Sport

26.11.16

“Diritto allo Sport”

L’iniziativa è indirizzata a bambini e ragazzi dai 7 a 17 anni e alle loro famiglie..

sport bambini w

Per sostenere e valorizzare la pratica dello sport fra i giovani l’Assessorato allo Sport e alle Politiche Giovanili del Comune di Parma promuove e realizza dal 2006 il progetto “Diritto allo sport”. L’iniziativa è indirizzata a bambini e ragazzi dai 7 a 17 anni e alle loro famiglie. Il progetto è volto a sostenere e valorizzare la pratica sportiva giovanile a vari livelli, tramite la concessione di contributi, che vengono erogati dall’Amministrazione Comunale alle famiglie di Parma con reddito ISEE inferiore a 12.000 euro, per coprire parte dei costi sostenuti per l’iscrizione dei figli ad attività sportive.

 

“Durante l’intero mandato, l’Amministrazione non ha mai messo in discussione questo prezioso strumento di inclusione e di sostegno – spiega l'assessore allo sport, Giovanni Marani. Con soddisfazione siamo oggi a rendicontare l’esito del “Diritto allo Sport 2016” alla città ed ai soggetti privati che hanno deciso di sostenere il progetto, nella speranza che continuino ad essere vicini a Parma ed allo Sport di base anche nei prossimi anni”.

 

Diritto allo sport” è uno dei progetti con cui l’Amministrazione comunale incentiva e favorisce la pratica delle attività sportive fra i più giovani per rafforzare il livello di benessere, socializzazione e prevenzione del disagio. A tal fine, vengono offerte opportunità e risorse, affinché lo sport sia davvero un diritto di tutti. Per l’anno2015/2016 le domande accolte sono state 301, con un impegno di spesa per il Comune di 62.623,26 euro, cifra che ha consentito di rispondere positivamente a tutti coloro aventi i requisiti richiesti dal bando.

A questo proposito l’Amministrazione comunale ringrazia Fastweb e Banca Intesa Sanpaolo che, con il loro contributo, hanno dimostrato sensibilità su temi come il benessere e la prevenzione del disagio attraverso la pratica sportiva dei giovani.

“Siamo lieti di aver dato il nostro sostegno a “Diritto allo Sport”, l’iniziativa sociale che il Comune di Parma ha realizzato per sostenere 300 famiglie nelle spese per le attività sportive dei propri figli. – ha commentato il direttore regionale di Intesa Sanpaolo Luca Severini – Intesa Sanpaolo, che rappresenta la continuità storica sul territorio di Banca Monte Parma, dimostra concretamente l’impegno preso e la vocazione a continuare ad essere banca del territorio, a supporto della realtà sociale e dell’economia della città. Permettere a molti ragazzi di svolgere attività sportive contribuendo alle spese delle famiglie crediamo possa estendere significativamente le opportunità di fare sport per molti giovani.”

“Intesa Sanpaolo, tra le maggiori banche europee per solidità patrimoniale, opera quotidianamente per sostenere al meglio la crescita dell’economia locale, – ha aggiunto Severini – per mettere a disposizione di famiglie, risparmiatori ed imprese opportunità e servizi di una banca ben radicata e vicina alle loro esigenze, insieme alla forza di un grande Gruppo creditizio internazionale.

”“Siamo lieti di essere al fianco del Comune di Parma per il progetto “Diritto allo Sport” e di sostenere attivamente la diffusione della attività sportive tra i ragazzi nella fascia d’età dai 7 ai 17 anni- ha dichiarato Sergio Scalpelli, Direttore Relazioni Esterne e Istituzionali di Fastweb. Pensiamo infatti sia importante garantire a questi ragazzi la possibilità di svolgere discipline.sportive in modo continuativo per favorire la loro crescita come individui attraverso la cultura dello sport e i suoi valori”.



Numero Unico 0521 40521