Presentata in conferenza stampa a Lostello la VII edizione di Tutti Matti sotto Zero 2021/22, alla presenza di Michele Guerra, Assessore alla Cultura, Comune di Parma, Maria Laura Bianchi, Vice Presidente, Fondazione Cariparma, Roberto De Lellis, Direttore, ATER Fondazione e Leonardo Adorni, Jacopo Maria Bianchini e Alessandro Mori, direzione organizzativa, Teatro Necessario / Grand Circus Hotel è stata presentata 

Dopo la pausa forzata dello scorso dicembre, imposta dalle restrizioni sanitarie per il contenimento della pandemia globale, torna finalmente in scena TUTTI MATTI SOTTO ZERO, con una rinnovata forza organizzativa e una nuova, inedita veste: la VII edizione del festival internazionale di circo contemporaneo infatti porta con sé alcune importanti novità nella programmazione, tra Parma, Fidenza, Correggio, dal 20 novembre ‘21 al 6 gennaio ‘22.

Le novità sono tante e entusiasmanti: prima fra tutte la proposta artistica, quest’anno orientata verso una nuova originale corrente artistica, la magie nouvelle, grazie alla collaborazione fra Teatro Necessario e Grand Circus Hotel, che insieme curano la programmazione e l’allestimento degli appuntamenti. Questa disciplina, poco frequentata in Italia ma di grande impatto visivo e di forte fascinazione, è una pratica spettacolare che dalla Francia negli ultimi anni si sta diffondendo in Europa e che introduce elementi di magia e illusionismo in creazioni raffinate che incrociano il circo contemporaneo, il teatro visivo, quello fisico e le arti visive.

Per scoprire la storia e l’evoluzione di questa affascinante disciplina, incontrare artiste e artisti che la praticano e confrontarsi con le istituzioni che ne sostengono la diffusione, il festival promuove un’intera giornata di dialogo e studio (26/11 Casa della Musica) dal titolo Circo e Magia: un incontro (fra gli altri. presenti Rafael Navarro e Valentine Loussou, programma e prenotazioni su www.teatronecessario.it) oltre a un workshop per professionisti (con Antoine Terrieux, iscrizioni chiuse, dal 22 al 25/11 Teatro Asioli), tutto nell’ambito del progetto europeo BETA CIRCUS / Boosting European Trends and Artists in Circus Arts, co-finanziato dal Programma Europa Creativa dell’Unione Europea, promosso da Bússola (PT), Teatro Necessario (IT), Ludifico (RS) e Rigas Cirks (LV); per l'Italia sono partner associati Comune di Parma nell’ambito di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21 e ATER Fondazione.

Anche la temporalità del festival si dilata, con un calendario che prende lo slancio già dal 20 novembre 2021 (con un’anteprima di una settimana grazie al progetto europeo Beta Circus) e prosegue fino al nuovo anno, per chiudersi il 6 gennaio 2022, in un susseguirsi di appuntamenti tra spettacoli, workshop, incontri, musica e un convegno, con quasi 27 giornate di attività, 6 compagnie, 8 spettacoli di cui 3 in prima nazionale, 30 repliche, 4 giornate di workshop e una di convegno.

