Anagrafe degli animali d'affezione

Ricovero definitivo di un animale d'affezione

Di cosa si tratta?

Il ricovero definitivo di un animale presso il Polo Integrato è attuato a seguito della rinuncia alla proprietà di un animale d’affezione, così come previsto dall’art. 12 della Legge Regionale n. 27/2000, fatta salva l’indisponibilità delle strutture.

Gli animali oggetto di ricovero definitivo a seguito di rinuncia alla proprietà  sono a tutti gli effetti ceduti al Comune, che provvede all’inserimento dei medesimi nel protocollo delle adozioni. 

Il cittadino può chiedere il ricovero definitivo nei seguenti casi:
- decesso del proprietario dell’animale
- insorgenza di problematiche legate alla salute del proprietario dell’animale o di uno dei familiari (ad es. allergie)
- cucciolate indesiderate: la normativa prevede l’entrata di cucciolate indesiderate – nel caso tuttavia l’episodio si dovesse ripetere, il comune ha per legge la facoltà di emettere provvedimento motivato che vieti all’interessato la detenzione permanente di animali d’affezione 
- animale morsicatore: in seguito ad emissione di provvedimento emesso da parte del Servizio Veterinario dell’AUSL competente per un cane che abbia mostrato sintomi di aggressività non controllata
- ogni sopravvenuta situazione di emergenza che non consenta più di prendersi cura dell’animale.

La richiesta di ricovero definitivo a seguito di rinuncia alla proprietà viene valutata dal Tavolo Tecnico. 
Il Tavolo tecnico di norma si riunisce con cadenza trimestrale, fatte salve situazioni di eccezionalità per motivazioni contingibili ed urgenti.

Le riunioni del Tavolo tecnico vengono comunicate secondo le modalità indicate nella richiesta, ai cittadini che hanno inoltrato richiesta di ricovero permanente.

L’accoglimento o meno della richiesta avviene in base alle valutazioni del Tavolo e in base alle verifiche effettuate sulle autocertificazioni e sugli eventuali allegati.

In caso di richieste di ricovero definitivo reiterate nel tempo e/o non supportate da inderogabili necessità, il Comune emetterà provvedimento motivato che vieti all’interessato la detenzione permanente di animali d’affezione. 

Nel caso l’animale sia stato ricoverato a seguito di un sequestro giudiziario, trascorsi 60 giorni dal trasferimento al Polo integrato degli animali d’affezione di un animale oggetto di sequestro amministrativo, l’Amministrazione Comunale dispone il dissequestro con contestuale affidamento definitivo al Comune, che provvede ad inserire l’animale di che trattasi nell’iter delle adozioni definitive.

Quali sono i vincoli per l’accesso al servizio?

L’animale deve essere iscritto all’anagrafe degli animali domestici e  il proprietario deve essere residente nel Comune di Parma.

Modulistica

  • Modulo di domanda. (164 KiB)
    La domanda deve essere presentata utilizzando l'apposito modulo che è prelevabile anche presso:
    - il Punto Informazioni del DUC (Piano -1), Largo Torello de Strada n. 11/a, oppure
    - gli uffici del Polo integrato degli animali d’affezione, Via Melvin Jones n. 19/a.

Qual è la documentazione necessaria?

non obbligatorio Non obbligatori obbligatorio Obbligatori condizionale Obbligatori sotto condizione

  • 1 ) Copia fotostatica del documento di identità [obbligatoria qualora la firma dell'intestatario non venga apposta alla presenza dell'incaricato del servizio front office o la pratica venga inviata tramite posta]
  • 2 ) Copia del permesso di soggiorno [per cittadini extracomunitari.]
  • 1 ) Certificazione sanitaria attestante lo stato di salute dell’animale
  • 2 ) Certificato relativo agli interventi di profilassi vaccinale ed anti parassitaria effettuati
  • 3 ) Copia della denuncia presentata al servizio veterinario dell'AUSL [Da presentare in caso di animale morsicatore o aggressivo.]
  • 4 ) Relazione del medico veterinario curante in caso di animale morsicatore o aggressivo [Da presentare nel caso non ci sia stata denuncia al servizio veterinario dell’Ausl in seguito all’episodio]
  • 5 ) Certificato medico [Da presentare nel caso di insorgenza di problematiche legate alla salute del proprietario o di un famigliare]

A chi va presentata la richiesta?

La domanda, compilata sull'apposito modulo, può essere presentata presso:
- gli sportelli polifuzionali del DUC (Piano-1) - Largo Torello de Strada n. 11/a; oppure
- inviata per posta all’ufficio Protocollo del Comune - Largo Torello de Strada n. 11/a.

La domanda può inoltre essere presentata presso gli uffici del Polo integrato degli animali d’affezione - Via Melvin Jones n. 19/a  nei seguenti giorni:
martedì e giovedì dalle ore 8,00 alle ore 13,00 e dalle  ore 15,00 alle ore 17,00  previo appuntamento (contattare il Contact Center al numero 052140521, dal lunedì al venerdì dalle 8,00 alle 17,30 orario continuato,  sabato dalle 8,00 alle 13,00).

Qual è la tempistica del procedimento?

L’accoglimento o meno dell’animale in ricovero temporaneo viene comunicato, secondo le modalità indicate dall’interessato nella richiesta, entro 5 giorni lavorativi dall’incontro del Tavolo Tecnico, indicando altresì l’eventuale importo da pagare per il mantenimento e la data presunta a partire dalla quale l’animale può essere accolto in struttura.

In presenza di motivazioni contingibili ed urgenti e in attesa della convocazione del Tavolo Tecnico, l’animale può essere accolto in struttura compatibilmente con la disponibilità dei posti e previa valutazione delle motivazioni da parte del Responsabile del Polo Integrato degli animali d’affezione.

Quali oneri e costi bisogna sostenere?

Il cittadino è obbligato a versare un importo forfettario pari a € 250,00, per il sostentamento dell’animale che sarà preso in carico dall’Amministrazione Comunale. In caso di più animali, l’importo sarà stabilito dal Tavolo tecnico.

In  caso di situazioni economiche particolari, (ISEE non superiore ad euro 15.000 ) il Tavolo tecnico può esentare il proprietario dal pagamento della somma di € 250,00.
Le spese di cui sopra devono essere versate presso gli uffici del Polo integrato degli animali d’affezione al momento della consegna da parte del proprietario dell’animale d’affezione. L’ufficio rilascia al cittadino regolare ricevuta di pagamento.

Data inizio validità : 18/04/2014
Ultimo aggiornamento : 18/04/2014
Numero Unico 0521 40521
BANNER PORTALE TIMELINE
BANNER PORTALE TUTTE LE APP
BANNER PORTALE DONNE TUTTO L'ANNO DEF
Parma in un click banner
BANNER PORTALE PARMA CLICK
BANNER_PMSITONEW
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Cultura >> culturabox