NOTIZIE / 07.12.17 / CULTURA

Un Patrimonio Italiano. Beni culturali, paesaggio e cittadini

Giuliano Volpe presenta il suo ultimo volume dedicato al patrimonio culturale e paesaggistico italiano: lunedì 11 dicembre, alle 17, a Palazzo del Governatore.

VOLPE w

Lunedì 11 dicembre, alle ore 17Giuliano Volpe, presidente del Consiglio Superiore “Beni culturali e paesaggistici” del MiBACT, presenterà a Palazzo del Governatore il volume “Un Patrimonio Italiano. Beni culturali, paesaggio e cittadini” (2016, UTET). A dialogare con l’autore sarà Alessia Morigi, docente di Archeologia Classica presso l’Università di Parma.

L’incontro, inserito nella rassegna "Riflessioni. Incontri sull'attualità", è promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, con il patrocinio e il sostegno dell’IBC – Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna e il patrocinio dell’Università di Parma. 

L’appuntamento, aperto al pubblico gratuitamente fino ad esaurimento posti, sarà preceduto dai saluti di Michele Guerra, Assessore alla Cultura del Comune di Parma.

Durante l’incontro sarà allestito un bookshop a cura della libreria Il Libraccio di Parma.

Negli ultimi due anni si è discusso di patrimonio culturale più che negli ultimi vent’anni.

Dopo un lungo periodo di disinteresse, accompagnato da tagli indiscriminati, il tema è finalmente diventato di grande attualità.  Un’occasione che non va sprecata. Per fortuna l’Italia è un paese straordi­nario, ed è proprio dall’indagine sul territorio che Giuliano Volpe parte per parlarci del futuro del nostro patrimonio.

Un viaggio nell’Italia migliore, un tour ideale tra musei, parchi, monumenti, gestiti “dal basso”: tante so­luzioni diverse che dimostrano come sia possibile fare dell’eredità culturale un elemento vivo e un fattore di coesione e di crescita di una comunità. 

Quante energie, quanto entusiasmo, quante capacità animano il nostro Paese: ma le energie devono essere sostenute, l’entusiasmo non va spento, le capacità meritano di essere sviluppate. In questo saggio rapido e palpitante sono raccolte storie e situazioni in cui gli ostacoli sono stati trasformati in opportunità, in cui la voglia di fare italiana ha trovato spazi e possibilità per mettersi alla prova, e riuscire. Un messaggio di ottimismo della volontà che viene da grandi fondazioni e da società pubbliche, da piccole associazioni o da giovani professionisti. Un messaggio da raccogliere e valorizzare: è questo il nostro vero patrimonio.

Giuliano Volpe, laureato in Lettere classiche, dottore di ricerca in Archeologia e in Sto­ria, è professore ordinario di Archeologia all’Università di Foggia, di cui è stato rettore tra il 2008 e il 2013. Dirige da molti anni importanti scavi terrestri e subacquei e ricogni­zioni archeologiche in Italia, in Francia e in Albania. È presidente della SAMI-Società degli Archeologi Medievisti Italiani e della Fondazione Apulia felix onlus. È autore di numerose pubblicazioni, tra cui le monografie La Daunia nell’età della romanizzazione (1990), Contadini pastori e mercanti nell’Apulia tardoantica (1996), Le vie maestre (2013), Patrimonio al futuro (2015). Dal 2012 è componente e dal 2014 presidente del Consiglio Superiore “Beni culturali e paesaggistici” del MiBACT.

Alessia Morigi è professore associato di Archeologia Classica presso l’Università di Parma. Si occupa di sistemi insediativi nel mondo antico ed è autrice di cinque mono­grafie e di una sessantina di contributi a stampa in sedi italiane ed estere.

Partecipano | Guerra Michele
ALLEGATI |

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014