NOTIZIE / 13.07.21 / WELFARE / Chiara Cabassi

Sono sempre io

Sabato 17 luglio, alle 19, a Lostello della Cittadella: "Nessun uomo è un'isola", reading con Franca Tragni e Francesco Pelosi. 

sono sempre io ridotto

Terzo appuntamento della rassegna “Sono sempre io”

“Nessun uomo è un’isola” Reading, musica e parole, con Franca Tragni e Francesco Pelosi

Torna “Sono sempre io”, la campagna di sensibilizzazione alla disabilità acquisita nell’ambito della cultura della diversità, organizzata da Associazione Traumi Parma. Non si tratterà più di webinar online, come quelli con il giornalista Andrea Vianello e il filosofo Matteo Saudino, ma sarà un evento in presenza. Anche questo appuntamento sarà gratuito, e si svolgerà sabato 17 luglio, a partire dalle ore 19.00, presso LOSTELLO, Parco della Cittadella 5/a, Parma. L’ingresso è libero. Protagonisti di questo incontro saranno l’attrice e scrittrice, Franca Tragni, insieme al musicista, Francesco Pelosi. Verranno affrontate diverse tematiche, come la resistenza, la cura di sé e degli altri, il cambiamento e la famiglia, attraverso un reading, di musica e parole, dei due ospiti.

Durante la manifestazione prenderanno la parola anche la presidente della nostra Associazione, Isabella Tagliavini, e la giornalista Chiara Cacciani, che introdurrà la serata. L'evento, sostenuto dalla Federazione Nazionale Associazioni Traumi Cranici , è organizzato con il Patrocinio del Comune di Parma e dell’Azienda Usl di Parma, in collaborazione con Lostello e Emc2 Onlus.

«I primi due incontri con Andrea Vianello e Matteo Saudino - afferma Isabella Tagliavini, Presidente di Associazione Traumi Parma - ODV –, seppur online, hanno visto una bella partecipazione e hanno fornito degli interessanti spunti di riflessione. Ringrazio per questo, a nome di tutta la nostra Associazione, coloro che ci hanno sostenuto e continuano a farlo! Ci vediamo il 17 luglio a LOSTELLO!».

« “Nessun uomo è un’isola”, è il titolo della poesia di John Donne che lancia un messaggio importante, quello di rimanere uniti nelle avversità - racconta Franca Tragni, attrice e scrittrice -. Il titolo dell’evento parte proprio da quel messaggio, perché esserci è fondamentale, ognuno di noi è infatti un pezzo del continente, ed è una parte del tutto».

«Conosco da poco tempo l'Associazione Traumi Parma - spiega Francesco Pelosi, musicista -, ma nel momento in cui mi è stato proposto di partecipare a uno spettacolo per loro, non ho avuto il minimo dubbio. "Nostra patria è il mondo intero", dice una vecchia canzone, e prendersi cura e aiutare chi vive con noi è il fondamento stesso dell'essere umano».

Partecipano | Rossi Laura
Luoghi | lostello

Per poter commentare devi essere residente nel Comune di Parma e registrato sul portale!
Effettua il Login oppure Registrati
Numero Unico 0521 40521
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014