Collaborazione dei migranti volontari durante le gare del Trofeo Parmigiano Reggiano

Intervento inserito nel progetto "Mi Impegno a Parma"

migranti-volontari-al-trofeo-parmigiano-reggiano-1200x480

Domenica 7 luglio 2019, un gruppo di nove volontari accolti da Svoltare, ha collaborato con gli organizzatori del CUS Parma durante lo svolgimento delle gare previste dal Trofeo Parmigiano Reggiano: il premio che viene conferito ai primi due classificati delle competizioni maschili e femminili del Triathlon e del Duathlon Francigeno, giunti quest’anno rispettivamente alla quattordicesima e alla ventiduesima edizione.

400 atleti da tutto il mondo si sono dati appuntamento presso il Campus universitario di Parma per dare vita a queste competizioni di grande impegno atletico. Per la cronaca l’australiano Troy Wittington si è aggiudicato il Trofeo Parmigiano Reggiano chiudendo il circuito in 00:53:11.

I migranti di Svoltare, che dal 2018 collaborano come volontari durante lo svolgimento e le fasi organizzate delle manifestazioni sportive cittadine promosse da CUS Parma, hanno seguito l’intero tracciato fornendo un servizio di presidio e di assistenza agli atleti che si sono confrontati con un percorso composto da tre prove: nel triathlon sono coinvolte 3 discipline (corsa, ciclismo e nuoto), mentre nel duathlon solo corsa e ciclismo.

Un evento di grande livello atletico e che ha saputo promuovere anche il valore dell’inclusione con la partecipazione dei richiedenti asilo accolti sul territorio, la cui collaborazione come volontari del progetto comunale “Mi impegno a Parma” è stata molto apprezzata da atleti e cittadini intervenuti durante la competizione sportiva.