SPORT / 30.04.21

Attività gratuita nei parchi fino all'autunno

#parmaschoolpark: 60 società sportive, più di 100 discipline e quasi 900 ore di attività in 11 giorni di Open Day.   Iscriviti: https://bit.ly/2RbILzT

riatt3fb.jpg

Si parte l’8 Maggio contemporaneamente in 4 parchi cittadini: Cittadella, Ducale, Parco Nord e Falcone Borsellino dalle 9.30 alle 12, 30 e dalle 16.30 alle 19.30

Non credo ci siano altri Comuni che hanno messo in campo tante risorse e concretizzato una rete così capillare a favore della ripresa di una benefica attività sportiva gratuita e declinata per tutte le età della nostra comunità. Oggi è un momento di festa, di ripartenza” ha detto Marco Bosi Vice Sindaco e Assessore allo Sport del Comune di Parma “di cui dobbiamo ringraziare dal punto di vista delle risorse la Regione Emilia Romagna che investiremo sia i parchi principali sia quelli ancora da conoscere. Una rete, un riprendere la socializzazione, un vivere in maniera positiva luoghi pubblici anche per contrastare il degrado è l’intento di questo progetto a cui invitiamo a partecipare tutta la città dalla primavera fino all’autunno quando l’attività sportiva speriamo potrà riprendere a pieno ritmo”.

La pandemia ci ha fermati ed impigriti. Ora, però, non ci sono più scuse: RI-ATTIVIAMOCI! Si intitola così l’ampia proposta che coinvolge tutte le età, dai bambini agli anziani nelle aree verdi pubbliche di Parma grazie ad un progetto dell’Assessorato allo Sport del Comune.

Diverse e numerose attività gratuite saranno a disposizione fino alla fine dell’estate nelle zone verdi della città per promuovere la ripresa in sicurezza di una necessaria ritrovata attività fisica.

I numeri sono stati riassunti da Federico Novari del CSI “Più di 60 società hanno aderito, favorendo soprattutto realtà che non hanno avuto possibilità di fare attività all’aperto, 100 discipline per 900 ore di sport”. Nelson Marmiroli delegato allo sport dell’Università di Parma “questa iniziativa si muove nel solco delle ultime iniziative universitarie che hanno avuto una visione di rete territoriale che unisce studenti, genitori e associazioni per riportarci insieme nei sentieri della vita normale”

Rita Piazza Coordinatore servizi Educazione Fisica e Sportiva Ufficio IX per l'Ambito Territoriale di Parma e Piacenza ha commentato come “questa importante iniziativa è una grande opportunità in particolare per la popolazione adolescenziale, la scuola non ha solo veicolata, ma è si è sedimentata come aspetto educativo proposto nel valore del prendersi cura, del ragionare sul prendersi cura di sé e poi degli altri”.

“Uniamoci tutti insieme, diffondiamo queste possibilità e riempiamo tutte le postazioni” è stato l’entusiastico invito di Mauro Bernardi  Docente Liceo Sportivo Bertolucci

Anahi Alzapiedi - Direttore delle Attività Socio Sanitarie AUSL Parma Giovanna Campaniello - Responsabile Struttura Semplice Dipartimentale Governo Clinico, Gestione del Rischio e coordinamento qualità e accreditamento per l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma hanno commentato sia dal punto di vista psicologico che di prevenzione i benefici dell’iniziativa.

“Prevenzione del disagio, corretta alimentazione, l’esigenza di uscire dalle stanze in cui molti si sono rifugiati prenderà vita in un ampio progetto che si evolverà anche in base ad un fondamentale ascolto dei bisogni che via via i ragazzi stessi esprimeranno. Come persone abbiamo bisogno di riprenderci uno spazio, di ritornare a vivere una normalità e un movimento da fare insieme che ci è stato tolto per molto tempo. Si tratta di un progetto che ci accompagnerà verso il futuro.”

Nelle proposte un’attenzione privilegiata è riservata agli adolescenti, ragazze/i dai 12 ai 18 anni in una fascia d’età caratterizzata dall’abbandono dell’attività sportiva e che hanno risentito particolarmente delle restrizioni imposte dalla pandemia.

