NOTIZIE / 18.07.18 / CULTURA

Sergio Stivaletti ospite a I Giardini della Paura

Ha presentato la sua ultima realizzazione "Rabbia Furiosa - Er Canaro".

image1

Il regista Sergio Stivaletti è stato ospite a i Giardini della Paura, la rassegna estiva di cinema horror organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma ai Giardini di San Paolo.

In programma il film "Rabbia furiosa – Er Canaro" (Italia 2018, 120’) e Sergio Stivaletti regista, sceneggiatore ed effettista, ha incontrato il numerosissimo pubblico raccontando la sua carriera e il suo ultimo lavoro. Non sono mancate le foto di rito e gli autografi ai tanti appassionati che si sono ritrovati nei Giardini di San Paolo per assistere alla proiezione e per conoscere il regista.

In Rabbia furiosa, il protagonista Fabio (Riccardo De Filippis, fra gli interpreti della fortunata serie Romanzo Criminale) dopo otto mesi esce di galera e tenta di tornare alla normalità riaprendo la sua attività di toelettatore per cani. Ma l’ambigua amicizia con Claudio, un ex pugile, fatta di prepotenze e umiliazioni, lo porterà ad un crescendo di odio e rancore nei suoi confronti. Stivaletti torna dietro la macchina da presa per la sua opera terza da regista e prende spunto (come Garrone per Dogman) da un’efferata vicenda di cronaca nera, seguendo nei dettagli la vera deposizione del “Canaro della Magliana” senza risparmiare le macabre torture inflitte, dall’amputazione delle dita fino al famoso “lavaggio del cervello con lo shampoo per cani” e… 150 litri di sangue sparsi nel finale.

Sergio Stivaletti ha firmato alcuni degli esseri più spaventosi mai apparsi sul grande schermo, dal raccapricciante bambino mostro di Phenomena (Dario Argento) alle creature di Demoni (Lamberto Bava) fino agli zombie arborei di Dellamorte Dellamore (Michele Soavi). L'esperto di trucco ed effetti speciali è una figura eclettica che sul set ha ricoperto tanti ruoli diversi per approdare alla regia nel 1997 ereditando un progetto di Lucio Fulci, M.D.C. - Maschera di cera. Ispirato da Tom Savini e da Rick Baker, il nome di Stivaletti è legato alla grande stagione dell'horror degli anni '80 - '90 ed agli effetti artigianali, ma l'artista è anche pioniere della computer graphics e delle innovazioni tecnologiche, primo ad usare la CGI in Italia ne La sindrome di Stendhal.

I Giardini della Paura sono organizzati in collaborazione con Midnight Factory e Nocturno.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero. La rassegna continua fino al 22 agosto.

L’ingresso alle proiezioni non è consentito ai minori di 18 anni.

Per informazioni: tel. 0521031035, mail: cinema@comune.parma.it

https://www.facebook.com/giardinidellapaura

Prossimi appuntamenti:

25 luglio

h 21.30: ONE MAN BUZZ! one man band from hell

WHAT WE DO IN THE SHADOWS (–VITA DA VAMPIRO) di T. Waititi e J. Clement (Nuova Zelanda 2014, 86’)

1 agosto

DOWNRANGE Ryûhei Kitamura (USA 2017, 90’) Anteprima italiana assoluta

8 agosto

LO STRANO VIZIO DELLA SIGNORA WARDH di Sergio Martino (Italia, Spagna 1971, 98’)

Sarà presente il regista Sergio Martino 

15 agosto “Ferragore”

DEAD SNOW di Tommy Wirkola (Norvegia 2009, 90’)

22 agosto – Double Feature Night

LAKE BODOM di Taneli Mustonen (Finlandia, Estonia 2016, 85’)

a seguire

THE BRIDE di Svyatoslav Podgayevskiy (Nevesta, Russia 2017, 93’)

Anteprima italiana assoluta

Partecipano | Guerra Michele

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014