Eliminazione delle barriere architettoniche

Contributi per il superamento delle barriere architettoniche

Di cosa si tratta?

La Legge 9 gennaio 1989. n. 13, ha introdotto la possibilità di richiedere contributi per l'eliminazione di barriere architettoniche negli edifici privati.
Il contributo può essere erogato sia per una singola opera che per una serie di interventi volti a rimuovere più barriere architettoniche.

Le domande di contributo sono ammesse per interventi su immobili privati già esistenti ove risiedano disabili, per le opere da realizzare su:
- parti comuni dell'edificio;
- immobili o porzione degli stessi in esclusiva proprietà o in godimento al disabile.

Iter Procedurale
La domanda deve essere presentata al Comune di Parma - S.O. Non Autosufficienza, dalla persona con disabilità, o da chi ne esercita la tutela, per l'immobile nel quale egli ha la abituale residenza, entro il 1° marzo di ogni anno. Le domande presentate successivamente, nel caso sussistano i requisiti, rientreranno nella graduatoria dell'anno successivo. 

Le domande debbono essere presentate prima dell'inizio dei lavori

Quali sono i vincoli per l’accesso al servizio?

Possono presentare le domande di contributo:
- persone disabili con menomazioni o limitazioni funzionali motorie e i non vedenti;
- coloro i quali abbiano a carico persone con disabilità permanente;
- i condomini ove risiedano persone con disabilità permanente;
- i centri o istituti residenziali per gli immobili destinati all'assistenza di persone con disabilità .

Modulistica

Qual è la documentazione necessaria?

non obbligatorio Non obbligatori obbligatorio Obbligatori condizionale Obbligatori sotto condizione

  • 1 ) Certificato medico in carta libera che attesti l'handicap del richiedente
  • 2 ) Dichiarazione sostitutiva di atto notorio che specifichi l'ubicazione dell'immobile, gli ostacoli alla mobilità , gli interventi da attuare e che tali interventi non sono già stati realizzati o in corso di realizzazione
    Scarica .doc
  • 3 ) Certificato rilasciato dall'Ausl o fotocopia autenticata attestante l'invalidità totale con difficoltà di deambulazione
  • 4 ) Marca da bollo di Euro 16,00

Modalità di presentazione

La domanda, compilabile sull'apposito modello, può essere:

- presentata presso gli uffici della Struttura Operativa Disabili del DUC - Ingresso dipendenti -  Largo Torello de Strada n. 11/a - 43121 - Parma
Qui è possibile ricevere su appuntamento una specifica consulenza.
OPPURE:

- inoltrata via mail all'indirizzo: a.agazzi@comune.parma.it 

inviata per posta con raccomandata A/R (fa fede il timbro postale) all'Ufficio Protocollo del Comune - Largo Torello de Strada n. 11/a - 43121 - Parma
- trasmessa a mezzo fax al n. 0521/218893

Qual è la tempistica del procedimento?

Presentazione della domanda prima dell'intervento relativo alla richiesta di contributo.

Una volta presentata la domanda viene effettuato a campione un sopralluogo da un tecnico del Comune di Parma al fine di verificare che l'opera non sia già esistente o in corso di esecuzione e che la spesa prevista sia congrua rispetto all'opera da realizzare.

Per le domande pervenute entro il 1° marzo di ogni anno, viene formulata una graduatoria, con la precedenza per le domande presentate da portatori di handicap riconosciuti invalidi totali, tenuto conto dell'ordine cronologico di presentazione delle domande stesse e delle domande degli anni precedenti non soddisfatte per insufficienza di fondi.
Il Comune comunica alla Regione il fabbisogno individuato e l'elenco delle domande.
La Regione, sulla base de finanziamenti statali e di eventuali finanziamenti regionali specifici, comunica al Comune le effettive disponibilità .

Il Comune entro trenta giorni dalla comunicazione regionale, sulla base della graduatoria citata, assegna i contributi ai beneficiari, previa raccolta della documentazione attestante i lavori effettuati ed i costi sostenuti.

Quali oneri e costi bisogna sostenere?

Marca da bollo da €16,00

Data inizio validità : 26/06/2019
Ultimo aggiornamento : 26/06/2019
Riferimenti normativi
  1. Legge 9 gennaio 1989, n. 13 Disposizioni per favorire il superamento e l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati
  2. Circolare esplicativa della legge 9 gennaio 1989, n. 13 Circolare esplicativa della legge 9 gennaio 1989, n. 13
  3. Delibera della Giunta Regionale n. 171 del 17/02/2014

    "Criteri di funzionamento del Fondo Regionale per l'eliminazione e il superamento delle barriere architettoniche di cui all'Art. 56 della Legge Regionale n. 24/2001".

    -Circolare del Servizio regionale "Opere e lavori pubblici. Legalità e sicurezza. Edilizia pubblica e privata" recante: "Fondo regionale per l'eliminazione e il superamento delle barriere architettoniche di cui alla legge regionale 24/2001, art. 56 - indicazioni operative".

Numero Unico 0521 40521
limitazioni-traffico-parma-2019-2020.png
Logoonline
Corsi motoria over 55 box banner
banner_200x203.jpg
BANNER PORTALE TUTTE LE APP
BANNER_PORTALE WEBCAM 20140714
PARMA-FUTURO-SMART-BANNER-WEB-HOME-COMUNE
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014