RI-ATTIVIAMOCI è promosso dagli Enti di promozione sportiva UISP, CSI e AICS a cui si sono aggiunti US ACLI e CSEN, ed è finanziato con risorse regionali grazie al coordinamento del Comune di Parma – Settore Sport, in partnership con gli Enti di promozione sportiva, l’Ufficio Educazione Fisica e Sportiva, le scuole primarie, secondarie di I e II grado statali e paritarie, l’Università di Parma, il Liceo Sportivo Bertolucci, l’Azienda USL di Parma, l’Azienda Ospedaliero-Universitaria, il Coni, il CIP ed ANMIC.

Finalmente tutto riparte e in questa fase è importante promuovere stili di vita sani e attivi.

RI-ATTIVIAMOCI proporrà occasioni di pratica motoria e sportiva a contatto con l’ambiente naturale, come sostegno alla salute psico-fisica della comunità per tutte le fasce d’età e condizioni socioeconomico, favorendo anche l’integrazione sociale e di aggregazione tra soggetti disabili e normodotati. RI-ATTIVIAMOCI vuole, attraverso lo sport, mantenere vivo il legame di comunità e sostenere conoscere individuali che favoriscano corretti stili di vita unendo sport e sani regimi alimentari.

Dall’8 maggio RI- ATTIVIAMOCI AL PARCO porterà contemporaneamente in 4 parchi cittadini: Cittadella, Ducale, Parco Nord e Falcone Borsellino dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.30, grazie a Società Sportive affiliate agli Enti di promozione, uno straordinario Open Day: 60 discipline sportive pronte per essere conosciute e sperimentate, più di 100 discipline e quasi 900 ore di attività in 11 giorni di Open Day. Da adulti e bambini.

Una proposta che continuerà dal 10 al 14 maggio e dal 17 al 21 maggio, solamente il pomeriggio. (Nei luoghi e negli orari delle discipline contenuti nelle mappe allegate).

Per tutte le iniziative è inclusa la copertura assicurativa e verrà rispettata la normativa in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19

A questo link è possibile visualizzare tutti gli eventi   https://bit.ly/3nps0gJ  si aprirà la pagina di Google Drive dedicata al Programma suddiviso per giorni.

Scegliendo il giorno si trovano i parchi e all'interno il programma delle discipline ed una volta individuata una o più discipline, si potrà procedere alla compilazione del modulo di adesione

 RI-ATTIVIAMOCI si rivolge in particolare a tutte le scuole primarie, I° e II° grado di istruzione, statali e paritarie che potranno aderire ad attività extrascolastiche offerte nei 4 parchi cittadini. Sono altresì invitati gli studenti universitari, i ragazzi dei Centri Giovani e le realtà del terzo settore, i cittadini in generale.

Le attività saranno condotte da istruttori/educatori delle società sportive afferenti agli Enti, supportati sia da studenti in tirocinio formativo del Liceo Sportivo Bertolucci, sia da studenti universitari iscritti ai Corsi di Scienze Motorie (peer education). L’azione parallela della scuola, attraverso piccoli percorsi disciplinari di approfondimento opportunamente guidati, riconducibili all’educazione fisica/scienze motorie, alle scienze e all’educazione civica favorirà la creazione di basi culturali fondamentali per promuovere il benessere psico-fisico e sociale avrà come tema il “prendersi cura”, rivolto a se stessi e agli altri, base essenziale per un’educazione alla salute e al benessere.

RI-ATTIVIAMOCI AL PARCO avrà anche uno sviluppo comunicativo importante: diffonderà il suo messaggio di buone pratiche anche tramite social, stampa, video del liceo sportivo Bertolucci, delle Scuole e dell’Università.

Gli esiti, le molteplici esperienze di RI-ATTIVIAMOCI saranno presentate anche durante la 2^ edizione di Alé Parma Sport Festival nel prossimo settembre grazie anche ad un progetto video che condividerà immagini raccolte durante le iniziative attraverso uno storytelling realizzato dai protagonisti stessi. EMPATIA PARTECIPAZIONE EMOZIONI senza filtri, riprendendo fiducia nell’attraversare insieme lo spazio verde della città, raccontando come è bello muoversi insieme, imparando a curare il corpo e ad ascoltare la mente: finalmente... Riattivati!