NOTIZIE / 02.08.17 / FAMIGLIA E PERSONA

R-Estate in Cortile

Un progetto di giochi, sport e studio a domicilio per l'estate giocosa e spensierata dei bambini di quattro condomini gestiti da Acer Parma a Vicofertile.

r-estate w

ACER Parma, in collaborazione con l’assessorato ai servizi sociali del Comune di Parma e la Fondazione Sport Parma, organizza, in agosto, un servizio di animazione e assistenza ai compiti estivi per i ragazzi in età scolare residenti nei condomini del comprensorio Vicofertile.

Acer Parma, con questo progetto, amplia il proprio raggio di azione spostando l’attenzione dalla semplice gestione degli edifici, alla creazione di momenti e condizioni di vita serene, con inizative, come questa, volte al miglioramento della vivibilità dei condomini gestiti da Acer stessa.

Nell'ambito del progetto “La Casa non è solo Quattro Mura”, da tempo sono state incentivate, potenziate e ulteriormente sviluppate le autogestioni e, sono partite diverse iniziative volte a facilitare socializzazione e inclusione tra gli abitanti degli edifici gestiti.

Il progetto “R-Estate IN CORTILE”, dedicato agli inquilini degli stabili ERP del comprensorio Vicofertile, è, dunque, una naturale estensione della filosofia gestionale di Acer, che vuole sempre di più occuparsi del benessere dei propri condomini, non solo sul piano materiale delle condizioni degli alloggi, ma anche sul piano sociale e, in ultima analisi, avvicinarsi alle persone.

Il progetto che coinvolgerà 4 condomini ed organizzato in collaborazione con Fondazione Sport Parma ed assessorato al welfare del Comune.

Esso prevede, per tutto il mese di agosto, un servizio di sport, animazione e giochi ogni mattina dalle 9 alle 12 ed al pomeriggio, dalle 16 alle 18,30.

A questo si affianca anche l’assistenza per i compiti estivi.

Il progetto è rivolto a bambini residenti nei condomini di Vicofertile dai 6 ai 14 anni.

Le ore di sport e gioco mattutino saranno animate dagli educatori dell’Associazione Tuttimondi, mentre al pomeriggio, ad attendere i ragazzi, con una gustosa merenda offerta da Mulino Bianco e Parmalat, ci saranno studenti universitari che seguiranno i partecipanti anche nell’effettuazione dei compiti estivi.

Soddisfazione è stata espressa dall'assessore al welfare del Comune di Parma, Laura Rossi: “Sempre più è evidente che la risposta ai bisogni più immediati di casa e sopravvivenza deve essere integrata da azioni di accompagnamento e affiancamento.

Esprimo un grande apprezzamento per l’iniziativa che incontra un bisogno altrettanto concreto che è quello di prendersi cura delle relazioni e del benessere dei più fragili. Il gioco e la socializzazione rappresentano uno strumento importante per incidere sui progetti di vita.

Un ringraziamento ad Acer per la sensibilità ed attenzione e alla Fondazione Sport Parma per la positiva sinergia che ha determinato l’avvio di questo bel progetto.”

“Abbiamo scelto di far partire questo progetto, che è ancora in fase sperimentale - afferma il presidente di Acer Parma Bruno Mambriani - a Vicofertile in quanto il nucleo di alloggi ERP ubicati in questa frazione, vede una presenza elevata di bambini nella fascia d’età 6-14 anni, in totale 51 individui. In questo modo vogliamo evitare che rimangano da soli per troppe ore e contemporaneamente intendiamo promuovere la socializzazione tra di loro proponendo giochi reali come alternativa ai giochi virtuali davanti a TV e computer.

Siamo fermamente convinti che la creazione di un ambiente socievole e collaborativo possa aiutare i nostri residenti a stare meglio e a contrastare il disagio diffuso e il senso di solitudine. In occasione di questo mese di attività, inseriremo anche dei momenti di educazione civica, in collaborazione con Iren, in continuità con quanto già fatto durante il progetto “Giochi di Cortile” della primavera scorsa, perché i più piccoli imparino da subito le regole per una convivenza rispettosa e possano divenire cittadini migliori.

Il servizio sarà ad accesso libero: i bambini potranno scendere nel cortile e partecipare alle attività di gioco, studio e merenda, in maniera libera e totalmente gratuita. I requisiti di partecipazione necessari saranno solo quelli di essere residenti nei fabbricati individuati. Se il progetto, come crediamo, funzionerà, la nostra volontà è quella di attivare, nel periodo scolastico, un dopo scuola che incentivi questi ragazzi a dare valore allo studio come mezzo di promozione sociale”.

“Ormai da oltre 4 anni, la Fondazione Sport Parma ha focalizzato la sua attenzione sull'attività motoria non solo come strumento di promozione di uno stile di vita sano, ma anche come veicolo di socializzazione tra i partecipanti” spiega Giovanni Marani, consigliere della Fondazione Sport Parma.

“Abbiamo iniziato con i gruppi di cammino, destinati agli adulti e alle famiglie e abbiamo proseguito, la primavera scorsa, in collaborazione con il Comune di Parma, Acer e AUSL, con i Giochi Cortile, con l’intento di riportare i bambini a giocare insieme all’aria aperta, proprio come si faceva una volta. Riteniamo che R-Estate a Casa sia un naturale prolungamento di questo progetto. Vogliamo perseguire sempre di più l’obiettivo di creare occasioni per i cittadini, grandi o piccoli che siano, per socializzare “di persona” . Personalmente ritengo che le reti sociali siano un prezioso tesoro della comunità a partire dal quale si possono combattere situazioni di disagio, solitudine, degrado e isolamento.”

“Parlare di sostenibilità e di raccolta differenziata attraverso il gioco – afferma Arturo Bertoldi, responsabile Educazione Ambientale Iren -  è il modo migliore per diffondere buone abitudini tra i piccoli e grandi cittadini. Per questo abbiamo aderito con piacere all’invito di ACER per questo nuovo progetto di sensibilizzazione. L’educazione ambientale di Eduiren non si ferma con l’anno scolastico ma continua durante l’estate”.

Partecipano | Rossi Laura

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014