Chi è 

Il programmatore informatico compila e sviluppa programmi per la gestione delle operazioni interne dei computer e dei sistemi informatici e si occupa anche della loro verifica, testing, installazione e customizzazione.

 

Cosa fa

Il programmatore informatico analizza, progetta, programma e gestisce pacchetti software che controllano le operazioni interne di computer, sistemi di rete, strumentazione elettronica, accessori hardware, sistemi di telecomunicazioni ecc. (sistema operativo), con lo scopo di migliorarne l'efficienza generale, per esempio riguardo la gestione del flusso di dati e il collegamento con sistemi esterni.

 

I suoi compiti sono:

- Svolgere un'analisi preventiva dell'organizzazione e delle specifiche esigenze per cui viene realizzato il sistema.

- Applicare le ‘specifiche' sviluppate da o con l'analista di sistema.

- Tradurre il progetto e le specifiche in linguaggio informatico, sviluppando così il sistema operativo.

- Installare i programmi sviluppati, testarli, rimuovere gli errori (bugs) e adattarli alle esigenze del committente.

- Implementare il sistema operativo per ottimizzare il funzionamento dei software applicativi utilizzati nei computer.

 

Può anche occuparsi della gestione e manutenzione del sistema, operando gli aggiornamenti necessari nel tempo e seguendo i singoli utenti nel caso in cui si presentino criticità nell'utilizzo.

 

Talvolta deve preparare i manuali tecnici sull'uso del sistema e proporre percorsi formativi in azienda per insegnarne il funzionamento agli operatori.

 

Il programmatore opera con un buon margine di autonomia e un livello di responsabilità elevato.

Per la sua attività si relaziona con il project manager e l'analista di sistema, che seguono l'intera fase di programmazione per una data azienda, e anche con i tecnici informatici e i responsabili dell'organizzazione committente.

 

Svolge la propria attività prevalentemente in ufficio, davanti al computer.

Per svolgere bene questo lavoro dovrai:

- Avere ottime capacità analitiche e logiche di risoluzione dei problemi.

- Essere in grado di analizzare il contesto organizzativo nel quale il sistema operativo sarà utilizzato, per proporre le soluzioni tecnicamente più adeguate.

- Avere buone capacità comunicative, per relazionarti all'interno dell'azienda in cui operi e con i committenti e per la gestione delle problematiche concernenti l'utilizzo del software da parte degli utenti.

- Avere buone capacità di scrittura.

- Avere pazienza, attenzione ai dettagli e alta capacità di concentrazione ed elevato senso di responsabilità.

- Essere disposto a un aggiornamento professionale continuo.

 

Oltre alle competenze informatiche necessarie per svolgere questo tipo di lavoro, ti sarà necessaria la conoscenza della lingua inglese.

 

Per chi

Per chi è appassionato di nuove tecnologie e strumenti di comunicazione

 

Percorso di studio

Si consiglia la frequenza di un IstitutoTecnico - Indirizzo Informatica e Telecomunicazioni