.6527746. Gli operatori rispondono dal lunedì al

venerdì dalle 13 alle 15, negli altri orari è attiva la segreteria telefonica, dove lasciare un messaggio e il proprio recapito per essere richiamati. È possibile anche scrivere all’indirizzo ldv@ausl.pr.it


Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014