Riflettere sul tema dell’accoglienza, considerato dalla visuale della dignità e dei diritti è l’obiettivo dell’incontro promosso da Comunione e Diritto del Movimento dei focolari, Ciac Onlus, UGCI, Movimento

Umanità Nuova e AMU-Associazione Mondo Unito, con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, del Comune di Parma, del MIUR - Ufficio Scolastico Regionale dell’Emilia Romagna e dell’Università di Parma. 

Il convegno, grazie al contributo degli esperti e agli interventi a tema, intende porre l’attenzione sul valore dell’accoglienza, quella che muove il primo passo nella direzione del “riconoscimento dell’Altro come soggetto degno di rispetto, al quale va riconosciuta - prima ancora che la solita sequela dei diritti più o meno fondamentali, più o meno vanamente declamati - la dignità umana”.

Un pomeriggio aperto a tutti, in particolare a docenti, studenti, dirigenti della pubblica amministrazione, avvocati, magistrati, notai ed altri operatori del mondo giuridico. Al tavolo dei relatori siederanno Andrea Nicolussi, Professore di Diritto civile all’Università Cattolica di Milano e Giuseppe Spadaro, Presidente del Tribunale dei Minori di Bologna. Non mancheranno pennellate di esperienze attuali.

Coordinerà l’incontro Adriana Cosseddu, Professore di Diritto penale all’Università di Sassari. 

Per il Comune di Parma interverrà l’Assessora alla Partecipazione e diritti dei cittadini Nicoletta Paci che aprirà l’incontro con un indirizzo di saluto, al quale seguiranno quelli del Prefetto Giuseppe Forlani e del Magnifico Rettore Paolo Andrei. 

L’ingresso è libero.

Si tratta di un convegno formativo, accreditato dal Consiglio Nazionale del Notariato con il riconoscimento di 4 crediti formativi e dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Parma con il riconoscimento di 2 crediti formativi.

L’evento, inoltre, rientra nel novero delle priorità del piano per la formazione dei Docenti 2016-2019.