Buoni di Servizio e Contributi Regionali per i Centri estivi per Bambini/e Ragazzi/e dai 6 ai 14 anni

Domanda per l'assegnazione di buoni di servizio per Centri estivi per ragazzi dai 6 ai 14 anni

Di cosa si tratta?

Erogazione Buoni di servizio e contributi Regionali per Centri estivi per ragazzi dai 6 ai 14 anni.

Quali sono i vincoli per l’accesso al servizio?

Requisiti per richiedere i Buoni di Servizio:

1. Residenza nel Comune di Parma del bambino e di almeno un genitore o del tutore/affidatario;
Sono legittimati a presentare domanda per l'assegnazione del Buono di servizio:
- i genitori, i tutori e/o gli affidatari dei bambini /e - ragazzi/e residenti nel Comune di Parma in età compresa tra i 6 anni ed i 14 anni (aver compiuto 7 anni e non avere compiuto 15 anni entro il 31 dicembre 2018) (i genitori dei bambini di 5 anni possono fare domanda solo se il figlio ha frequentato la prima classe della scuola primaria);
- i responsabili di comunità per minori che ospitano bambini e ragazzi in affido o in tutela al Settore Welfare del Comune di Parma.                                                                                                                                                 
I residenti in altri Comuni non possono accedere all'agevolazione economica.

2.  ISEE del nucleo famigliare calcolato ai sensi del DPCM 159/2013 compreso tra € 0,00 e un massimo di € 30.000,00. Per richiedere il Buono di Servizio per i Centri estivi  è necessario  che l'Attestazione ISEE sia rilasciata nell'anno 2018.

Requisiti per richiedere i Contributi Regionali:

1. Residenza nel Comune di Parma del bambino e di almeno un genitore o del genitore /affidatario;
Sono legittimati a presentare domanda per l'assegnazione del Contributo Regionale:
- i genitori, i genitori affidatari dei bambini /e - ragazzi/e residenti nel Comune di Parma in età compresa tra i 6 anni ed i 13 anni  (i genitori dei bambini di 5 anni possono fare domanda solo se il figlio ha frequentato la prima classe della scuola primaria);
                                                                                                                                           
I residenti nei comuni della Regione Emilia Romagna potranno accedere ai contributi attraverso il proprio Comune di residenza.

2.  ISEE del nucleo famigliare calcolato ai sensi del DPCM 159/2013 compreso tra € 0,00 e un massimo di € 28.000,00. Per richiedere il Contributo Regionale per i Centri estivi  è necessario  che l'Attestazione ISEE sia rilasciata nell'anno 2018.

3.Entrambi i genitori (o solo uno in caso di famiglia monogenitoriale) devono essere occupati ovvero lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati, comprese le famiglie nelle quali anche un solo genitore sia in cassa integrazione, mobilità, oppure disoccupato che partecipi alle misure di politica attiva del lavoro definite dal patto di servizio.

Modulistica

Qual è la documentazione necessaria?

non obbligatorio Non obbligatori obbligatorio Obbligatori condizionale Obbligatori sotto condizione

  • 1 ) Copia del documento di identità del richiedente
    da presentare qualora la firma dell’intestatario non venga apposta alla presenza dell’addetto incaricato a ricevere la pratica

  • 2 ) Copia fotostatica del documento d’identità della persona che consegna la pratica
    da presentare qualora la domanda non venga consegnata dal firmatario.

  • 3 ) Copia fotostatica di dichiarazione dei redditi o altra documentazione comprovante relativa ai redditi maturati
    da presentare qualora il richiedente abbia maturato redditi assoggettati a tassazione in altro Paese ovvero a tassazione alla fonte con versamento di imposte presso l’Unione Europea o presso Organismi Internazionali

Modalità di presentazione

Il richiedente improrogabilmente dal 12 aprile al 4 maggio 2018 potrà presentare domanda utilizzando l'apposito modulo, completo dell'autocertificazione dell’attestazione ISEE, nonché delle necessarie autocertificazioni previste sull’apposito modulo di domanda (artt. 46 e ss. Del D.P.R. n° 445 del 28.12.2000). 

