Autorizzazione alla installazione degli impianti pubblicitari a carattere permanente

Rinnovo dell'autorizzazione

Di cosa si tratta?

L'autorizzazione all'installazione di cartelli, di insegne di esercizio e di altri mezzi pubblicitari è rinnovabile a condizione che la richiesta, da prodursi almeno 90 giorni prima della scadenza naturale, provenga dal medesimo soggetto intestatario dell'atto e che il mezzo pubblicitario sia conforme a quello autorizzato. Diversamente l'autorizzazione decade e l'installatore ha l'obbligo di rimuovere il cartello.

Qual è la documentazione necessaria?

non obbligatorio Non obbligatori obbligatorio Obbligatori condizionale Obbligatori sotto condizione

  • 01 ) Copia fotostatica del documento di identità
    da presentare qualora il modello non sia firmato digitalmente

  • 02 ) Marca da bollo di Euro 16,00
  • 03 ) Copia del permesso di soggiorno
    per cittadini extracomunitari

  • 04 ) Iscrizione all'anagrafe unica delle ONLUS, istituita presso il Ministero delle Finanze
    da presentare in caso di ONLUS

  • 05 ) Iscrizione all'Albo regionale
    da presentare in caso di associazioni di volontariato

  • 01 ) Attestazione di versamento di € 75,00 per diritti di istruttoria.

     


Modalità di presentazione

IMPIANTI PUBBLICITARI INSTALLATI ALL'INTERNO DEI CENTRI ABITATI:

La domanda deve essere presentata tramite Piattaforma Regionale Accesso Unitario accedendo al sito http://www.servizi.comune.parma.it/it-IT/SUAP-Telematico.aspx

IMPIANTI PUBBLICITARI INSTALLATI FUORI DAI CENTRI ABITATI:

La domanda deve essere inoltrata all'Ente proprietario della strada: A.N.A.S., Provincia, Comune.



Qual è la tempistica del procedimento?

Il rinnovo è rilasciato dal Comune all'interessato, di norma entro 60 giorni dalla data di presentazione della relativa domanda.
Il mancato rispetto del suddetto temine non comporta l'applicazione del silenzio/assenso (art. 20 della L. 241/90 ed artt. 3 e 4 del D.P.R. 300/92) in quanto l'attività non rientra tra quelle individuate ai sensi dei suddetti articoli ed elencate nella tabella allegata al citato D.P.R.; nè peraltro, può applicarsi quanto previsto dall'art. 19 della L. 241/90 in quanto il rilascio del rinnovo può essere subordinato all'esperimento di prove che comportano valutazioni tecniche discrezionali.
Il termine rimane sospeso nel caso in cui l'Amministrazione comunale inviti il richiedente, a mezzo di comunicazione scritta, a produrre ulteriore documentazione o ad integrare quella depositata, che dovrà essere prodotta entro 60 giorni. In caso di mancato ricevimento di quanto richiesto, la domanda presentata si intende respinta, con comunicazione all'interessato.

Quali oneri e costi bisogna sostenere?

Modalità di versamento dei Diritti di Istruttoria:
- bonifico sul c.c.p. n. IBAN IT-58-N-07601-12700-001041902626 (indicare causale: autorizzazione impianti pubblicitari, intestatario pratica, diritti di istruttoria)
- direttamente presso gli sportelli di Poste Italiane
- presso le casse automatiche presenti presso il DUC, in Largo Torello De Strada 11/a  Piano -1

Nel caso in cui la domanda di rinnovo sia inviata al Comune tramite PEC, si precisa che, laddove sia rilasciato e inviato via PEC il rinnovo, il titolare dello stesso è obbligato ad apporre sul provvedimento di rinnovo una marca da bollo da € 16,00 e ad annullarla. Si fa presente che senza la marca da bollo applicata il provvedimento di rinnovo non acquisisce efficacia.

Il provvedimento di rinnovo, con applicata la marca da bollo annullata, deve essere conservato dal titolare unitamente ai precedenti rinnovi e all'autorizzazione originaria. 



Data inizio validità : 15/10/2019
Ultimo aggiornamento : 15/10/2019
Numero Unico 0521 40521
limitazioni-traffico-parma-2019-2020.png
Logoonline
Corsi motoria over 55 box banner
banner_200x203.jpg
BANNER PORTALE TUTTE LE APP
BANNER_PORTALE WEBCAM 20140714
PARMA-FUTURO-SMART-BANNER-WEB-HOME-COMUNE
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014