Nella Sala Consiglio del Municipio, il Sindaco di Parma Federico Pizzarotti e Nicoletta Paci assessora alle Pari Opportunità hanno  consegnano il Premio “Le Parmigiane” ad Angelica Dallara.

Il Premio, alla prima edizione, è un riconoscimento delle capacità e dei talenti delle donne. Voluto dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Parma il Premio “le Parmigiane” è destinato a donne parmigiane impegnate a favore della comunità o che si sono distinte per capacità professionale, intraprendenza, creatività, talento nel lavoro, nelle arti, nell’impegno sociale e politico. “Creare questo premio, con un valore territoriale” ha detto il Sindaco Pizzarotti “contribuisce a creare un senso di appartenenza rispetto al mondo del lavoro, a ad evidenziare la ricaduta dell’attività delle donne sulla comunità. Era un riconoscimento che mancava e sono contento di essere qui ad inaugurare questa nuovo riconoscimento”.  

Nicoletta Paci ha illustrato la manifestazione che d’ora in poi rappresenterà un appuntamento stabile delle iniziative dell’assessorato alle Pari Opportunità. “In sala Consiglio abbiamo assistito a diversi momenti di valorizzazione del mondo delle donne. Le Parmigiane è il primo riconoscimento conferito direttamente dall’Amministrazione Comunale. Dal prossimo anno l’iniziativa si terrà nel mese di Marzo sempre con il sostegno di Proges e Rotary Club Farnese, che conferiranno un premio in denaro che verrà destinato ad una graduatoria di donne fino a 40 anni. Il premio ogni anno verrà declinato verso un campo specifico.”  

La vincitrice per l’anno 2019 è Angelica Dallara, ingegneravicepresidente della Dallara Automobili.

Guarda la nostra galleria fotografica 

 

Angelica Dallara è nata a Modena e dall’età di 6 anni vive a Parma, dove ha frequentato le scuole fino alla maturità scientifica. Frequenta il biennio di Ingegneria a Parma, e poi prosegue il corso di Studi in Ingegneria Aeronautica al Politecnico di Milano, dove si laurea nel 1988 a pieni voti. Subito dopo inizia a lavorare nella società fondata dal padre, la Dallara Automobili con sede a Varano de’ Melegari (PR), che progetta e costruisce auto da competizioni e ad alte prestazioni. Nel suo percorso professionale si è occupata in successione di diversi àmbiti, iniziando dall’aerodinamica applicata in galleria del vento, passando poi all’analisi strutturale dei telai, al settore risorse umane, ed in ultimo alla gestione nel consiglio di amministrazione della Dallara. Insieme al padre, è socia di maggioranza della Dallara Group, holding e capogruppo delle diverse società a brand Dallara. In questo ruolo, si occupa anche delle attività culturali e benefiche sostenute dall’azienda a favore del territorio. Nell’ultimo anno ha collaborato al progetto e alla messa in opera della Dallara Academy, la nuova struttura aziendale sorta a fianco della sede principale dell’azienda, che svolge le funzioni di polo museale e centro di formazione, con laboratori didattici per le scuole e corsi universitari.