Comunicati Stampa

12.02.08 / GIOVANI E CREATIVITÀ / Ufficio Stampa

CENTRI DI AGGREGAZIONE GIOVANILE “CASA NEL PARCO” ED “ESPRIT”, I GIOVANI TRA DANZA E ARTE.

CENTRI DI AGGREGAZIONE GIOVANILE “CASA NEL PARCO” ED “ESPRIT”, I GIOVANI TRA DANZA E ARTE.


Febbraio ricco di appuntamenti per i Centri di Aggregazione giovanile del Comune di Parma “Casa nel Parco” ed “Esprit”. Domus Parma, capogruppo dell’Associazione Temporanea d’Impresa (ATI) che gestisce i Centri per conto dell’Amministrazione comunale, e Uisp, Comitato provinciale di Parma, hanno aperto le iscrizioni a due corsi di hip - hop per ragazzi e ragazze tra i 14 e i 21 anni. I corsi, tenuti da insegnanti esperti e qualificati, rientrano nei progetti di collaborazione tra l’Agenzia Politiche di Sviluppo del Benessere giovanile del Comune di Parma, Domus, Eidè, Terra dei Colori e Uisp, finalizzati a incoraggiare la pratica di attività motoria, sportiva e aggregativa tra i giovani. Il termine per le iscrizioni è venerdì 22 febbraio, mentre i corsi, da 10 lezioni ciascuno, si terranno da lunedì 25 febbraio presso il Centro di Aggregazione giovanile “Casa nel Parco”, via Naviglio Alto 4/1 - quartiere San Leonardo, e presso il Centro “Esprit”, via Emilia Ovest 18/a - quartiere Crocetta. Al Centro “Casa nel Parco” i corsi si svolgeranno dalle 20.30 alle 22.00, per info e iscrizioni tel. 0521.798108 al Centro “Esprit” dalle 18.00 alle 19.30, per info e iscrizioni tel. 0521.987308. Sabato 16 febbraio, inoltre, a partire dalle ore 16.00, la “Casa nel Parco” offrità ancora spazi alla creatività giovanile,enbsp accogliendo una piccola mostra di illustrazione per l’infanzia, “Tante storie”, dedicata a grandi e bambini. Tre illustratrici, due attrici e una cantante accompagneranno bambini e genitori nel mondo delle favole attraverso le immagini, la musica e la narrazione. I Centri di Aggregazione giovanile del Comune di Parma, nati come progetto sperimentale cinque anni fa, colgono così un’altra importante occasione per promuovere benessere e cultura giovanile e per diventare uno spazio di accoglienza per le famiglie e di sperimentazione per le nuove generazioni.