Marchio "Slot Free-ER"

Erogazione contributi a favore dei titolari di esercizi commerciali e pubblici esercizi che aderiscono al marchio "Slot Free-ER" nell'ambito del progetto comunale "Non è un gioco"

Di cosa si tratta?

L’iniziativa consiste nell’attivazione di un azione di supporto agli esercenti che aderiscono alla campagna “Slot Free-ER, per promuovere l’eliminazione delle apparecchiature per il gioco d’azzardo in bar ed altri esercizi commerciali, stimolandone l’impegno sociale attraverso un Avviso pubblico che prevede l’erogazione di contributi finalizzati alla realizzazione di:
- progetti di riqualificazione dei locali diretti ad esplicitare la finalità trasformativa dell’area in precedenza occupata dalle slot/VLT, attraverso la realizzazione di aree di relazione, spazi bimbi, aree espositive, etc.;
- progetti volti alla realizzazione di spazi/eventi che mettano in luce l’adesione del locale al marchio Slot Free-ER., attraverso la realizzazione di spazi attrezzati per eventi sociali e culturali;
- progetti diretti a promuovere/favorire la non installazione delle apparecchiature per il gioco d’azzardo, attraverso la realizzazione di spazi attrezzati per eventi sociali e culturali (ad es. aree di relazione, allestimento di spazi di intrattenimento con giochi di società, giochi per bambini, spazi lettura, etc.)”
L’Avviso pubblico è operativo a far tempo dal 10 maggio 2019 fino al 10 giugno 2019.
Somma stanziata e importo delle singole linee contributive
La somma stanziata è pari ad euro 8.125,00, con cui saranno finanziati dieci progetti dell’importo di € 812,50 cadauno, con la possibilità, in caso di economie di spesa ed elevata qualità progettuale (punteggi superiori a 80 punti), che l’ammontare del singolo contributo possa essere aumentato fino ad un massimo di € 1.500,00.

Le tipologie di attività che possono accedere ai contributi sono le seguenti:
- esercizi commerciali al dettaglio in sede fissa;
- esercizi di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande;
- circoli privati;
- edicole;
- rivendite di generi di monopolio;
- altri luoghi deputati all'intrattenimento.
Gli interessati devono essere già in possesso del marchio Slot Free-ER di cui alla L.R. 2 luglio 2013 n. 5 ovvero presentare domanda di rilascio prima o contestualmente a quella di concessione del contributo .
Gli interessati devono, inoltre, risultare regolarmente in attività al momento della presentazione della domanda di contributo ed avere sede operativa nel territorio del Comune di Parma.
Ciascun richiedente (persona fisica o giuridica) potrà presentare una sola istanza di contributo. Tale limite si applica anche alle società costituite o controllate, in maniera diretta o indiretta, secondo quanto stabilito dalla vigente legislazione societaria.
Le imprese richiedenti devono essere, altresì, obbligatoriamente in possesso, all’atto della presentazione della domanda, dei requisiti morali previsti per l’esercizio della specifica attività esercitata.

Spese ammissibili

Sono ammesse a contributo le spese sottoelencate, sostenute a partire dall’emissione dell’avviso pubblico, al netto di IVA:
a) opere murarie e assimilate comprese quelle per l’adeguamento funzionale dell’immobile alle esigenze produttive e/o per la ristrutturazione dei locali;
b) acquisto di impianti, macchinari ed attrezzature (comprese quelle informatiche e gli arredi) nuovi di fabbrica ovvero anche usati purché coerenti con il progetto;
c) misure concrete per l’incremento del livello di sicurezza nei luoghi di lavoro, per l’abbattimento delle barriere architettoniche, per l’introduzione o il potenziamento di sistemi di qualità ambientale, purché efficacemente realizzati e misurabili nell’efficacia sulla base di parametri oggettivi;
d) servizi di consulenza e assistenza connessi alle spese d’investimento;
Sono escluse le spese relative a: acquisto di terreni e fabbricati; acquisto di beni di rappresentanza suscettibili di uso promiscuo (anche personale), quali ad esempio autovetture, ciclomotori, telefoni cellulari; acquisto di beni e/o servizi resi dal titolare o da soggetti che siano stati o siano soci e/o amministratori e/o legali rappresentanti dell’impresa beneficiaria o da imprese controllanti, controllate, collegate all’impresa beneficiaria; salari e stipendi ed altri oneri relativi al personale (soci d’opera, personale dipendente, lavoratori a tempo determinato, collaboratori a progetto); rimborsi a titolare/soci e relativi compensi; spese di rappresentanza della società; oneri finanziari; imposte, tasse ed oneri contributivi; spese correnti (es. affitti, utenze, manutenzioni ordinarie, consulenze ordinarie); spese già ammesse ad altre agevolazioni e/o contributi comunali/regionali.

Quali sono i vincoli per l’accesso al servizio?

Possesso del marchio Slot Free-Er ovvero presentazione della domanda di rilascio del suddetto marchio prima o contestualmente a quella di concessione del contributo .
Assenza di procedimenti di riscossione coattiva attivati dal Comune di Parma e di altri contributi comunali e/o regionali per il medesimo progetto.
Mantenimento, per almeno trentasei mesi, del progetto come presentato e non installazione delle Slot/VLT.

Modulistica

Qual è la documentazione necessaria?

non obbligatorio Non obbligatori obbligatorio Obbligatori condizionale Obbligatori sotto condizione

  • 01 ) Modello budget e preventivi di spesa
    Scarica .pdf
  • 02 ) Copia domanda di rilascio del marchio Slot Free-ER
    solo per coloro che non ne siano ancora in possesso

  • 03 ) Copia fotostatica del documento di identità del firmatario
    da presentare qualora il modello non sia firmato digitalmente

  • 04 ) Copia del permesso di soggiorno o carta di soggiorno
    per cittadini extracomunitari, anche per chi è stato riconosciuto rifugiato politico

  • 05 ) Procura speciale
    per le pratiche presentate on-line da un soggetto intermediario

    Scarica .doc

Modalità di presentazione

L’istanza compilata sull'apposito modello, scaricabile tramite Internet all'indirizzo: www.comune.parma.it, deve essere firmata dal richiedente e presentata a far tempo dal 10/05/2019 fino al 10/06/2019:
- all’Ufficio Protocollo del Comune, sito in L.go Torello De Strada n. 11/a (da lunedì e giovedì orario continuato 08,15-17,30 martedì, mercoledì, venerdì e sabato ore 08,15-13,30);
- in modalità telematica all’indirizzo PEC sviluppoeconomico@pec.comune.parma.it
L’avviso e gli allegati sono disponibili sul sito internet del Comune di Parma: www.comune.parma.it e per informazioni è possibile rivolgere quesiti all’indirizzo e-mail: sviluppoeconomico@comune.parma.it

Qualora l’istanza difetti degli elementi essenziali non potrà essere esaminata e quindi sarà dichiarata irricevibile/improcedibile e archiviata.

Qual è la tempistica del procedimento?

La graduatoria sarà pubblicata entro 10 giorni dalla chiusura del Bando e i contributi verranno erogati ai beneficiari entro 20 giorni dalla pubblicazione, previa verifica della documentazione comprovante le spese sostenute

Data inizio validità : 20/05/2019
Ultimo aggiornamento : 20/05/2019
Numero Unico 0521 40521
BANNER_PORTALE WEBCAM 20140714
Logoonline
banner300x250-1
BANNER PORTALE TUTTE LE APP
Comune di Parma
se studi viaggi-banner
PARMA-FUTURO-SMART-BANNER-WEB-HOME-COMUNE
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014