Albo Botteghe Storiche: iscrizione, sub ingresso, interventi di restauro e valorizzazione, cessazione

Comunicazione di subingresso in locali iscritti all'Albo delle Botteghe Storiche

Di cosa si tratta?

In caso di trasferimento della titolarità di un esercizio iscritto all’Albo, e purché permangano i requisiti previsti dalla Legge Regionale n° 5/2008, dalla Deliberazione di GRER n° 983/2008 e dal Regolamento per la promozione e valorizzazione delle Botteghe Storiche e dei Mercati Storici del Comune di Parma, approvato con Deliberazione di C.C. n° 161/26 del 05/12/2008, il subentrante può mantenere l'iscrizione, presentando apposita comunicazione al Comune, nella quale dichiari di impegnarsi a:
• mantenere le caratteristiche morfologiche dei locali, delle vetrine e delle insegne, degli elementi di arredo interno ed esterno presenti al momento dell’iscrizione, che conferiscono all’attività l’interesse storico, artistico, architettonico, ambientale e/o culturale;
• proseguire l'attività nella stessa sede, con le medesime modalità (fatta salva l’ipotesi di trasferimento dalla sede originaria per forza maggiore o per ampliamento).
Il sub ingresso nell’iscrizione all’Albo è disposto con provvedimento del Dirigente preposto alla struttura comunale competente, a seguito della presentazione della comunicazione di cui sopra e decorre dalla data di presentazione della comunicazione medesima.

Quali sono i vincoli per l’accesso al servizio?

I requisiti per l'iscrizione all'Albo delle Botteghe Storiche sono i seguenti:

a) svolgimento della medesima attività da almeno cinquanta anni continuativi, nello stesso locale, anche se con denominazioni, insegne, gestioni o proprietà diverse, a condizione che siano state mantenute le caratteristiche originarie dell’attività (anche con riferimento ad attività esercitate in locali adiacenti o nelle immediate vicinanze, qualora il trasferimento dalla sede originaria sia avvenuto per forza maggiore o per ampliamento);
b) collegamento funzionale e strutturale dei locali e degli arredi con l’attività svolta, al fine di dare il senso di un evidente radicamento nel tempo dell’attività stessa (i locali in cui viene esercitata l’attività devono avere l’accesso su area pubblica ovvero su area privata gravata da servitù di pubblico passaggio);
c) presenza nei locali, negli arredi, sia interni che esterni, di elementi, strumenti, attrezzature e documenti di particolare interesse storico, artistico, architettonico, ambientale e culturale, o particolarmente significativi per la tradizione e la cultura del luogo, visibili al pubblico (gli arredi, le attrezzature, gli strumenti, i documenti, devono offrire, al di la della presenza quantitativa, una chiara visibilità alla persona comune, ossia non munita di particolari conoscenze tecniche e culturali, del collegamento funzionale e strutturale con l’attività svolta e dare il senso di un evidente radicamento nel tempo di quella attività);
Anche in assenza di taluna delle caratteristiche di cui alla precedente lettera c), lo status di Bottega Storica, potrà essere riconosciuto agli esercizi che facciano domanda di iscrizione all’Albo, a fronte di comprovati elementi di storicità.
Eccezionalmente, lo status di “Bottega Storica” può essere riconosciuto anche ad esercizi operanti continuativamente nello stesso locale da almeno venticinque anni, a condizione che siano state mantenute le caratteristiche originarie dell’attività, qualora si tratti di esercizi di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande recanti la denominazione “Osterie” (al cui riguardo si terrà conto di quanto risulta dal titolo autorizzatorio ovvero dall’insegna).

Modulistica

  • Modulo di comunicazione di sub ingresso. (239 KiB)

    La comunicazione di sub ingresso in locali iscritti all’Albo, dovrà essere compilata sull’apposita modulistica predisposta dal Comune di Parma e corredata della documentazione ivi specificata.

Qual è la documentazione necessaria?

non obbligatorio Non obbligatori obbligatorio Obbligatori condizionale Obbligatori sotto condizione

  • Copia del permesso di soggiorno
    per i cittadini extracomunitari

  • Copia fotostatica del documento di identità
    qualora la firma dell'interessato non venga apposta alla presenza dell'incaricato del servizio di front office o la pratica venga inviata tramite posta

  • Consenso del proprietario dell’immobile sia che si tratti di proprietà privata che pubblica
    qualora si tratti di soggetto diverso dal titolare

Modalità di presentazione

La domanda compilata sull’apposito modulo prelevabile presso gli Sportelli Polifunzionali del Servizio Sportello e Relazione col cittadino – Piano-1 c/o Direzionale Uffici Comunali (D.U.C.), Largo Torello de Strada n.11/a o scaricabile tramite internet all’indirizzo: www.comune.parma.it può essere:
- Firmata digitalmente (allegati compresi) ed inviata all'account del Comune di Parma suap@pec.comune.parma.it utilizzando il proprio indirizzo o quello dell'intermediario di Posta Elettronica Certificata (PEC).


Qual è la tempistica del procedimento?

Entro 15 gg. dalla presentazione della comunicazione, la Struttura comunale competente in materia di regolamentazione delle attività commerciali verifica la regolarità e completezza della medesima, richiedendo le eventuali integrazioni, con sospensione dei termini del procedimento.
Entro tale termine il Dirigente preposto alla struttura comunale competente, preso atto del subingresso nella titolarità dell’esercizio, con proprio provvedimento dispone il subingresso nell’iscrizione all’Albo dandone informazione all’interessato, ovvero in caso di irregolarità/incompletezza non sanabile, comunica l’archiviazione della comunicazione per improcedibilità.
Il subingresso decorre dalla data di presentazione della comunicazione.

Data inizio validità : 19/02/2020
Ultimo aggiornamento : 20/02/2020
Numero Unico 0521 40521
Logoonline
ci (ri)troviamo domani.jpg
banner generi alimentari 3 sito.png
Lilly.e.il.vagabondo 2.jpg
Box Banner lotta zanzara.jpg
box-ecoconsigli
ACCESSO2020 (2).jpg
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014