NOTIZIE / 15.05.19 / SPORT

La corsa di Tommy

Domenica 19 maggio, a San Prospero l'ottava edizione.

Tommy 1

Domenica 19 maggio, a San Prospero, torna ‘La Corsa di Tommy’: sarà una giornata all’insegna dello sport, del benessere e della beneficenza in memoria del piccolo Tommaso Onofri che è rimasto nel cuore di tutti i parmigiani e non solo. La manifestazione podistica è adatta a tutti, dagli atleti professionisti agli appassionati della corsa, fino ai semplici camminatori.

 

La manifestazione è stata presentata questa mattina in conferenza stampa in Municipio alla presenza di Marco Bosi, vicesindaco e assessore allo Sport del Comune di Parma, di Paola Conti, consigliere del direttivo dell'associazione onlus ‘Tommy nel Cuore’, di Roberto Spaggiari, asd F70 Freesport, di Paolo Vicari, coordinatore generale dell'Assistenza Pubblica Parma onlus, di Paolo Bocci, del consiglio del direttivo di Avis Comunale, di Lorena Sghia, presidente dell'associazione di promozione sociale ‘Il Fiilodijuta’.

 

“La corsa di Tommy è l’esempio di come sia possibile trasformare un triste evento in qualcosa di speciale tirando fuori il meglio di una comunità unita con obiettivi solidali quali il donare e donarsi agli altri rendendo immortale un ricordo” ha introdotto Marco Bosi.

“Quest’anno ci siamo prefissati un obiettivo in più: il ricavato sarà devoluto in parte per l’acquisto di un mezzo per l’Assistenza Pubblica, una parte a sostegno del progetto della Associazione Il Fiilodijuta e una parte all’asilo di San Prospero. Questa manifestazione è sempre più vissuta come una festa e ha la forza di unire una intera comunità. Ricordiamo così il ‘nostro Tommy’, come dice Paola la mamma del piccolo, guardando gli occhi di tuti i bambini che ridono” ha sottolineato Paola Conti.

Per l’associazione AVIS essere a “'La corsa di Tommy' è un modo per diffondere il valore della solidarietà e, La corsa di Tommy lo fa stimolando tutti all’azione”.

Asd F70 FreeSport sostiene fin dalla prima edizione questo evento: “Continueremo nel segno della solidarietà e nell’unione delle forze.  Siamo una squadra affiatata proprio come dovrebbe essere una comunità solidale. L’organizzazione dell’evento prevede anche una cura dei percorsi e insieme abbiamo ripulito l’area zona Traglione raccogliendo 250 quintali di rifiuti” .

Ringraziamenti da parte dell’Assistenza Pubblica e dell’associazione Filodijuta per aver pensato a loro come beneficiari del ricavato.

 

Il ritrovo è fissato alle 8, davanti al circolo «Il Castello», in via Aldo Capra 1: da lì partiranno tutte le competizioni e lì si troveranno anche tutti i vari punti di iscrizione; lo start della gara competitiva (che è inserita nel campionato provinciale della Fidal) e quello della non competitiva sarà alle 9.45 mentre la camminata libera prenderà il via alle 9.15 e le gare giovanili “Goliardi Kids” alle 11.45 dedicate dai bambini dai 6 agli 11 anni.

 

L’evento sarà caratterizzato da varie attività: due gare (una competitiva «Corri col cuore speed» e una non competitiva «Corri col cuore») di 9.7 chilometri (la grande novità di quest’anno), la camminata «Corri con Tommy» di 8 chilometri e diverse gare per i bambini. Iniziative in programma per i più piccoli anche nel campo di fronte al circolo “Il Castello”: a loro disposizione ci saranno, i trucca-bimbi ed i gonfiabili, e, ancora, i clown della Croce rossa italiana di Parma e le porte da calcio. L’iniziativa, giunta alla ottava edizione, è organizzata dal gruppo sportivo “F70 Freesport” in stretta collaborazione con l’associazione onlus "Tommy nel cuore", il patrocinio di Comune e Provincia con il fondamentale sostegno di numerose realtà private e l’amichevole partecipazione dei proprietari terrieri della zona.

 

Saranno presenti anche la Polizia municipale, la Protezione civile e i City Angels per garantire la sicurezza del percorso; i militi della Pubblica Assistenza garantiranno, invece, l’assistenza medica lungo tutto il percorso e nella zona dell’arrivo mentre  i volontari della Croce rossa saranno al fianco degli atleti e dei camminatori a bordo delle nuovissime mountain-bike elettriche, equipaggiate come delle piccole ambulanze.

