NOTIZIE / 09.08.18 / SICUREZZA E QUALITÀ URBANA

Intervento nell’ex Scalo Merci

Un blitz coordinato da Polizia Municipale con i Servizi del Comune di Parma, l’Ufficio Immigrazione della Questura di Parma ed Iren ha consentito di restituire la zona in condizioni di sicurezza e decoro.

ex scalo merci 2

Alle ore 8.00 di questa mattina la Polizia Municipale in coordinamento con i reparti tecnici dei Comune di Parma e un funzionario di Iren ha effettuato un intervento nell’ex Scalo Merci di viale Fratti, dove da qualche tempo alcune persone, risultate prive di documento, occupavano abusivamente l’area.
Secondo quanto denunciato, l’area veniva occupata in orari serali e notturni da soggetti che, sempre abusivamente, si introducevano nella struttura.
Il blitz ha permesso di identificare cinque soggetti magrebini, di cui quattro tunisini e un marocchino. All’interno dell’ex Scalo Merci la Polizia Municipale e la ferroviaria hanno rinvenuto brande e vecchi materassi utilizzati come giacigli dagli occupanti, i quali sono penetrati nella zona rompendo e strappando alcune reti metalliche poste in protezione degli accessi. A tal proposito attraverso i reparti tecnici del Comune si è provveduto a risistemare le chiusure precedentemente forzate.
Sul luogo si è inoltre attivato un funzionario Iren al fine di bonificare l’area dai materiali e dagli oggetti rinvenuti al termine dell’intervento
I soggetti che occupavano abusivamente la struttura, sono stati allontanati dall’area e condotti al Comando di Polizia Municipale dove sono stati foto segnalati. Dai controlli effettuati, con la collaborazione della Questura di Parma e dell’Ufficio Immigrazione, solo uno è risultato in possesso di un regolare permesso di soggiorno mentre gli altri quattro sono irregolari sul territorio italiano: tre soggetti hanno un decreto di espulsione e uno ha avuto diniego alla richiesta di protezione Internazionale.

I quattro identificati irregolari sono quindi stati consegnati alla Questura di Parma che sta procedendo ad effettuare ulteriori accertamenti.
Una volta concluso il controllo l’area è stata restituita in condizioni di maggiore sicurezza e decoro.

Il commento dell’assessore alla Sicurezza Cristiano Casa: “Ringrazio l’ottimo lavoro della Polizia Municipale, dei servizi tecnici del Comune, di Iren, dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Parma che attraverso un intervento a sorpresa hanno permesso di restituire l’ex Scalo Merci in condizioni di decoro e di sicurezza. Il blitz rientra nelle attività che come amministrazione ci siamo ripromessi di fare, sin dal precedente mandato, con l’obiettivo di ridare dignità e qualità a luoghi che devono essere restituiti una volta per tutte alla città. Il nostro lo facciamo ogni giorno in sinergia con le forze dell’ordine: siamo quotidianamente sul territorio per ristabilire ordine e sicurezza. Ma non basta: lo Stato deve tornare a fare lo Stato, smettendo di derogare le sue competenze al Comune. Noi chiediamo tre semplici cose: espulsioni certe per gli irregolari, più unità di forze dell’ordine, pene certe. Ora che abbiamo ristabilito ordine nell’Ex Scalo Merci, chi è al governo può assicurarci che fenomeni di questo generi non accadano più? Da parmigiani e da amministratori della città è il minimo che si pretende. Nel frattempo aspettiamo ancora che il Ministro Salvini risponda a una semplice lettera che Parma ha inviato al Viminale oltre due mesi fa, nella quale chiedevamo la presenza dell’esercito in stazione e maggiori controlli nelle nostre strade”.

Partecipano | Casa Cristiano

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014