NOTIZIE / 26.05.11 / BENESSERE E STILI DI VITA

Protocollo SCIA, meno burocrazia per chi vuole iniziare un’attività

Addio, vecchia Dichiarazione di inizio attività. Il Comune e l’Ausl hanno sottoscritto un accordo che permetterà di snellire i tempi della burocrazia e porterà nuovi vantaggi ai cittadini che vogliono aprire un’attività economica nei settori del commercio e dell’artigianato. La Dia sarà infatti sostituita dalla Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA), una semplice autocertificazione che diventerà operativa da lunedì 30 maggio
firma protocollo scia

Addio, vecchia Dichiarazione di inizio attività. Il Comune e l’Ausl hanno sottoscritto un accordo che permetterà di snellire i tempi della burocrazia e porterà nuovi vantaggi ai cittadini che vogliono aprire un’attività economica nei settori del commercio e dell’artigianato.
La Dia sarà infatti sostituita dalla Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA), una semplice autocertificazione che diventerà operativa da lunedì 30 maggio, in via sperimentale e per una durata di 18 mesi.
In pratica, verrà data la possibilità ai cittadini di presentare delle autocertificazioni che, in seguito, saranno sottoposte alle verifiche e ai pareri tecnici degli enti preposti ai controlli, riducendo notevolmente l’iter burocratico.
Verifica e controlli sulla completezza delle pratiche saranno effettuati sia dal Comune di Parma che dall’Ausl.
“Si tratta di una piccola ma cruciale rivoluzione nella procedura di costituzione di attività economiche, artigianali e commerciali, che contribuirà a semplificare ulteriormente la vita dei nostri cittadini. Attraverso l’autocertificazione, si velocizzeranno notevolmente i tempi per la costituzione di una nuova attività. Questo è un ulteriore tassello di quella semplificazione delle principali procedure avviata già da anni da questa Amministrazione”, ha affermato il sindaco Pietro Vignali.

“Da lunedì tutti coloro che avranno l’esigenza d’interfacciare il Comune di Parma e Ausl, per ciò che concerne quella vastissima area di documentazione e richieste che sono le aperture, le modifiche d’intestazioni e i subentri legati a tutto quello che è il mondo del commercio, potranno fruire di tempi certi, più snelli e di una burocrazia facilitata”, ha aggiunto l’assessore all’Innovazione tecnologica Mario Marini.

“La possibilità di aprire immediatamente un’attività diventa in questo modo un dato di fatto. Si tratta sicuramente di un vantaggio che comporterà anche un aumento di responsabilità per quei professionisti che assistono l’imprenditore nella presentazione delle domande” ha commentato Gianluca Pirondi, direttore del dipartimento di Sanità pubblica dell’Ausl.

“E’ un protocollo importante - ha concluso Franca Sciarrone, direttore del Servizio igiene e sanità pubblica - alla base del quale c’è stato un grande lavoro che aveva come obiettivi garantire la più completa informazione per la corretta applicazione delle normative di settore e l’assoluta trasparenza su tempi e modalità dei controlli”.

TAG | protocollo - ausl

Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014