• Servizio
  • Stampa
  • Servizi OnLine Servizi OnLine Attivi

Attività rumorose per cantieri

Di cosa si tratta?

Lo svolgimento delle attività temporanee di cantiere edile o stradale è subordinato al rispetto dei limiti fissati dal Regolamento comunale per la disciplina in deroga delle attività rumorose temporanee.

All'interno dei cantieri edili e stradali le macchine in uso dovranno operare in conformità alle direttive comunitarie in materia di emissioni acustica ambientale delle macchine ed attrezzature destinate a funzionare all'aperto, così come recepite dalla legislazione italiana; all'interno dei cantieri dovranno comunque essere utilizzati tutti gli accorgimenti tecnici e gestionali al fine di minimizzare l'impatto acustico verso l'esterno.

Il Direttore dei Lavori, attraverso una dichiarazione inclusa nel modello di  Dia edilizia o nella Comunicazione di inizio lavori presentata a seguito di rilascio di un Permesso di Costruire, si impegna  ad informare le maestranze impegnate nell’esecuzione dei lavori sull’assoluta necessità di rispettare scrupolosamente i limiti di orari e rumorosità di cui all’art. 4 commi 1, 2 e 3 del Regolamento comunale, ed i particolare:
• L’attività dei cantieri è svolta tutti i giorni feriali dalle ore 07.00 alle ore 20.00;
• L’esecuzione di lavorazioni disturbanti (ad es. escavazioni, demolizioni, etc.) e l’impiego di macchinari rumorosi (ad es. martelli demolitori, flessibili, betoniere, seghe circolari, gru, etc.) sarà svolta nei giorni feriali dalle ore 08.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 19.00:
• Per i cantieri operanti all’aperto, durante gli orari in cui è consentito l’utilizzo di macchinari rumorosi, il livello di rumorosità LAeq (livello equivalente di pressione sonora), riferito ad un tempo di misura TM di almeno 10 minuti, rilevato in facciata ad edifici con ambienti abitativi, sarà contenuto entro il valore limite di 70 dB(A). Per i lavori da eseguirsi all’interno di edifici, LAeq assume il valore limite di 65 dB(A) misurato nell’ambiente disturbato a finestre chiuse su un TM di almeno 10 minuti.
• Il cantiere sarà dotato di tutti gli accorgimenti utili al contenimento delle emissioni sonore, e in occasione dello svolgimento di attività o lavorazioni particolarmente rumorose, sarà data preventiva informazione alle persone potenzialmente disturbate su tempi e modi di esecuzione delle stesse.

Qualora, per motivi eccezionali, contingenti e documentabili, non sia possibile rispettare anche solo uno dei limiti imposti dal Regolamento, sarà necessario presentare domanda di autorizzazione in deroga ai limiti del “Regolamento comunale per la disciplina in deroga delle attività rumorose temporanee”. In questo caso non sarà possibile derogare da tali limiti fino all’ottenimento della suddetta autorizzazione, subordinata al parere di competenza di ARPA.

Struttura responsabile

Struttura: SETTORE SPORTELLO ATTIVITA' PRODUTTIVE E EDILIZIA
Referente: CARCELLI SILVANO

Responsabile del procedimento

Referente: GHILLANI NICOLA

Data inizio validità : 05/09/2018
Ultimo aggiornamento : 05/09/2018
Riferimenti normativi
  1. Delibera di Giunta Regionale del 21 gennaio 2002, n. 45 Disposizioni in materia di inquinamento acustico
  2. Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 14 novembre 1997 Determinazione dei valori limite delle sorgenti sonore
  3. Legge del 26 ottobre 1995, n. 447 Legge quadro sull'inquinamento acustico
  4. Regolamento comunale per la disciplina in deroga delle attività rumorose temporanee Delibera di Consiglio Comunale del 15 luglio 2009, n. 90
  5. Legge Regionale del 9 maggio 2001, n. 15 Disposizioni in materia di inquinamento acustico
  6. Delibera di Consiglio Comunale, 15 luglio 2009 n. 90 Regolamento comunale per la disciplina in deroga delle attività rumorose temporanee - Aggiornamento 2009 - Approvazione.
  7. Delibera di Giunta Comunale, 23 luglio 2009 n. 950

    Progetto Comune Amico: regolamento comunale per la disciplina in deroga delle attività rumorose temporanee - approvazione norme di organizzazione e procedimentali.

  8. Norme di organizzazione e procedimentali

    Approvate con delibera di Giunta Comunale n. 950 del 23/07/2009.

Numero Unico 0521 40521
BANNER_PORTALE WEBCAM 20140714
Logoonline
20181023_PARMA-WELFARE-BANNER-LATO
BANNER PORTALE TUTTE LE APP
ONLINE ONLY_BANNER LATO
Sant'Ilario 2019
BANNER ANTICORRUZIONE
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014