Valutazione di Impatto Ambientale (VIA)

Di cosa si tratta?

Per impatto ambientale si intende: l'insieme degli effetti rilevanti, diretti ed indiretti, a breve e a lungo termine, permanenti e temporanei, singoli e cumulativi, positivi e negativi, che progetti, pubblici o privati, hanno sull'ambiente, inteso come insieme complesso di sistemi naturali e umani.

La valutazione di impatto ambientale (V.I.A.), pertanto, mediante una stima sistematica e preventiva di questi effetti, ha lo scopo di proteggere e migliorare la salute e la qualità della vita, mantenere la varietà delle specie, conservare la capacità di riproduzione degli ecosistemi e garantire l'uso plurimo delle risorse e lo sviluppo sostenibile. In particolare, per quanto riguarda la realizzazione di impianti, opere ed interventi, le procedure individuate dalla normativa mirano, oltre che ad indicare le misure per minimizzare o eliminare gli impatti negativi degli stessi, anche a identificare le possibili alternative, compresa la mancata messa in opera dei progetti. Infine la V.I.A. si distingue come strumento di conoscenza e informazione al servizio sia dei cittadini che dei decisori privati e pubblici, che si giovano del maggiore coordinamento derivante da specifici obblighi di cooperazione tra gli enti e i soggetti interessati o proponenti.

Struttura responsabile

Struttura: SETTORE TUTELA AMBIENTALE
Referente: FERIOLI NICOLA

Responsabile del procedimento

Referente: BERTOLOTTI ENZO

Data inizio validità : 30/04/2013
Ultimo aggiornamento : 27/04/2018
Riferimenti normativi
  1. Decreto Presidente della Repubblica 12 aprile 1996 Atto di indirizzo e coordinamento per l'attuazione dell'articolo 40, comma 1, legge 146/1994.
  2. Decreto Presidente Consiglio dei Ministri 27 dicembre 1988 Norme tecniche per la redazione degli studi di impatto ambientale e la formulazione del giudizio di compatibilità di cui all'art. 6 della legge 8 luglio 1986, n. 349, adottate ai sensi dell'art. 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 10 agosto 1988, n. 377 (G.U. 5 gennaio 1989, n. 4).
  3. Direttiva Consiglio Europeo 27 giugno 1985, 85/337/CEE. Direttiva del Consiglio concernente la valutazione dell'impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati.
  4. Direttiva del Consiglio Europeo 3 marzo 1997, 97/11/CE. Direttiva del Consiglio che modifica la direttiva 85/337/CEE concernente la valutazione dell'impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati.
  5. Decreto Presidente Consiglio dei Ministri 10 agosto 1988, n.377. Regolamentazione delle pronunce di compatibilità ambientale di cui all'art.6 della legge 8 luglio 1986, n.349 (2) recante istituzione del Ministero dell'Ambiente e norme in materie di danno ambientale (2/a) (1/circ).
  6. Legge regionale 16 novembre 2000, n. 35. Modifiche alla legge regionale 18 maggio 1999, n. 9 concernente disciplina della procedura di valutazione dell'impatto ambientale.
  7. Legge 22 febbraio 1994, n.146 Disposizioni per l'adempimento di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità europee - legge comunitaria 1993.
  8. Legge regionale 18 maggio 1999, n.9. Disciplina della procedura di valutazione dell'impatto ambientale. Testo coordinato con le modifiche apportate da L.R. 16 novembre 2000 n. 35.
  9. Deliberazione di Giunta Regionale 15 luglio 2002, n. 1238. Approvazione "Direttiva generale sull'attuazione L.R. 9/99 ôDisciplina procedura valutazione impatto ambientale'" e delle "Linee guida generali per redazione e valutazione degli elaborati per la procedura di verifica (screening) e del SIA per la procedura di VIA" (art. 8, L.R. 9/99)
Numero Unico 0521 40521
BANNER_PORTALE WEBCAM 20140714
Logoonline
banner300x250-1
BANNER PORTALE TUTTE LE APP
Comune di Parma
se studi viaggi-banner
PARMA-FUTURO-SMART-BANNER-WEB-HOME-COMUNE
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014