• Servizio
  • Stampa
  • Servizi OnLine Servizi OnLine Attivi

Rischio sismico

Asseverazione per varianti non sostanziali

Di cosa si tratta?

Nel territorio del Comune di Parma (appartenente alla zona 3 della classificazione sismica definita nella d.G.R. 1164/2018), la realizzazione delle varianti in corso d’opera che riguardano parti strutturali ma che non rivestono carattere sostanziale non richiede il preventivo rilascio dell’autorizzazione sismica o la preventiva denuncia di deposito del progetto esecutivo delle strutture, in quanto tali variazioni non introducono modificazioni significative agli atti, rispettivamente, autorizzati o depositati con il progetto originario.

Le varianti al progetto sono da considerare non sostanziali quando non comportano significative variazioni degli effetti dell’azione sismica o delle resistenze della struttura o della loro duttilità, ai sensi dell’art. 9, co. 2, della l.r. 19/2008 e sono elencate all’All. 2 alla d.G.R. 2272/2016. L’appartenenza alla categoria delle varianti non sostanziali comporta in ogni caso il rispetto delle norme tecniche per le costruzioni e della normativa urbanistica ed edilizia; le opere dovranno, pertanto, essere progettate e realizzate in osservanza delle vigenti norme tecniche per le costruzioni e delle disposizioni relative alla direzione lavori e al collaudo delle costruzioni.

La documentazione progettuale atta a dimostrare che un intervento riguardante parti strutturali costituisce una variante in corso d’opera con carattere non sostanziale deve essere predisposta dal progettista abilitato, nei limiti delle proprie competenze, completa di aggiornate ed esaustive valutazioni numeriche, a integrazione del progetto esecutivo delle strutture entro la data di comunicazione di fine lavori strutturali.

Modulistica

Qual è la documentazione necessaria?

non obbligatorio Non obbligatori obbligatorio Obbligatori condizionale Obbligatori sotto condizione

  • 01 ) Ricevuta del versamento dei diritti di segreteria
  • 02 ) Relazione tecnica esplicativa prevista al par. 3 dell’All. 2 alla d.G.R. 2272/2016, firmata digitalmente dal Progettista strutturale dell’intero intervento e dal Direttore dei lavori strutturali dell’intero intervento
  • 03 ) Elaborato grafico previsto al par. 3 dell’All. 2 alla d.G.R. 2272/2016, firmato digitalmente dal Progettista strutturale dell’intero intervento e dal Direttore dei lavori strutturali dell’intero intervento
  • 04 ) MUR A.14/D.8 – Denuncia dei lavori, firmata digitalmente dal Costruttore e dal Responsabile del montaggio delle strutture prefabbricate se presente
    qualora necessario per la presenza di figure professionali coinvolte e/o imprese costruttrici multiple, in caso di IPRIPI e qualora sia nominato successivamente alla presentazione del progetto esecutivo delle strutture

  • 05 ) Ulteriori anagrafiche
    da compilare nel caso di più figure specialistiche

Modalità di presentazione

Le tipologie relative alla riduzione del rischio sismico e successive integrazioni, comprese quelle relative a pratiche avviate via PEC o in cartaceo, devono essere presentate tramite servizio on line sulla piattaforma digitale dedicata all’indirizzo  https://suapedilizia.comune.parma.it/home.aspx. L’utilizzo esclusivo delle piattaforme digitali diventerà obbligatorio a far tempo dal 1 marzo 2020.



Quali oneri e costi bisogna sostenere?

Per l’asseverazione per varianti non sostanziali non è dovuto il versamento del rimborso forfettario per le spese istruttorie di pratiche sismiche ai sensi della d.G.R. 1934/2018.



Secondo il Piano Tariffario Comunale 2020 approvato con deliberazione n. GC-2019-371 del 18/11/2019, occorre versare un diritto di segreteria pari a € 30,00.

Data inizio validità : 18/02/2020
Ultimo aggiornamento : 18/02/2020
Numero Unico 0521 40521
ACCESSO2020 (2).jpg
Logoonline
limitazioni-traffico-parma-2019-2020.png
banner_200x203.jpg
BANNER PORTALE TUTTE LE APP
BANNER_PORTALE WEBCAM 20140714
PARMA-FUTURO-SMART-BANNER-WEB-HOME-COMUNE
Scopri i canali tematici
del Comune di Parma
Paes >> PAES_PORTALE2014