Il Polo integrato degli animali d'affezione

Adozione definitiva

Di cosa si tratta?

L'adozione è una prassi finalizzata a garantire ad un animale d’affezione  abbandonato ed ospitato presso il Polo integrato degli animali d’affezione (via Melvin Jones 19/a) il diritto a vivere presso un nucleo famigliare.

L’adozione definitiva di un animale avviene di norma dopo un periodo di confronto e verifica ad opera del personale di servizio del Polo, al fine di consentire valutazioni obiettive sul presunto futuro proprietario e per garantire all’animale un’adozione mirata e definitiva.

L’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di effettuare controlli per valutare il benessere degli animali adottati, anche mediante l’ausilio di personale volontario accreditato, dotato di cartellino di riconoscimento.

Gli accertatori compilano una scheda dettagliata contenente parametri e valutazioni obiettive che descrivano le condizioni di custodia dell’animale.
Qualora l’adozione non dovesse risultare idonea, il Comune di Parma si riserva la facoltà di emettere un provvedimento di revoca dell’adozione medesima.
Il Comune di Parma si riserva altresì la facoltà di perseguire civilmente e penalmente secondo la normativa vigente ogni comportamento riconducibile a casi di maltrattamento.

INFORMAZIONI UTILI SULLA STERILIZZAZIONE
Le femmine adulte ospiti del Polo integrato degli animali d’affezione rientrano in un protocollo di sterilizzazione, stipulato da Comune di Parma, Università degli Studi di Parma e Azienda USL, al fine di contenere il randagismo urbano.

Ai sensi della normativa vigente ogni femmina adulta viene data in adozione definitiva solo previa sterilizzazione.

Qualora l’iter previsto per l’adozione definitiva si concludesse prima dell’avvenuto intervento di sterilizzazione, il nuovo proprietario può comunque portare a casa l’animale, ma si impegnerà a concordare con il Responsabile Sanitario una data per effettuare l’intervento stesso.

Se l’adozione definitiva riguarda una femmina cucciola, la decisione di effettuare o meno l’intervento e il costo dell’intervento stesso sono a carico del proprietario.

Modulistica

Qual è la documentazione necessaria?

non obbligatorio Non obbligatori obbligatorio Obbligatori condizionale Obbligatori sotto condizione

  • Copia fotostatica del documento di identità
    Da presentare qualora la firma dell'intestatario non venga apposta alla presenza dell'incaricato del servizio front office o la pratica venga inviata tramite posta.

  • 2 ) Copia permesso di soggiorno

    Da presentare se il cittadino è extracomunitario.


Modalità di presentazione

La domanda di adozione definitiva (“modulo di prenotazione”), deve essere presenta presso gli uffici del Polo integrato - Via Melvin Jones n. 19/a.

Qual è la tempistica del procedimento?

Gli uffici procedono all’effettuazione di controlli di tipo socio-anagrafico nei confronti dell’interessato, al fine di verificare la presenza di eventuali precedenti di abbandoni, rinunce di proprietà o provvedimenti restrittivi. Entro 15 giorni dalla presentazione della domanda comunicano all’interessato gli esiti di tali controlli, secondo le modalità indicate nel modulo di prenotazione.

Se l’esito dei controlli è negativo, gli uffici comunicano l’impossibilità a procedere con l’adozione definitiva.
 
Se l’esito dei controlli è positivo, l’interessato viene convocato per effettuare due colloqui di approfondimento: un colloquio con il personale sanitario, al fine di consentire una valutazione precisa circa lo stato di salute dell’animale, e un colloquio con il Responsabile Operativo e il referente degli uffici del Polo, con finalità esclusivamente conoscitive.

Entro 7 giorni dall’effettuazione dei due colloqui, gli uffici contattano l’interessato per comunicare l’esito.

In caso di esito positivo si può procedere con l’adozione definitiva. Al nuovo proprietario viene consegnato un certificato di cessione di proprietà, il certificato di applicazione del microchip ed il libretto sanitario dell’animale.

Qualora la valutazione non fosse positiva, gli uffici del Polo comunicano all’interessato l’impossibilità a procedere con l’adozione, specificandone le motivazioni. In particolare, qualora l’impossibilità a procedere fosse determinata dalle caratteristiche etologiche dell’animale prenotato, il personale di servizio del Polo può proporre l’adozione di un animale ritenuto più idoneo per l’aspirante proprietario.

Nel caso l’adottante abbia già altri animali, prima di concludere l’iter per l’adozione viene consentito di portare il nuovo ospite a casa per qualche ora, in alcuni casi anche per un weekend, al fine di verificare eventuali criticità o  incompatibilità  nella convivenza.
Nel periodo di prova la responsabilità civile e penale relativa alla gestione dell’animale ricade completamente sull’adottante.

Qualora insorgano gravi problemi, comprovati da idonea documentazione, che precludano ogni altra soluzione, entro trenta giorni dalla data dell’adozione l’animale adottato può essere restituito. La restituzione, entro tale termine, non comporta alcun onere per il cittadino.
La restituzione dell’animale dopo tale termine è considerata rinuncia di proprietà e in tal caso trova applicazione la procedura prevista al capitolo 5 (Ricovero definitivo di animali d’affezione a seguito di rinuncia di proprietà) del Manuale Procedurale per la tutela del benessere degli animali.

Quali oneri e costi bisogna sostenere?

Nel caso l’adottante risieda in altro Comune, è tenuto ad iscrivere il cane ove ha la residenza entro 30 giorni dalla data di adozione definitiva e ad inviare copia dell’avvenuta iscrizione all’Anagrafe degli animali domestici del Comune di Parma

Data inizio validità : 17/11/2017
Ultimo aggiornamento : 31/10/2018
Numero Unico 0521 40521
limitazioni-traffico-parma-2019-2020.png
Logoonline
Corsi motoria over 55 box banner
banner_200x203.jpg
BANNER PORTALE TUTTE LE APP
BANNER_PORTALE WEBCAM 20140714
PARMA-FUTURO-SMART-BANNER-WEB-HOME-COMUNE
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014