NOTIZIE / 07.02.19 / SANITA'

“Batticuore 2019”

Torna il progetto per promuovere comportamenti responsabili per la salute.

Paci Batticuore w

Torna anche nel 2019 il progetto “Batticuore”, dedicato alla sensibilizzazione di studenti, insegnanti e cittadini verso comportamenti responsabili nei confronti della salute e di approccio e pratica del primo soccorso e corretto utilizzo del defibrillatore. 

La presentazione si è tenuta in Municipio, alla presenza di: Nicoletta Paci, assessora alla Sanità del Comune di Parma, Luciano Selleri dell'Ufficio Scolastico Provinciale in rappresentanza di Maurizio Bocedi, dirigente dell'Ambito Territoriale Scolastico di Parma e Piacenza, Aluisi Tosolini, dirigente Scolastico del Liceo Scientifico-Sportivo Bertolucci, Renato Dalla Riva, presidente CEDACRI S.p.A., Cecilia Maria Greci, vicepresidente Fondazione Munus. Con loro i rappresentanti dei soggetti coinvolti nel progetto ed alcuni alunne del Liceo Bertolucci che hanno portato la loro testimonianza.

Soddisfazione è stata espressa da Nicoletta Paci, Assessora alla Sanità del Comune di Parma, che ha parlato di un progetto di fondamentale interesse per l'Amministrazione in termini di sicurezza sanitaria legati all'uso dei defibrillatori ed anche per l'alto valore formativo che esso ha per i giovani coinvolti.

Luciano Selleri ha portato i saluti di Maurizio Bocedi, dirigente dell'Ambito Territoriale Scolastico di Parma e Piacenza, ed ha rimarcato la valenza del progetto “Batticuore” in quanto veicola un messaggio culturale del primo soccorso nei giovani. “L'Ufficio Scolastico – ha ricordato – lo ha sostenuto economicamente favorendo la formazione dei docenti”.

Aluisi Tosolini, dirigente Scolastico del Liceo Scientifico-Sportivo Bertolucci, ha sottolineato “l'importanza di una rete istituzionale e del partenariato diffuso che ha reso possibile il progetto che si fonda sul principio di “Service learning” che comporta l'apprendimento facendo servizio alla comunità”.

Renato Dalla Riva, presidente CEDACRI S.p.A, ha detto: “E' un piacere essere qui ed un dovere dal momento che Cedacri Spa è parte integrante di questo territorio e condivide un progetto di ampio respiro di sostenibilità d'impresa a sostegno del territorio stesso in diversi ambiti: sociale, culturale, scolastico e sanitario”.

Cecilia Maria Greci, vicepresidente Fondazione Munus, ha ricordato come Munus abbia come missione quella di promuovere e sostenere il dono a Parma e provincia attraverso progetti che accrescano il benessere della comunità.

 

Batticuore 2016-2019

Nell’ambito del progetto interistituzionale “lo sport è per la vita”, promosso nel 2016 dal Comune di Parma, sono stati installati 40 defibrillatori nelle palestre scolastiche e negli impianti sportivi al chiuso, e 7 nelle vie centrali della città.

In questi 4 anni, grazie al progetto “Batticuore” si è riusciti a sensibilizzare e, nello specifico, a formare oltre 1500 persone sulle tematiche del primo soccorso e sul corretto utilizzo del defibrillatore, organizzando numerosi corsi bls-d (Basic Life Support - Defibrillation) per docenti, personale scolastico, studenti, società sportive e commercianti le cui attività si trovano nei pressi dei defibrillatori installati. 

Il progetto, sostenuto dal contributo di Cedacri, che supporta l’iniziativa dalla sua prima edizione, vede il Liceo Scientifico-Sportivo Bertolucci capofila dei soggetti promotori, da quest'anno insieme al Liceo Scientifico S. Benedetto.

L’attività è organizzata da Comune di ParmaUfficio Scolastico Ambito Territoriale di Parma e PiacenzaConi e Uisp, con la collaborazione di Assistenza Pubblica ParmaCroce Rossa ItalianaAssociazione Seirs – Croce Gialla Parma, il coinvolgimento di 10 istituti scolastici di Parma e provincia e il sostegno di Munus.

Batticuore 2019” (iniziato a novembre 2018 e che si concluderà alla fine dell'anno scolastico 2018/2019) intende continuare a stimolare la consapevolezza della necessità di estendere la cultura e il valore del primo soccorso in ogni ambito, prevedendo per l’anno scolastico 2018/2019, la diffusione degli incontri formativi in tante scuole di Parma e provincia.

Oltre a promuovere nei giovani l’adozione di comportamenti responsabili rispetto la propria salute e quella altrui, diffondere e valorizzare le iniziative di formazione rivolte agli studenti per ampliare la conoscenza delle tecniche di primo soccorso, il progetto intende anche dare impulso all’organizzazione di campagne di informazione ed educazione sanitaria rivolte a tutto il personale scolastico e alla cittadinanza intera.

Cedacri sostiene diversi progetti in ambito di sostenibilità d’impresa e con il progetto “Batticuore” promuove la salute e il benessere, confermando l’impegno per il territorio e la sua comunità.