Entro e non oltre i termini indicati (dal 12 marzo al 4 maggio) le domande dovranno essere presentate:
- Sportelli Polifunzionali, presso il DUC, in Largo Torello de Strada 11/A, (la consegna della domanda può essere effettuata anche da persona diversa dal richiedente allegando fotocopia del documento di identità di chi firma la domanda);
- compilate e trasmesse tramite il servizio online www.servizi.comune.parma.it e accedere alla pagina "Scuola". I servizi online del Comune sono utilizzabili a seguito di autenticazione tramite le credenziali (nome utente e password) FEDERA.

Si specifica che in caso di invio della domanda online, tutte le comunicazioni inerenti alla concessione del beneficio richiesto verranno inviate esclusivamente in modalità telematica presso gli indirizzi e-mail e/o PEC indicati nel modulo di domanda. Pertanto le comunicazioni telematiche (e-mail) inviate dal Comune di Parma sostituiranno ogni altra comunicazione inviata tramite posta cartacea.



Qual è la tempistica del procedimento?

La graduatoria con l’indicazione relativa alla concessione del Buono di servizio e del Contributo regionale verrà pubblicata in tempo utile per consentirne l’utilizzo all’apertura delle iscrizioni presso i Centri Estivi accreditati.
Le famiglie, in possesso della ricevuta di presentazione della domanda, sono invitate a consultare tale graduatoria, nei seguenti modi:
1.     on-line all’indirizzo www.comune.parma.it attraverso inserimento del numero di protocollo della domanda di agevolazione;
2.     Contattando il Contact Center del Comune al numero 052140521.
In ogni caso, se sul modulo di domanda è stato indicato un numero di telefono cellulare, l’eventuale assegnazione dei buoni sarà anticipata anche via sms
La prima emissione dei buoni di servizio è prevista entro la data di apertura delle iscrizioni presso i Centri Estivi accreditati.
I genitori informati dell’assegnazione potranno spendere il buono di servizio o il contributo regionale contestualmente all’iscrizione al Centro Estivo prescelto a partire dal 14 maggio 2018.
A disponibilità di budget si provvederà ad assegnare tutti i buoni e i contributi regionali richiesti con la prima assegnazione.
Nel caso di richieste superiori al budget previsto, la prima emissione di buoni di servizio e di contributi regionali sarà regolata dalla graduatoria in base all’ISEE.

Il valore del Buono di servizio è personalizzato e progressivo. La quota che rimane a carico della famiglia viene cioè calcolata in base alla situazione economica della stessa come espressa dal valore ISEE posseduto.

Per le famiglie affidatarie il parametro per determinare il livello di agevolazione è identificato in ISEE pari a zero. Esse fruiranno pertanto di un buono pari al 75% del costo effettivo del servizio di Centro Estivo.

Per i bambini/e, ragazzi/e inseriti/e in Comunità site in Parma, ma non residenti e non in tutela al Comune di Parma, è il responsabile della Comunità oppure il Comune di residenza che deve provvedere al pagamento della retta massima rivolgendosi direttamente all'Ente accreditato prescelto.

Il valore del Contributo Regionale è pari a 70 Euro per turno per un massimo di tre turni.

Data inizio validità : 12/04/2018
Ultimo aggiornamento : 31/10/2018
Numero Unico 0521 40521
BANNER_PORTALE WEBCAM 20140714
Logoonline
se studi viaggi-banner
BANNER PORTALE TUTTE LE APP
PARMA-FUTURO-SMART-BANNER-WEB-HOME-COMUNE
ONLINE ONLY_BANNER LATO
20181023_PARMA-WELFARE-BANNER-LATO
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014