La manifestazione, che ha l’obiettivo di promuovere una bellissima oasi del nostro territorio ha un importante valore agonistico in quanto la gara competitiva è inserita nel campionato provinciale di corsa su strada della Fidal.

Tra le finalità dell’iniziativa, quella di riportare lo sport a trasmettere valori importanti, come il rispetto per la vita, il sacrificio e l’amore per il territorio e la lotta contro il degrado ambientale. Nei giorni scorsi cinquanta volontari – con in testa i volontari dell’associazione onlus «Tommy nel Cuore, insieme a tantissime associazioni e aziende agricole del territorio – hanno raccolto ben 250 quintali rifiuti, abbandonati lungo via Del Traglione, vicino al greto dell’Enza e al cippo di Tommy.

Nelle sette precedenti edizioni sono stati raccolti oltre 25 mila euro, tutti devoluti a progetti rivolti all’infanzia, in linea con lo spirito dell’associazione onlus “Tommy nel Cuore”, grazie ai tanti partecipanti ed al contributo fondamentale delle numerose ditte del territorio che hanno dimostrato il loro sostegno concreto: sono stati “impreziositi”, infatti, asili, scuole elementari del territorio e non solo, la scuola “Tommy” in Bangladesh e, soprattutto, il parco “Tommy” in via Giacomo Bernardelli a San Prospero.

Anche quest’anno l’intero ricavato de “La Corsa di Tommy” sarà devoluto, come da tradizione, in beneficenza: contributo per l'acquisto di un mezzo di soccorso per l’Assistenza Pubblica che porterà, ovviamente, il nome del piccolo Tommy; contributo per il mantenimento della scuola Tommy in Bangladesh gestita dall’associazione parmigiana "Il Filodijuta"; contributo per il mantenimento o la "sopravvivenza" della scuola asilo “Coulliaux” di San Prospero. 

«Il progetto del 2019 - sottolinea Davide Bragazzi, presidente del gruppo sportivo “F70 Freesport” - prevede semplicemente di mantenere lo spirito solidale dell’iniziativa e di continuare, quindi, tramite la solita serietà e trasparenza, a destinare il ricavato per opere riguardanti i più piccoli e sempre nel nome del piccolo Tommaso. La nostra prerogativa è stata sempre quella di riportare lo sport a trasmettere valori importanti un po’ a tutti perché viviamo in un mondo dove ormai il rispetto per la vita, il sacrificio e l’amore per il nostro territorio stanno a poco a poco passando in secondo piano: non è stato affatto facile, ma in questi ultimi sette anni abbiamo provato a “trasformare” una tragedia in un qualcosa di positivo per tutta la collettività affinché il sacrificio del piccolo Tommy non sia stato vano. Perché alla fine vince Tommy, ha sempre vinto lui e continuerà a vincere. Questo è il tratto che distingue non solo la nostra filosofia, ma l’intero evento, collocandolo  come assoluta anomalia rispetto alle altre gare locali».

Il trofeo della gara competitiva sarà dedicato alla memoria di Marco Federici, il giornalista della “Gazzetta di Parma” scomparso nel luglio del 2013, che aveva seguito da vicino il caso del piccolo Tommy. Anche quest’anno verrà assegnato, al primo donatore e alla prima donatrice classificati, il trofeo “Avis Run” del gruppo Avis San Prospero. Un’ulteriore iniziativa a premiare la solidarietà.

In sella alla sua handbyke, sarà presente anche l’atleta paralimpica parmigiana Veronica Frosi, la più giovane del team «Obiettivo 3» di Alex Zanardi, che - grazie al suo coraggio, determinazione e talento - sogna di approdare a Tokyo, dove nel 2020 si terranno le Paralimpiadi; saranno presenti all’evento anche «Jessy e Ziggy» che faranno divertire i bambini. Tutti coloro che si iscriveranno alla camminata “Corri con Tommy”, riceveranno anche un simpatico segnalibro, segno di riconoscenza dei bambini del Bangladesh seguiti dai volontari dell’associazione parmigiana “Il Filodijuta”. Iscrizioni sul posto. Pacco gara con la nuova maglia tecnica «Run for Tommy», pettorale ricordo, docce calde (disponibili presso il campo sportivo di San Prospero), ristori lungo tutto il percorso e ricco ristoro finale a tutti gli iscritti. Pettorale ricordo a tutti i partecipanti della camminata “Corri con Tommy”. Maglietta in omaggio per tutti i bambini che correranno la «Goliardi Kids». Per ulteriori informazioni, è disponibile un indirizzo di posta elettronica (f70freesport@gmail.com), il sito internet www.f70freesport.it oppure consultare le pagine facebook “La Corsa di Tommy” e “F70Freesport”.

Partecipano | Bosi Marco

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014