 

Opportunità 

Le opportunità che il progetto “Batticuore 2019” potrà sviluppare sono: esperienze di alternanza scuola-lavoro per gli studenti; una giornata del Primo Soccorso “Open di Mass Training”, per gli studenti delle scuole di I grado e/o scuola primaria (maggio 2019); la visita della centrale operativa del 118; un convegno in cui le classi /campione di una scuola porteranno i loro lavori/riflessioni; progetto comunicazione, ovvero report giornalistico da parte delle classi pilota riguardante le attività svolte; la realizzazione di un video esplicativo (Liceo Bertolucci); la consegna di un patentino agli studenti che hanno svolto formazione BLS - Basic Life Support (azione in continuità con le annate precedenti); presenza ad eventi sportivi di rilevanza o a manifestazioni fieristiche con dimostrazioni pratiche. 

Destinatari

Sono 38 le classi di scuole di Parma e provincia che hanno aderito al progetto, elencate di seguito.

Direzione didattica Fratelli Bandiera: 5 classi del plesso Corazza e 2 classi del plesso di Vicofertile; I.C. Parmigianino: 8 classi scuola secondaria i grado, 4 classi scuola primaria; I.C. Toscanini: 5 classi scuola primaria; I.C. di Collecchio: 5 classi scuola secondaria i grado, 6 classi scuola primaria; Istituto Salesiano S.Benedetto: 1 classe scuola secondaria di II grado, 2 classi scuola secondaria di I grado, 1 classe scuola primaria.

Organizzazione del lavoro

Lo svolgimento del progetto "Batticuore 2019" prevede per l'anno scolastico 2018/2019 la diffusione degli incontri formativi anche negli istituti di II grado di Parma.

Gli interventi organizzano la formazione delle classi pilota e la successiva trasmissione alle altre scuole.

Gli interventi operativi hanno previsto un calendario di corsi di Primo soccorso e BLS - Basic Life Support agli studenti delle classi pilota del Liceo Scientifico-Sportivo Bertolucci e del Liceo Scientifico S. Benedetto, con lezioni frontali e una parte pratica di esercitazioni con manichino. In più, un corso di formazione BLSD per gli studenti delle classi quinte del Liceo Scientifico-Sportivo Bertolucci, del Liceo Scienze Umane Sanvitale e del Liceo Scientifico San Benedetto.

Lo svolgimento dei corsi avviene all'interno dell'ambiente scolastico in orario antimeridiano tramite l'intervento dei Centri di formazione individuati, ovvero Assistenza Pubblica, Croce Rossa, Seirs – Croce Gialla, i medesimi operatori che terranno anche i corsi di formazione/ retraining BLSD indirizzati agli operatori scolastici /docenti delle scuole di Parma coinvolte.

Vengono svolti inoltre, con la Croce Rossa italiana, attività di feedback per il controllo delle conoscenze acquisite dagli alunni del Liceo San Benedetto e del Liceo Bertolucci al fine di migliorare il risultato finale.

Infine, la classe pilota sarà incaricata di trasmettere le conoscenze acquisite (Intervento Peer Education) agli alunni delle scuole coinvolte nel progetto.

Ogni classe sarà gestita da alunni della classe pilota, da un istruttore e dal docente accompagnatore: l'istruttore presenterà gli obiettivi e gli studenti delle classi pilota presenteranno il modulo formativo dell'esercitazione.

Il format didattico offre infatti la possibilità di acquisire nuove conoscenze, di sviluppare competenze, tecniche ed abilità trasversali unitamente ad una successiva ricaduta attraverso la comunicazione “peer to peer”. Il valore formativo del progetto è dato proprio dal confronto con i pari con i quali gli studenti devono interagire, non solo verbalmente, bensì sperimentando tecniche di team working, assunzione di responsabilità, intraprendenza e fiducia in se stessi.

La proposta per la scuola primaria, l'obiettivo del progetto

Ritenendo il progetto una grande opportunità per educare il bambino con modalità e contenuti diversi, si è deciso di estendere agli alunni della scuola primaria le conoscenze del primo soccorso.

Il progetto coinvolge varie discipline e le finalità educative sono molteplici: attivare, stimolare ed esercitare la cittadinanza attiva nei bambini; sviluppare il senso di identità e di appartenenza alla propria comunità; promuovere la partecipazione attiva attivando azioni di solidarietà; far acquisire un comportamento consono e responsabile tenendo conto dei diritti doveri propri e altrui nel rispetto di ogni cultura e condizione; valorizzare le esperienze personali .

Per le classi quarte e/o quinte delle scuole primarie Corazza, Einaudi/Toscanini, Parmigianino, Vicofertile e Collecchio verrà attivato un corso di primo intervento in modalità peer-educator ed un eventuale corso di secondo intervento che offrirà la possibilità di ampliare il discorso formativo attraverso l’azione congiunta dei diversi partners educativi ( scuola/associazioni/peer educator ).

Le modalità operative saranno l'ascolto attivo, narrazioni, discussioni, confronti, attività di gruppo, laboratori motori ed espressivi, attività ludico motoria.

Partecipano | Paci Nicoletta Lia Rosa

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014