Chi è

E’ quella professione che in un recente passato veniva definita come “meccanico di auto" e che si è trasformata inglobando anche le attività di elettrauto. La nuova figura professionale che ne è emersa prende il nome di Tecnico Meccatronico delle Autoriparazioni.

Come i suoi ‘antenati’, anche questa figura è in grado di lavorare alla manutenzione dell'autoveicolo, individuare i guasti, ripararli e, se necessario, sostituire le parti danneggiate.

 

Che cosa fa

Rientrano nell'attività di autoriparazione tutti gli interventi di sostituzione, modificazione e ripristino di qualsiasi componente dei veicoli a motore (auto, ciclomotori, macchine agricole, rimorchi e carrelli compresi) adibiti al trasporto di persone e cose nonchè l'installazione, sugli stessi veicoli e complessi di veicoli a motore, di impianti e componenti fissi.

Questa attività generale si distingue nelle seguenti categorie:

 

• Meccatronica (meccanico ed elettrauto sono state accorpati in un’unica definizione)

• Carrozzeria

• Gommista

 

Questa attività può essere svolta sia alle dipendenze di una ditta ma anche in forma artigiana

 

Per chi

Per chi è interessato alla robotica e ai motori

 

Percorso di studio

Si consiglia la frequenza ad un Istituto Professionale- Settore Industria e Artigianato oppure la frequentazione di uno specifico corso di formazione professionale autorizzato dalla pubblica amministrazione regionale competente.