11.05.20 / cvz

Happy Bus: rimborso per il periodo di lockdown

Dal 20 maggio al 30 giugno i genitori che hanno pagato l'iscrizione al servizio Happy Bus per periodi compresi fra marzo e giugno 2020 potranno inviare all'azienda i propri estremi bancari per ricevere il rimborso integrale della quota versata.
tep happy bus

Dopo la sospensione delle lezioni nei primi giorni di marzo, i pulmini del trasporto scolastico si erano fermati, diversamente dal trasporto pubblico di linea che invece ha continuato a funzionare anche durante tutte le fasi del lockdown.

Nei prossimi giorni, i genitori interessati riceveranno una comunicazione con le istruzioni per compilare il modulo di rimborso direttamente on line senza bisogno di uscire di casa o di recarsi agli sportelli TEP. Sarà previsto anche un canale alternativo per le persone che non hanno accesso a internet.