Infine, la territorialità del progetto si espande, portando gli spettacoli non solo sotto gli chapiteau del Parco della Cittadella (quest’anno due), ma anche scavalcando le mura del Parco per approdare in alcuni importanti luoghi della cultura di Parma (Teatro al Parco, Casa della Musica), arrivando a valicare i confini delle Città (Teatro Magnani di Fidenza) e della Provincia (Teatro Asioli di Correggio), grazie alla preziosa collaborazione delle istituzioni del territorio, con le quali si è costruita una rete di accoglienza e produzione particolarmente proficua. Da questa edizione infatti il festival (Teatro Necessario) è sostenuto dal Comune di Parma attraverso una convenzione triennale che garantisce continuità e forza alla programmazione. A livello artistico e produttivo, partner cruciale è ATER Fondazione con cui il festival collabora da diverse edizioni e con cui Teatro Necessario ha condiviso la realizzazione di iniziative di circo contemporaneo di successo (tra cui il tour del Cirque Bidon in Emilia Romagna nel 2018); inoltre da quest’anno il festival ha scelto di portare anche fuori dalle mura della Cittadella la sua attività, grazie allo slancio di Parma Capitale della Cultura 2020+21 di cui è uno dei progetti OFF sostenuti da Fondazione Cariparma: sono state così attivate le collaborazioni con i teatri di ATER (Asioli di Correggio e Magnani di Fidenza) e con Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti, che coproduce uno degli spettacoli di magie nouvelle in programma (The Barnard Loop), diretto (e coprodotto) da DispensaBarzotti. Un canale di collaborazione e dialogo è stato aperto anche con Complesso Monumentale della Pilotta, con cui si stanno elaborando nuove occasioni di incontro con il pubblico nell’ambito del circo contemporaneo.

Si rinnovano inoltre anche quest’anno le collaborazioni con Conad Centro Nord, che permetterà ai possessori delle sue tessere fedeltà di accedere a delle tariffe agevolate; con IREN, che fornisce energia al Festival da alcuni anni, un sostegno prezioso e fondamentale; con Geode S.r.l. che si occupa di impatti acustici e con Emc2 Onlus che gestisce lo spazio de Lostello nel Parco della Cittadella dal 2019/20.

In scena compagnie italiane e francesi, tra circo contemporaneo, magie nouvelle, clown, teatro musicale, che accolgono, come sempre accade sotto il tendone, un pubblico variegato, di chi sceglie di stare insieme divertendosi, a tutte le età. Le compagnie francesi ospiti del Festival sono parte del programma La Francia in Scena, calendario di appuntamenti promosso dall'Institut Francais di Roma e sostenuto da Fondazione Nuovi Mecenati.

Apre il Festival nell’anteprima Beta Circus, dalla Francia la compagnia Blizzard Concept in Opera pour Sèche Cheveux (20, 21 e 26 Teatro Asioli, 28/11 Teatro Magnani) spettacolo di magie nouvelle e manipolazione di oggetti fra i più apprezzati dai pubblici di tutta Europa; francesi sono anche Fabrizio Rosselli in Bakéké (08/12, Chapiteau Parco della Cittadella), un solo comico, tra clown e giocoleria, DispensaBarzotti in The Barnard Loop (15 e 16/12 matinée; 17 e 18/12 serale Teatro al Parco), spettacolo di illusionismo e magia in prima nazionale coprodotto da Solares Fondazione delle Arti e messo in scena da una giovane compagnia nata a Parma e residente a Marsiglia; e Le P’tit Cirk in Les Dodos (25, 26 e 31/12, 1 e 2/01), in prima nazionale, compagnia acclamata internazionalmente, che combina acrobatica e musica, in uno spettacolo travolgente.

Italiani e al loro debutto nazionale con il nuovo spettacolo DoppioZero, coprodotto da Teatro Necessario, gli artisti del giovane duo acrobatico Carpa Diem (3, 4, 5/12 Chapiteau Parco della Cittadella) che si esibiscono in uno spettacolo divertente e romantico, con pratiche circensi di alto livello; sempre carichi di un’energia trascinante, tornano in scena i tre padroni di casa di Teatro Necessario nei loro spettacoli Clown in Libertà (10, 11 e 12/12), Nuova Barberia Carloni (5 e 6/01) e il musicalissimo Attacchi di Swing (07/12, con Corrado Caruana), sotto il tendone della compagnia allestito nel Parco della Cittadella.

Tutti Matti sotto Zero è prodotto da Teatro Necessario e Grand Circus Hotel; con il sostegno di Ministero della Cultura, Regione Emilia-Romagna, Comune di Parma, e di Fondazione Cariparma, Fondazione Nuovi Mecenati; in collaborazione con ATER Fondazione e con Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti; sponsor Conad Centro Nord; partner tecnici IREN, Geode S.c.r.l., Emc2 Onlus. Nel contesto di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21.