NOTIZIE / 15.11.16 / BENESSERE E STILI DI VITA

Presentata al Teatro Regio la Guida Michelin Italia

Giornata memorabile per Parma: presentata, per la prima volta nella sua storia, al Teatro Regio, la Guida Michelin Italia.Fotogallery

SINDACOMICHELIN1 (1)

Parma ha vissuto oggi una giornata memorabile che ha coinciso con la presentazione al Teatro Regio, per la prima volta nella sua storia, della Guida Michelin Italia. Un momento certamente prestigioso legato al riconoscimento, un anno fa, di Parma Città Creativa per la Gastronomia Unesco. Un fatto significativo che fa di Parma un punto di riferimento per il gusto a livello italiano e internazionale.

Ben 150 giornalisti italiani e della stampa estera hanno preso parte alla cerimonia che si è svolta al Teatro Regio dove sono intervenuti il sindaco, Federico Pizzarotti; l'assessore regionale al turismo Andrea Corsini e il direttore internazionale delle Guide Michelin, Michael Ellis, presenti le massime autorità cittadine, tra cui l'assessore al turismo, Cristiano Casa, e l'assessore alla cultura, Laura Maria Ferraris.

Sono 294 i ristoranti italiani con una stella Michelin; 41 con due stelle e 8 con tre stelle. In tutto 343 ristoranti che portano un indotto sul territorio di ben 281 milioni di euro, come “taste tourism”, un dato certamente significativo per quanto riguarda il turismo. 

Per il primo cittadino, Federico Pizzarotti, Parma ha tutte le qualità per ospitare un Museo Nazionale della Gastronomia. E' questa la sfida a cui il sindaco ha fatto riferimento nel suo intervento in apertura della cerimonia per l'assegnazione delle stelle Michelin. “Parma – ha spiegato Pizzarotti – festeggerà, nel 2017, i 2.200 anni dalla sua fondazione. E' una città viva e dinamica dove cibo e gusto rappresentano una tradizione prima di tutto culturale. Da qui nasce la mia proposta di fare a Parma un Museo Nazionale della Gastronomia, in un contesto in cui la città può offrire molto anche da un punto di vista di luoghi”. Nel dare il benvenuto alla folta platea del Teatro Regio, il sindaco si è soffermato sul fatto che “il riconoscimento di Parma Città Creativa della Gastronomia Unesco ha spinto l'Amministrazione a lavorare sulle eccellenze e le qualità per costruire un futuro per la città e per la Food Valley di cui Parma è simbolo”. Il sindaco ha ricordato, a conclusione del suo intervento, l'industriale dell'olio recentemente scomparso, Paolo Coppini. “So che sarebbe stato felice di essere qui oggi”. 

L'assessore regionale al turismo, Andrea Corsini, ha sottolineato come sia oggi più che mai importante operare in sinergia. “L'obiettivo della Regione – ha spiegato – è quello di valorizzare prodotti ed eccellenze presenti lungo la via Emilia con un progetto, “Emilia”, che sappia coinvolgere tutte queste realtà dalla Motor Valley alla Food Valley senza soluzione di continuità”. La Regione Emilia Romagna ha un primato quello di avere 44 prodotti Dop e Igp. “Il nostro fine – ha concluso l'assessore regionale – è quello di creare un sistema integrato attraverso la valorizzazione dei prodotti e delle produzioni per dare impulso anche al turismo”. 

La cerimonia è stata segnata dalla presentazione dei nuovi ristoranti e chef che hanno guadagnato una stella Michelin. E' seguita la presentazione delle nuove entrate per quanto riguarda le due stelle Michelin e si è conclusa con i ristoranti con tre stelle Michelin. 

La giornata prosegue questa sera alle 19 con un Welcome Cocktail nello scalone del Teatro Farnese e con la Starred Award Cerimony, alle 19.30, al Teatro Farnese, nel Palazzo della Pilotta. Seguirà il Gala Dinner riservato ai partecipanti. 


Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014