Ambiente

NOTIZIE / 19.11.19

Parma è bike-friendly

Si è aggiudicata la bandiera gialla della ciclabilità con 4 bike smile.

ComuniCiclabili foto gruppo 15 11 19 w1.jpg

ParmaComune bike-friendly, si è aggiudicato, anche quest'anno la bandiera della ciclabilità, in occasione della cerimonia, promossa da Fiab – Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta – per la terza edizione di ComuniCiclabili Fiab 2020, che si è svolta, nei giorni scorsi, a Torino.

La città ducale si è aggiudicata ben 4 bike smile sulla bandierina per aver dato seguito allo sviluppo della rete ciclabile con 4 nuovi chilometri, in una rete capillare che ha raggiunto un'estensione complessiva di 137 chilometri, a cui si aggiungono circa 10 chilometri di piste ciclabili progettate e finanziate ed altri 2 chilometri di piste ciclabili in progettazione. Inoltre, come recitano le motivazioni del riconoscimento, si è distinta per l'ampliamento delle aree pedonali. La valutazione è avvenuta sulla base di decine di parametri tra cui: infrastrutture urbane, cicloturismo, governance e comunicazione e promozione. Il punteggio attribuito a ogni Comune è stato da 1 (il minimo) a 5 (il massimo) bike-smile ed è stato indicato sulla bandiera gialla. Parma ne ha ottenuti ben 4, quasi il massimo, distinguendosi per gli indirizzi portati avanti dall'Assessorato alle Politiche di Sostenibilità Ambientale, guidato da Tiziana Benassi. La Riforma della Mobilità punta, infatti, a promuovere azioni e misure volte a incentivare l'uso della bici negli spostamenti casa – scuola e casa – lavoro, in alternativa all'utilizzo del mezzo privato, ma anche il suo uso nel tempo libero e per muoversi agevolmente in città.

Lo stesso Comune di Parma, per dare slancio alla mobilità ciclabile, ha costituito al proprio interno il “Gruppo Bike”, formato da dipendenti di diversi settori, guidati da un coordinatore, che ha l'obiettivo di favorire la mobilità ciclabile attraverso progetti ad hoc, attuati in collaborazione con l'Amministrazione; l'uso della bici a partire dagli spostamenti casa – lavoro e prevedendo proposte anche per il tempo libero.

Sono 40 i Comuni italiani che hanno aderito alla rete ComuniCiclabili, progetto che si prefigge di creare una rete tra tutte le realtà aderenti e di stimolare le Amministrazioni a fare sempre meglio, per agevolare lo sviluppo di una mobilità attiva e la scelta della bicicletta come mezzo di trasporto.

FIAB Onlus-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta-, fondata nel 1988, già Federazione Italiana Amici della Bicicletta, fino ad aprile 2019, è oggi la più forte realtà associativa di ciclisti italiani non sportivi, con quasi ventimila soci, suddivisi in 190 associazioni e sedi in tutto il territorio italiano. FIAB è, prima di tutto, un’organizzazione ambientalista che, come riporta il suo Statuto, promuove la diffusione della bicicletta quale mezzo di trasporto ecologico, in un quadro di riqualificazione dell'ambiente, urbano ed extraurbano.


Numero Unico 0521 40521