Strutture sportive aperte al pubblico per l'esercizio di attività motorie (palestre)

Di cosa si tratta?

Per strutture sportive aperte al pubblico si intendono le strutture per l’esercizio di attività motorie finalizzate a contribuire ad un corretto sviluppo, mantenimento o recupero psico-fisico della persona, ad esempio palestre, centri fitness/benessere e similari.
Sono esclusi dall'ambito di applicazione delle disposizioni di cui sopra:
- le attività per l'educazione fisica previste dai programmi scolastici del competente Ministero;
- le attività motorie e sportive disciplinate da norme approvate dalle federazioni sportive nazionali, dagli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI, dalle discipline associate e dalle associazioni benemerite riconosciute dal CONI, praticate nell'ambito di associazioni e società sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI.

I soggetti esercenti tali strutture devono utilizzare la presenza costante di un istruttore di educazione fisica in possesso del diploma universitario dell’Istituto Superiore di Educazione Fisica (ISEF) o di Laurea in Scienze Motorie, al quale assegnare la responsabilità dell'applicazione dei programmi attuati nella struttura, ed indicano in ogni forma di comunicazione pubblica lo standard regionale adottato fra quelli individuati dalla Giunta Regionale in applicazione della lettera "f" del comma 1 dell'art. 2 della L.R. n. 13/2000 e s.m.i..
Nel caso in cui si intenda esercitare nella stessa struttura anche l’attività di piscina Categoria A (piscine di proprietà pubblica o privata, destinate ad utenza pubblica) dovrà essere presentata  al Comune di Parma apposita Comunicazione di inizio attività (Vedi modulistica nella scheda prodotto “Piscine di proprietà pubblica o privata, destinate ad utenza pubblica”), ai sensi della normativa vigente in materia di aspetti igienico-sanitari per la costruzione, la manutenzione e la vigilanza delle piscina ad uso natatorio (deliberazione GRER n.1092/2005).

Struttura responsabile

Struttura: S.O. ISTRUTTORIA SUI SERVIZI ALLE IMPRESE E ATTIVITA' ECONOMICHE
Referente: CARCELLI SILVANO

Responsabile del procedimento

Referente: ILLARI STEFANIA

Data inizio validità : 26/06/2018
Ultimo aggiornamento : 26/06/2018
Riferimenti normativi
  1. Legge Regione Emilia Romagna 25 febbraio 2000, n. 13 e s.m.i. Norme in materia di sport
  2. Legge 7 agosto 1990, n. 241 e s.m.i. Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi
  3. Decreto Presidente Repubblica 3 giugno 1998, n. 252 e s.m.i. Regolamento recante norme per la semplificazione dei procedimenti relativi al rilascio delle comunicazioni e delle informazioni antimafia.
  4. Delibera Giunta Regione Emilia Romagna 25 aprile 2001, n. 606 Istituzione corso di riqualificazione per istruttori di attività motorie.
  5. Delibera Regione Emilia Romagna 14/04/2004, n. 673 Criteri tecnici per la redazione della documentazione diprevisione di impatto acustico e della valutazione del clima acustico ai sensi della L.R.  9 maggio 2001, n. 15 recante disposizioni in materia di inquinamento acustico.
Numero Unico 0521 40521
BANNER_PORTALE WEBCAM 20140714
Logoonline
20181023_PARMA-WELFARE-BANNER-LATO
Corsi motoria over 55 box banner
AGEVOLAZIONI-PARK_PR-BANNER-LATO-20180920
BANNER PORTALE TUTTE LE APP
PARMA-CAMBIA-LUCE_BANNER-HOME-WEB-2018
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014