Gas tossici

Autorizzazione alla detenzione e conservazione dei gas tossici in magazzini o depositi.

Di cosa si tratta?

L'autorizzazione ad utilizzare i gas tossici, ovvero a custodirli e conservarli in magazzini o depositi deve essere richiesta da enti pubblici o privati, che ne esercitano l'industria relativa.

Il provvedimento autorizzatorio è rilasciato dal Comune dove si intende esercitare l'attività di deposito e di impiego del gas tossico, previa istruttoria dell'AUSL, sentita la Commissione Tecnica Permanente Gas Tossici.
Il Comune indirizza alla Segreteria della Commissione la domanda di cui all'art.4 del RD 147/27 completa della documentazione.

Quali sono i vincoli per l’accesso al servizio?

- Compimento del 18° anno di età
- Avvenuto compimento della scuola dell'obbligo
- Non aver riportato condanne penali

Modulistica

  • Modulo di domanda (38 KiB)
    La domanda deve essere presentata utilizzando l'apposito modulo, in due copie, entrambe firmate in originale, di cui una in carta bollata..

Qual è la documentazione necessaria?

non obbligatorio Non obbligatori obbligatorio Obbligatori condizionale Obbligatori sotto condizione

  • 1 ) Copia fotostatica del documento di identità [obbligatoria qualora la firma dell'intestatario non venga apposta alla presenza dell'incaricato del servizio di front office o la pratica venga inviata tramite posta.]
  • 2 ) Copia fotostatica permesso di soggiorno [per cittadini extracomunitari]
  • 02 ) Planimetria quotata in scala 1:100 dei locali in cui è conservato e utilizzato il gas tossico. [in triplice copia]
  • 03 ) Relazione tecnica dell'impianto di stoccaggio
  • 04 ) Dichiarazione che non viene esercitata custodia e stoccaggio del gas in altre province
  • 05 ) Regolamento interno relativo alla manipolazione ed uso del gas tossico
  • 06 ) Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà [la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà va presentata in alternativa al certificato penale generale.]
    Scarica .doc
  • 06 ) Certificato Penale [va presentato in alternativa alla dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà]
  • 08 ) Attestato di partecipazione al corso di pronto intervento
  • 09 ) Protocollo di sicurezza sull'uso dei gas tossici
  • 10 ) Attestato di conformità dell'impianto elettrico a norma CEI e relazione circa i materiali usati (legge n. 46 del 1990)
  • 11 ) Copia del certificato di agibilità dei locali [da presentare in alternativa all'asseverazione sulla compatibilità urbanistico-edilizia dell'attività che si intende inserire nei locali]
  • 14 ) Quietanza di versamento diritti di segreteria [€ 20,00]

A chi va presentata la richiesta?

La domanda, compilata sull'apposito modulo prelevabile presso gli uffici del Centro Direzionale, Largo Torello de Strada, n. 11/a o scaricabile tramite Internet all'indirizzo www.comune.parma.it, può essere:
- presentata presso gli sportelli del Centro Direzionale, L.go Torello de Strada, n. 11/a
oppure
- inviata per posta all'Ufficio Protocollo del Comune - L.go Torello de Strada, n. 11/a

Quali oneri e costi bisogna sostenere?

Modalità di pagamento diritti di segreteria:

• con bonifico bancario  intestato a Parma Gestione Entrate S.p.A. -  Banca Monte sede – Cod. IBAN IT70K 06930 12700 000000044193
• allo sportello di Parma Gestione Entrate S.p.A. nel Centro Servizi al Cittadino presso il DUC – Largo Torello de Strada n. 11/A
• alla sede di Parma Gestione Entrate S.p.A. - viale  Fratti, 56
Nella causale devono essere indicati i dati anagrafici del titolare / ragione sociale della Società



- Marca da bollo di Euro 16,00 da apporre sulla domanda
- Marca da bollo di Euro 16,00 da apporre sull'autorizzazione

Data inizio validità : 30/07/2014
Ultimo aggiornamento : 30/07/2014
Numero Unico 0521 40521
BANNER_REG POLIZIA URBANA PORTALE
BANNER PORTEAPERTECOMUNE
ASFALTIAMOLETUTTE
BANNER ELEZIONI ER_2014
BANNER PORTALE TUTTE LE APP
BANNER PORTALE TIMELINE
ACQUAINTAVOLA
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Cultura >> culturabox