Ambiente

NOTIZIE / 25.09.19

Candidatura Parma a European Green Capital

Presentazione pubblica Dossier di candidatura, sabato 28 settembre, dalle 10, Auditorium Palazzo del Governatore.

capitale green.jpg

Parma European Green Capital 2022: la sfida è aperta. Sabato 28 settembre, dalle 10, all'Auditorium Carlo Mattioli, del Palazzo del Governatore, verrà presentato alla città, in un incontro pubblico aperto a tutti, il Dossier della Candidatura di Parma a Capitale Verde Europea 2022. Parma ci conta ed ha tutte le carte per arrivare in finale: il Dossier verrà inviato alla Commissione Europea il prossimo 14 ottobre, la valutazione delle candidature avverrà nella primavera del 2020, tre città, a livello europeo, saranno ammesse in finale, la proclamazione si terrà, successivamente, a Lisbona.

Il momento sarà contraddistinto, in apertura, dall'intervento del sindaco, Federico Pizzarotti, e vedrà i contributi degli assessorati coinvolti: quello di Tiziana Benassi, Assessore alle Politiche di Sostenibilità Ambientale, e quello di Michele Alinovi, Assessore alle Politiche di Pianificazione e Sviluppo del Territorio e delle Opere Pubbliche. Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, con cui il Comune ha sottoscritto un accordo per attività di consulenza e supporto nella redazione del Dossier, parlerà dei punti di forza di una proposta di candidatura condivisa con il territorio e contrassegnata da progetti e proposte innovative. E' previsto l'intervento di un rappresentante delle aziende con certificazione B – Corporation del territorio (Davines, Chiesi Farmaceutici).

La candidatura di Parma a Capitale Verde Europea è una sfida ambientale di primaria importanza, dopo che la città ducale ha ricevuto il prestigioso riconoscimento, nel 2015, di Città Creativa per la Gastronomia Unesco, sottolineando il suo ruolo di Capitale della Food Valley Italiana. E dopo l'altrettanto prestigioso riconoscimento di Parma Capitale della Cultura Italiana per 2020.

L'assegnazione da parte della Commissione Europea del premio di European Green Capital rappresenta, quindi, un ulteriore obiettivo virtuoso per la città ducale, che si contraddistingue per un'alta qualità della vita primeggiando non solo nell'ambito del food e della cultura ma anche sui temi legati alla sostenibilità ambientale.

La candidatura di Parma a Capitale Verde Europea 2022 è un obiettivo condiviso con i portatori di interesse del territorio a partire dalla realtà imprenditoriali che hanno fatto della “green eonomy” un presupposto fondamentale nelle loro linee di sviluppo come Davines Spa e Chiesi Farmaceutici, ma anche con gli stakeholder del territorio, tra cui associazioni, commercianti, e cittadini, che sono stati coinvolti, attraverso incontri propedeutici, in vista della redazione del Dossier, per fornire proposte e suggerimenti.

Sabato, al Palazzo del Governatore, cittadini, rappresentanti del mondo imprenditoriale, associazioni, rappresentanti del mondo del commercio e portatori di interesse in genere avranno l'opportunità di conoscere i contenuti del Dossier di candidatura, prima dell'invio alla Commissione Europea, un'occasione unica per guardare al futuro di Parma in tema di sostenibilità ambientale che ha risvolti connessi alle politiche legate alla viabilità, alla mobilità, all'urbanistica, ai servizi, al commercio ed allo sviluppo industriale del territorio.


Numero Unico 0521 40521